VogheraNewsPavia

VOGHERA 30/01/2022: Donna senza più la casa. Il Comune: Disposti ad aiutare ma non ci saranno corsie preferenziali

Gennaio 30
10:30 2022

VOGHERA – Alla manifestazione fatta ieri di fronte al comune di Voghera da parte del “Presidio Permanente anti sfratto di Castelnuovo Scrivia” sul caso della donna marocchina sfrattata con la forza dall’abitazione che aveva in affitto in città mentre era in patria, ha presenziato anche l’assessorato ai Servizi sociali.

Federico Taverna non entra merito della questione che divide la proprietà dell’appartamento dall’ex affittuaria (“sulle motivazioni che hanno portato a questa situazione naturalmente non ho alcun titolo per poter intervenire o commentare trattandosi di una questione fra privati che, immagino, verrà chiarita nelle sedi opportune”, spiega).

Però rende nota quale sarà la linea del Comune.

Premesso che la strada da seguire è e sarà sempre quella della partecipazione al bando per l’assegnazione degli alloggi di edilizia residenziale pubblica (ERP) così come avviene per tutti i cittadini che hanno i requisiti per potervi fare domanda – spiega Taverna -, nel caso specifico la situazione è, purtroppo, un po’ diversa, in quanto l’emergenza abitativa che si è venuta a creare non è stata il risultato di una normale procedura di sfratto esecutivo ma è si è venuta a creare “improvvisamente”.”

Sull’emergenza venutasi a creare l’assessore spiega che “non ci sono alloggi transitori (non c’erano nemmeno negli anni scorsi, questo lo specifico a scanso di polemiche fondate sul nulla… esiste una normativa regionale e il nostro Comune si adegua) e in tutta onestà, se ce ne fossero stati, sarebbero già tutti occupati, da tempo.”

Taverna conferma però “l’impegno del mio assessorato a seguire e a monitorare la situazione, informando della pubblicazione del bando per l’assegnazione degli alloggi non appena sarà disponibile” e ribadisce “la possibilità che il Comune si faccia garante del pagamento di qualche mensilità nel caso trovi un’abitazione di un privato disposto ad accettare questa formula che noi proponiamo.”

Detto ciò, il Comune pone dei paletti precisi su ciò che l’ente pubblico, in particolare, “non” potrà fare.

Sono stato, credo e penso, molto chiaro – precisa Taverna -: massima disponibilità a seguire la situazione ma non ci sarà alcuna forzatura delle regole, nessuna assegnazione “ad personam” che non rientri nel pieno rispetto delle regole: assicuro che sono a conoscenza di situazioni altrettanto simili che coinvolgono italiani, rumeni, ghanesi, albanesi che ho incontrato personalmente e ricevuto negli uffici dei servizi sociali insieme agli assistenti. Anche per loro, per i quali non è stato organizzato alcun presidio, valgono le stesse regole e io non sono disposto a creare alcune precedente.”

Da Assessore – conclude Taverna – la mia porta è aperta a tutti, anche da chi arriva dall’ultima città del mondo e lo posso dire senza alcuna paura di essere smentito. Mediamente ricevo 3/4 telefonate al giorno per situazioni di disagio, se non rispondo subito richiamo sempre perché la politica per me è prima di tutto stare in mezzo alle persone e dire le cose come stanno unitamente alla piena disponibilità a seguire il caso specifico.”

Commenti

Commenti via Facebook

PER UNA CITTA’ PULITA RISPETTA LE REGOLE. USA LA TESSERA!

Fotografia Spazio53 Voghera

IL TUO SERVIZIO CIVILE ALLA CARITAS di VOGHERA

Spazio offerto dalla ditta Immac di Codevilla

NO ALLA VIVISEZIONE

CONTATTI

Altre Notizie in breve… via Twitter


farmacie voghera

GUARDA I NOSTRI VIDEO

Amici

Facebook

playlist messe di pasqua a voghera durante il coronavirus

Gennaio 2022
L M M G V S D
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  

Gli Ambulanti di Forte dei Marmi a Valenza il 3 Marzo

VogheraNews.it partner di RetewebItalia