VogheraNewsPavia

PAVIA OLTREPO 31/01/2022: Si alza il vento. La protezione civile emana l’allerta Vento e l’allerta Incendi

Gennaio 31
17:52 2022

PAVIA OLTREPO La Protezione civile (PC) della Lombardia ha emanato un’allerta gialla e arancione per rischio vento forte e rischio incendi che toccherà anche la provincia di Pavia.

RISCHIO VENTO FORTE

Scrive la PPC. “Il rischio vento deriva da “un vortice di bassa pressione, con associato afflusso di aria fredda di origine artica, che scavalcherà nelle prossime ore le Alpi, apportando un marcato e diffuso rinforzo della ventilazione settentrionale su tutta la Lombardia.”

Dalle prime ore del pomeriggio di oggi 31/01 il vento rinforzerà velocemente dapprima sulle Alpi, successivamente raggiungerà le Prealpi e la Pianura entro il tardo pomeriggio, risultando a carattere di foehn alle basse quote.

Le velocità massime di raffica per questo pomeriggio si attesteranno intorno a 70 km/h in Pianura e raggiungeranno i 90 km/h in quota. Già dalle prime ore di domani 01/02, sulla Pianura, in particolare sui settori centro occidentali, ci sarà vento da moderato a forte con raffiche possibili oltre i 70 km/h. Dal pomeriggio vento in progressiva attenuazione, con valori moderati o forti solo sui rilievi.”

Tale previsione ha portato la Protezione Civile ad emanare l’allerta “Gialla” per “vento forte” sulla zona omogenea IM-16 della Lombardia, quello relativo all’Appennino Pavese.

RISCHIO INCENDI

Per ciò che riguarda il rischio incendio, l’allerta della PC spiega che il vento e il basso grado di umidità dell’aria sono tali da generare possibili incendi con intensità del fuoco elevata e una propagazione veloce (in particolare nelle zone con codice colore di allerta ARANCIONE e ROSSO).

Più nello specifico l’allerta, in provincia di Pavia, riguarda la zona omogenea IB-14 relativa alla Pianura Occidentale con rischio di colore Giallo;

e la zona omogenea IB-18, relativa all’Oltrepo’ Pavese, che vede un rischio di colere “Arancione”.

AVVERTENZE

La Protezione civile, per ciò che riguarda il rischio incendi, evidenzia che nel periodo di rischio incendi boschivi è fatto divieto assoluto, senza eccezione alcuna, su tutto il territorio regionale: di accensione di fuochi nei boschi o a distanza da questi inferiori a 100 metri; far brillare mine; usare apparecchi a fiamma o elettrici per tagliare metalli, motori, fornelli o inceneritori che producano braci o faville; gettare mozziconi accesi al suolo; compiere ogni operazione che possa creare pericolo di incendio, nonché la combustione, nel luogo di produzione, di piccole quantità di materiali vegetali derivanti da attività agricole e forestali.

Invece, per ciò che riguarda il rischio vento, la Protezione civile, spiega di prestare attenzione a fenomeni che potrebbero determinare occasionale pericolo per la sicurezza delle persone, con possibile perdita di vite umane per cause incidentali, quali: • eventuale crollo d’impalcature, cartelloni, rami, alberi (particolare attenzione dovrà essere rivolta a quelle situazioni in cui i crolli possono coinvolgere strade pubbliche e private, parcheggi, luoghi di transito, servizi pubblici, etc); • sulla viabilità, soprattutto nei casi in cui sono in circolazione mezzi pesanti; • legati alla instabilità dei versanti più acclivi, quando lo sradicamento degli alberi per l’effetto leva prodotto dal vento fa perdere il contributo alla stabilità dato dalle radici; • per la sicurezza dei voli amatoriali e, in generale, dello svolgimento di attività in alta quota; • alle attività svolte sugli specchi lacuali.

COSA FARE

Per scongiurare il pericolo di innesco e propagazione degli incendi boschivi, La PC invita la popolazione ad adottare comportamenti corretti, informarsi costantemente sulle previsioni di rischio Incendi Boschivi utilizzando l’app allertaLOM e avvisare le Autorità competenti in caso di necessità e/o avvistamento di incendi boschivi. Segnalare con tempestività ogni principio di incendio, telefonando ai numeri di emergenza: • Centro Operativo Regionale Antincendio Boschivo (COR AIB): 035.611009; • Sala Operativa di Protezione Civile regionale: 800.061.160; • Sale Operative Provinciali VVF: 115 o in alternativa il 112.

Commenti

Commenti via Facebook

AUTORIPARAZIONI AUTOSOCCORSO “GIARDINA” VOGHERA

NO ALLA VIVISEZIONE

Fotografia Spazio53 Voghera

Spazio offerto dalla ditta Immac di Codevilla

CONTATTI

Altre Notizie in breve… via Twitter


Molini di Voghera

farmacie voghera

SALICE. Domenica 11 settembre gli Ambulanti di Forte dei Marmi

playlist messe di pasqua a voghera durante il coronavirus

VogheraNews.it partner di RetewebItalia

GUARDA I NOSTRI VIDEO

Amici

Facebook

Gennaio 2022
L M M G V S D
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  

Avis Donare il sangue è segno di civiltà

ANNUNCI: Autoriparazioni Giardina