VogheraNewsPavia

PAVIA ZINASCO 06/07/2022: Salvate le tartarughe del laghetto. A portarle al sicuro l’associazione Progetto Cuori Liberi. Ecco come aiutarla a mantenerle

Luglio 06
11:52 2022

Tartarughe vernavola Pavia cuori liberiPAVIA ZINASCO – Come qualcuno avrà già letto ieri sulla nostra pagina facebook, ci sono buone notizie per le tartarughe rimaste intrappolate nel laghetto del parco della Vernavola di Pavia, divenuto una pozza di fango per via della siccità che ha fatto sparire l’acqua.

La maggior parte degli animali è stato infatti portato in salvo nella giornata di sabato. A procedere al salvataggio sono stati gli attivisti dell’associazione Progetto Cuori Liberi Odv: un piccolo santuario situato in provincia di Pavia, a Sairano, frazione di Zinasco, dove vengono accolti animali senza distinzione di specie, da sequestri, rischio macellazione, maltrattamenti.

Retino alla mano, gli attivisti sono entrati nel laghetto e hanno portato in salvo una trentina di tartarughe.

Tartarughe vernavola Pavia cuori liberi 1Il nostro sabato è cominciato così”, spiega l’associazione sulla pagina facebook del gruppo dove viene documentata l’operazione.

Eccoci al recupero, su segnalazione e collaborazione della forestale di Pavia – prosegue l’associazione -, di 30 tartarughe d’acqua ormai imprigionate nel fango.”

Dopo il prelevamento le tartarughe sono state portate al Santuario. Non senza difficolta organizzative però. “Il nostro laghetto – spiegano infatti gli attivisti – passa in un attimo da 80 ospiti a 110… ma non avevamo alternativa. Purtroppo.”

Date le difficoltà organizzative e gestionali del rifugio per un tale massiccio arrivo, ora l’associazione lancia un appello.

Ci aspetta una estate drammatica. Se potete sosteneteci, aiutateci con donazioni o cibo, noi ci mettiamo tutto il nostro impegno.”

Quanto alle (poche per fortuna) tartarughe rimaste nel laghetto, documentate nel video pubblicato ieri da vogheranews.it, dovrebbero essere prelevate in questi giorni.

Per chi volesse supportare l’associazione, è possibile fare una donazione su Paypal, oppure iscrivendosi su Teaming (per aiutare con 1 solo euro al mese).
Altri aiuti è possibile darli tramite bonifico bancario: Intestato a “Associazione Progetto Cuori Liberi” (IBAN: IT63L0306909606100000160631). Oppure donando il 5×1000 (“Associazione Progetto Cuori Liberi ODV” Codice Fiscale: 96077890182).

L’ASSOCIAZIONE

Scrive di sé l’associazione.

E’ il sogno e la volontà di renderlo vero, di salvare non solo cani e gatti da situazioni di enorme maltrattamento, ma di dar voce proprio a chi non ne ha nemmeno un po’ e sono gli animali cosiddetti da “macello”. Loro sono i meno tutelati, un massacro silente e quotidiano, ne vediamo tanti di musi in autostrada, barricati dentro a camion che chissà da dove vengono, stipati come oggetti, spesso senza acqua, picchiati a sangue, prima di essere uccisi se si ostinano a voler combattere un briciolo per la loro vita, magari puntando le zampe per non entrare in mattatoio, incrociare quegli occhi è una pugnalata. Rispetto per loro? Nessuno.

Ecco il Progetto Cuori Liberi nasce proprio per fare qualche piccola goccia nel mare. Costruire stalle per accogliere mucche, maiali, pecore, chiunque riusciamo a salvare. Creare un’oasi felina dove i gatti selvatici possono scorrazzare in libertà. Aiutare cani e gatti ad avere una vita migliore. Diffondere a grandi e piccini l’idea di un mondo in cui tutti possano avere dignità.”

Commenti

Commenti via Facebook

ELEZIONI REGIONALI: SIMONA VIRGLIO

IL TUO SERVIZIO CIVILE ALLA CARITAS di VOGHERA

Spazio offerto dalla ditta Immac di Codevilla

NO ALLA VIVISEZIONE

CONTATTI

Fotografia Spazio53 Voghera

Altre Notizie in breve… via Twitter


AUTORIPARAZIONI AUTOSOCCORSO “GIARDINA” VOGHERA

farmacie voghera

GUARDA I NOSTRI VIDEO

Amici

Facebook

Molini di Voghera

playlist messe di pasqua a voghera durante il coronavirus

Luglio 2022
L M M G V S D
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

VogheraNews.it partner di RetewebItalia

SALICE. Domenica 11 settembre gli Ambulanti di Forte dei Marmi