VogheraNewsPavia

VOGHERA 04/11/2021: Il Milite Ignoto è “cittadino onorario” di Voghera. L’annuncio durante la celebrazione del 4 Novembre

Novembre 04
19:06 2021

VOGHERASi sono svolte oggi a Voghera le celebrazioni per il 4 novembre – Giorno dell’Unità Nazionale, Giornata delle Forze Armate.

La celebrazione è iniziata alle ore 8 con la Delegazione Mobile composta dal Presidente del Consiglio Comunale del Comune di Voghera Daniele Salerno, dal Luogotenente Vincenzo Accetta, Comandante della Stazione Carabinieri di Voghera, e da una rappresentanza del Corpo di Polizia locale e della Stazione Carabinieri di Voghera, che ha deposto le corone in onore dei caduti in diversi punti della città e delle frazioni.

Alle ore 10 in Piazza Duomo si è tenuta la celebrazione delle Forze Armate e dei Caduti e il conferimento della cittadinanza onoraria per il centenario del Milite Ignoto. Tre carabinieri in alta uniforme hanno eseguito l’Alzabandiera sulle note dell’Inno suonato dalla Banda città di Voghera. Alle ore 10.30 si e tenuto il Corteo delle Forze Armate, Associazioni d’Arma, corpo Musicale città di Voghera, tutte le Scuole, Associazioni Combattentistiche e d’Arma, Autorità Civili e Militari, al Monumento dei Caduti di via Ricotti: dove sono stati resi gli onori alle otto medaglie d’oro al Valore Militare della città di Voghera e ai Caduti.

A seguire la celebrazione della Santa Messa in onore delle Forze Armate alla presenza dell’ autorità rappresentativa, Tenente Colonnello Giuseppe Pinto della Compagnia Carabinieri di Voghera e delle altre autorità militari invitate. La conclusione della cerimonia religiosa ha riservato una piacevole e interessante sorpresa. Il coro della Scuola Leonardo Da Vinci e il Corpo Musicale della Scuola Plana hanno infatti eseguito l’Inno d’Italia con il linguaggio dei segni, dando quindi vita a un spettacolo declinato in una forma artistica molto apprezzata dai presenti.

Durante la Cerimonia la sindaca Paola Garlaschelli ha spiegato che la Città di Voghera conferisce la Cittadinanza Onoraria di Voghera al Milite Ignoto, scelta fatta con deliberazione del Consiglio Comunale il 29 settembre 2021.

Ecco il discorso del sindaco per illustrare e salutare questa importante decisione.

Oggi Siamo riuniti per onorare i nostri Caduti, nel nome di una memoria della “Grande Guerra” che ci accompagna costantemente, di anno in anno, e rappresenta per noi un pilastro sul quale la nostra Comunità si basa, al quale la nostra Comunità si ispira quotidianamente. E’ una memoria fatta di simboli,  densa di ricordi, racconti, storie che nelle nostre famiglie sono state e sono tramandate.

Quello del 2021 è un 4 Novembre, Festa dell’Unità d’Italia e delle Forze Armate, particolarmente importante e significativo, perché rappresenta il centenario della ricerca, designazione e tumulazione della salma del Milite Ignoto all’Altare della Patria del 4 novembre 1921, sigillo simbolico che rappresenta tutti i caduti e i dispersi in guerra italiani, che il Parlamento decise con la legge dell’11 agosto 1921 – “Per la sepoltura in Roma, sull’Altare della Patria, della salma di un soldato ignoto caduto in Guerra” – dedicando dunque la salma a qualsiasi soldato morto senza venir ritrovato dalla propria nazione, dopo un conflitto in cui avevano perso la vita circa 650.000 Italiani. A cento anni di distanza, il Comune di Voghera ha aderito con emozione e gratitudine all’iniziativa dell’Associazione Nazionale dei Comuni Italiani, su proposta del Gruppo delle Medaglie d’Oro al valor Militare d’Italia e del consiglio nazionale permanente delle associazioni d’arma, che ha invitato tutti i Comuni d’Italia al conferimento della cittadinanza onoraria al Milite Ignoto.

Con la Deliberazione N. 52 del 29 settembre 2021, il Consiglio Comunale ha deciso all’unanimità per il conferimento della cittadinanza onoraria al Milite Ignoto, con motivazioni nobili quanto profondamente sentite e sincere. Il Comune di Voghera, con il conferimento della cittadinanza onoraria al Milite Ignoto, simbolo delle vittime di tutti i conflitti armati e monito delle coscienze a non ripetere gli errori del passato, vuole rendere omaggio a quanti hanno dato la vita durante i conflitti armati del Novecento, lottando per la libertà, la democrazia e per il valore della fratellanza che oggi più che mai deve essere rinnovato e promosso soprattutto tra le nuove generazioni, richiamando anche i valori della Costituzione della Repubblica Italiana.

Concedere la cittadinanza onoraria al Milite Ignoto, massimo riconoscimento della nostra comunità, significa riconoscere pienamente il sacrificio di coloro che, dal tormentato e lungo processo risorgimentale alle trincee della Grande Guerra fino ai giorni nostri, hanno dato la propria vita. Secondo lo spirito e la logica seguiti all’epoca, il Milite Ignoto, per poter appartenere a tutti, sarebbe dovuto rimanere anonimo, e quindi non avere nessuna provenienza. Oggi, invece, a distanza di 100 anni, gli si dona la cittadinanza onoraria, considerandolo cittadino di ogni luogo. Siamo orgogliosi di tutto questo e sicuri di interpretare, con questo conferimento dal profondo significato simbolico, i sentimenti e la volontà dei cittadini Vogheresi. La traslazione della salma da Aquileia a Roma, 100 anni fa, fu una manifestazione di commozione ma anche di grande orgoglio e fratellanza, valori che ribadiamo oggi, valori che oggi più che mai sono importanti per la nostra Comunità che ha bisogno di ritrovare, riscoprire, rinsaldare tutti i giorni il più profondo e sincero senso di Comunità”.

Commenti

Commenti via Facebook

AUTORIPARAZIONI AUTOSOCCORSO “GIARDINA” VOGHERA

NO ALLA VIVISEZIONE

Avis Donare il sangue è segno di civiltà

Spazio offerto dalla ditta Immac di Codevilla

Molini di Voghera

CONTATTI

Altre Notizie in breve… via Twitter


playlist messe di pasqua a voghera durante il coronavirus

VogheraNews.it partner di RetewebItalia

Fotografia Spazio53 Voghera

GUARDA I NOSTRI VIDEO

farmacie voghera

ANNUNCI: Autoriparazioni Giardina

Amici

Facebook

Novembre 2021
L M M G V S D
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
2930  

SALICE. Domenica 5 settembre tornano gli Ambulanti di Forte dei Marmi

NO AI RIFIUTI IN STRADA. USA I CASSONETTI . USA LA TESSERA ASM