VogheraNewsPavia

VOGHERA 16/09/2023: Oggi la città imbandierata per la Festa del gruppo cittadino degli Alpini

Settembre 16
10:22 2023

VOGHERA – Oggi la città sarà imbandierata per la sfilata degli alpini che partirà con la cerimonia dell’ Alzabandiera alle 10:10 presso il Museo Storico Beccari in via Gramsci 1 con la partecipazione del Corpo Musicale Città di Voghera.

Il corteo si muoverà, poi, seguendo il percorso via Gramsci, via Emilia, via Plana e via Ricotti arriverà al Monumento ai Caduti con gli onori ai caduti. Si ripercorreranno le vie Ricotti e Plana e passando per via Grattoni si arriverà in Piazza Duomo con l’onore ai caduti davanti alla Lapide nel Pronao del Duomo.

Alle 11 verrà celebrata da Padre Giuseppe Roda la Santa Messa con la partecipazione del Coro A.N.A. Italo Timallo.

LA STORIA

La Sottosezione A.N.A. di Voghera nata nel 1929 e intitolata al Ten. Enrico Uberti ( caduto nella Grande Guerra e decorato con Medaglia d’Argento al Valor Militare) ha la sua prima sede nell’ ex convitto Nazionale in via Plana, già occupata dalle sale del tribunale di Voghera ed ora dalla Guardia di Finanza e dall’ Agenzia delle Entrate.

Il secondo conflitto mondiale causa una interruzione delle attività dal 1940 al 21 gennaio 1949 giorno in cui un’ assemblea di alpini istituisce la Sottosezione A.N.A. Oltrepo’ Pavese con sede a Voghera sempre in Via Plana sotto la presidenza del Magg. Mario Barbieri ed alle dipendenze dirette della Sezione di Milano.

Nel 1951 riprende vita la Sezione A.N.A. di Pavia sotto la presidenza del generale Pizzi e Voghera diventa un Gruppo della Sezione pavese sempre guidata dal capogruppo Barbieri.

Gli succede dal 1959 al 1961 Italo Timallo sottufficiale alpino durante la Seconda guerra mondiale.

Nel 1962 prende le redini del gruppo il tenente Ugo Antoninetti, che, in occasione delle celebrazioni per il ventennale della ricostituzione del gruppo inaugura nel 1969 la nuova sede sita in Via Emilia 6 messa a disposizione dall’ Amministrazione Comunale.

Nel 1972, centenario di fondazione del corpo degli alpini, gli alpini di Voghera organizzano una spettacolare fiaccolata. Trenta di loro con una torcia alla mano, partendo dalla sede attraversano le vie cittadine raggiungendo il monumento ai caduti di Via Ricotti e alla presenza delle autorità rendono gli omaggi deponendo una corona d’alloro.

Nel 1973, per interessamento di alcuni alpini in particolare Severino Riva e Italo Timallo nasce all’interno del gruppo il Coro degli alpini diretto dal maestro Vincenzo Messina. Nel 1974 alla morte del suo principale ideatore ne assume il nome diventando così il Coro alpini Italo Timallo.

All’improvvisa scomparsa di Ugo Antoninetti nel 1986 diventa capogruppo l’alpino Giovanni Gallo piemontese da anni abitante a Voghera al quale a sua volta, nel 1988 succede l’ ex-sottufficiale Ezio Buratti che guiderà il gruppo fino alla sua prematura scomparsa il 20 gennaio 2007.

Dal 2007 al 2012 il gruppo viene guidato dall’alpino Fabio Pretari a cui segue, dal 2013, la conduzione dell’ ex-sottufficiale Alessio Braga.

Nel 2013 viene assegnato a Voghera presso la Chiesa dei Padri Barnabiti, padre Giuseppe Roda alpino e barnabita con una notevole esperienza nelle missioni.

Il gruppo, nel frattempo, aumenta il numero di iscritti fino a sfiorare il centinaio di soci e la sede di Via Emilia 6 diventa angusta e poco fruibile da un gruppo così numeroso.

A questo punto Padre Roda, dopo aver consultato i propri superiori, propone al direttivo del Gruppo di ospitarne i soci nei locali dell’Oratorio meno utilizzati, in attesa di una sede definitiva.

Dal 2016 il Gruppo si trasferisce in Via Desiderio Beltrami 1 a Voghera, sede che diventa quella ufficiale nel 2022, anno in cui la guida del Gruppo viene assegnata al tenente Marco Di Pietro che sta, fin da ora, lavorando insieme al direttivo e ai collaboratori per organizzare i festeggiamenti per il 75° di rifondazione, con la speranza di riuscire ad inaugurare per quella data il monumento all’alpino per il quale ormai da un quinquennio se ne sta cercando una collocazione.

Da allora nel cortile dell’oratorio viene fissato un pennone per l’alzabandiera, il salone e la cucina dell’oratorio vedono gli alpini cucinare e servire i commensali, come pure smistare l’accesso dei fedeli alle funzioni religiose, insomma una simbiosi che soddisfa e vede entrambe le comunità collaborare costruttivamente in particolare nel difficile periodo della pandemia.

OGGI

Il Gruppo Alpini Voghera sta collaborando con il presidente Ercole Aneomanti ed il direttivo del Coro A.N.A. Timallo nell’ organizzazione del 50° della sua fondazione: il 30 settembre presso il Cinema Arlecchino si svolgerà un Concerto con la partecipazione delle Corali Gavina di Voghera e Vivaldi di Sannazzaro e dei Cori Alpini Valtidone (PC) e Valtanaro (AL) che gli si raccoglieranno attorno per festeggiarlo.

Commenti

Commenti via Facebook

PER UNA CITTA’ PULITA RISPETTA LE REGOLE. USA LA TESSERA!

Fotografia Spazio53 Voghera

IL TUO SERVIZIO CIVILE ALLA CARITAS di VOGHERA

Spazio offerto dalla ditta Immac di Codevilla

NO ALLA VIVISEZIONE

CONTATTI

Altre Notizie in breve… via Twitter


farmacie voghera

GUARDA I NOSTRI VIDEO

Amici

Facebook

playlist messe di pasqua a voghera durante il coronavirus

Settembre 2023
L M M G V S D
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930  

Gli Ambulanti di Forte dei Marmi a Valenza il 3 Marzo

VogheraNews.it partner di RetewebItalia