VogheraNewsPavia

RIVANAZZANO 30/09/2021: Riapre il teatro. Ecco il programma. “L’intero progetto è pensato per riavvicinare l’intera comunità al Teatro”

Settembre 30
09:47 2021

RIVANAZZANO Si sta per realizzare l’ambizioso e meritorio progetto di riapertura del Teatro di Rivanazzano Terme.

La riapertura del Teatro di Rivanazzano – spiega Matteo Montagna – è un’idea nata esattamente un anno fa, a ottobre 2020, quando l’associazione culturale Maecenarts, giovane realtà dell’Oltrepò con numerosi progetti legati all’intrattenimento, all’informazione e all’arte in ogni sua forma, ha potuto portare in scena all’interno della struttura il suo “Format” di punta, il Garpez, spettacolo di cabaret e stand up comedy completamente originale.”

Da quella data si è innescata una concatenazione di eventi che ha portato l’associazione Maecenarts, ad inizio agosto, a prendere in gestione il Teatro.

Da quel momento, essendo la nostra una giovane realtà no profit, finanziata unicamente da noi stessi e le nostre attività lavorative – aggiunge Montagna -, abbiamo cercato di capire quale fosse la scelta più giusta. Se da un lato sembrava evidente dover lavorare con prudenza, organizzando unicamente spettacoli interni e poche date extra, dall’altro il nostro network lavorativo e di conoscenze, la nostra voglia di provare a cambiare le cose e la sensazione, ormai convinzione, che senza uno scossone questo Teatro sarebbe rimasto “un luogo qualunque” e non “un luogo vivo”, ci hanno portato a virare verso una programmazione totale, a 360°, che nei soli mesi da ottobre a dicembre porterà in scena più di 30 spettacoli.”

In questo contesto troveranno spazio realtà locali e non, produzioni originali dell’associazione e artisti sotto agenzia, il tutto finalizzato a riportare persone di ogni età a Teatro, dalle famiglie, agli appassionati, fino a chi solo oggi ha scoperto questa nuova dimensione.

PROGRAMMA OTTOBRE – DICEMBRE

Oltre 30 le date, come detto, per riavvicinare il pubblico al Teatro, lavorando sul territorio, coinvolgendo anche spettatori esterni, tenendo conto di quanto sia importante in questo momento tornare a vivere certe serate.

Per questo motivo tutti gli spettacoli avranno un range di prezzo che oscillerà dai 10 ai 15€ (esclusi i vari costi di prevendita di Clappit, la piattaforma a cui ci appoggeremo per la vendita online e in loco).

La biglietteria, i cui orari specifici e la vendita aperta verranno comunicati in prossimità del 6 ottobre, data di inaugurazione che invece sarà a “porte aperte”, saranno infatti sia online, sia in loco, sfruttando la sede dell’associazione (Via Giacomo Matteotti 21, Voghera) sia il Teatro (Viale Europa, Rivanazzano).

Fuori dal discorso biglietteria resterà solo l’inaugurazione ufficiale, che sarà a “porte aperte”, ovvero senza la necessità di acquistare un biglietto, ma semplicemente prenotandosi a info@teatrodirivanazzano.it.

Per ovvie ragioni i posti saranno limitati, sarà quindi necessario indicare nome, cognome, richiesta prenotazione per spettacolo di apertura, in seguito sarà nostra premura confermare la prenotazione o informare dell’esaurimento dei posti a disposizione.

A seguire il programma

_______________________________________________________________________________________

06/10 | INAUGURAZIONE UFFICIALE | VINCE TEMPERA & KHORA QUARTET

Da Fellini a Tarantino, le colonne sonore italiane di successo nel mondo Dopo gli americani, gli italiani sono i compositori che nel mondo hanno ricevuto più Oscar nella musica. È questo il filo conduttore dello spettacolo, attraverso il quale il pubblico potrà riascoltare le melodie degli autori che hanno fatto grande l’Italia nel mondo. Il Concerto sarà impreziosito da numerosi omaggi a Fellini, Sergio Leone, Totò, Stelvio Cipriani, Luis Bacalov, Riz Ortolani, proiezioni di film-cult che hanno fatto la storia del cinema, come La Dolce Vita, La strada, Il Padrino, Giù la Testa, C’era una Volta il West, Metti Una Sera a Cena, Profondo Rosso, e da aneddoti raccontati dal M° Vince Tempera. Immagini, parole e musica; ecco i tre ingredienti di uno spettacolo che vede come protagonista assoluto Vince – nome d’arte da Vincenzo –, in veste sia di narratore e pianista che di compositore, considerato che si ascolteranno alcuni dei suoi temi più noti, tra i quali “Sette note in nero”, poi utilizzato anche da Quentin Tarantino nel film Kill Bill. Per l’occasione, trattandosi della data inaugurale della nuova stagione, non sarà previsto alcun biglietto, con lo spettacolo che sarà ad accesso libero, ma solo su prenotazione. Per prenotarsi sarà necessario scrivere a info@teatrodirivanazzano.it e indicare nome, cognome e richiesta di prenotazione. I posti sono limitati, sarà premura dell’organizzazione informare dell’avvenuta conferma di prenotazione o dell’esaurimento posti.

15/10 | ABBA DREAM | TRIBUTO AGLI ABBA ABBA

Dream è un doveroso omaggio ad una grande band, le cui canzoni sono ormai considerate un vero e proprio ‘cult’. Le canzoni sono eseguite interamente dal vivo da una band che supporta le due voci femminili e un coro. Ma non è solo la musica a fare grande uno spettacolo: numerosi cambi di abito, coreografie “Abba-style”, fanno da contorno ai grandi successi di una band che ha segnato la storia della musica pop e che proprio in questo periodo ha annunciato la propria reunion. _______________________________________________________________________________________

16/10 | UNA MOSCA SU AMLETO

Amleto lo conosciamo tutti. Ma se ci pensiamo un attimo, cosa sappiamo davvero di lui? Ci viene in mente un’immagine, sempre e solo quella: un giovane belloccio, pallido e pensieroso che, con un teschio in mano, dice: “essere o non essere, questo è il problema”… Non ne sappiamo altro. Eppure, da più di quattro secoli, Amleto continua a ispirare registi, attori, cineasti, danzatori, poeti, saggisti, pensatori… E’ il Teatro per antonomasia. Perché? In quest’opera Edoardo Ribatto, eccezionale attore della scuola torinese, ha deciso di fare uno studio su Amleto spazzando via tutto ciò che ci hanno detto su di lui, e ripensandolo come un film da raccontare dal vivo. Il testo che ne è venuto fuori è composito. C’è ovviamente la storia di Amleto, con i suoi monologhi celebri, ma anche gli approfondimenti, andando a parlare di come e perché Shakespeare l’abbia scritto, della struggente storia di suo figlio, del perché Amleto sia più simile a “Trono di spade” che alla maggior parte delle sue versioni teatrali, del fatto che sia tutt’altro che un eterno indeciso. Parleremo di cinema, poesia, letteratura di genere, serie televisive, fantasmi, psicanalisi. Ma, nonostante le “divagazioni”, la narrazione segue tenacemente Amleto, gli gira sempre intorno… Come una mosca. _______________________________________________________________________________________ 17/10 | GARPEZ | STAND UP COMEDY & CABARET

Il Garpez è un format di cabaret, stand up comedy e magia, che porta in scena da quando è nato, con cadenza mensile, uno spettacolo ogni volta inedito, a cui nel tempo si sono aggiunte le date dei singoli artisti divenuti “autonomi” durante il percorso. Nato nel 2018, format prodotto dall’associazione Maecenarts stessa, ha oggi ripreso a pieno il suo ritmo, con il laboratorio di giovani cabarettisti tornato a “produrre” contenuto a ripetizione, con uno spettacolo che andrà a toccare ogni forma di comicità, da quella per famiglie fino alla satira e a pezzi spinti, tutto racchiuso in unico grande show.

22/10 | CANTO, MA SOTTOVOCE | AMICI DELL’ARTE

Percorso musicale tra canzoni romantiche e operette con l’associazione Amici dell’Arte di San Martino (PV) L’associazione Amici dell’Arte di San Martino Siccomario (PV), associazione attiva dal 2014 e fondata dal Cav. Bellani, è una splendida realtà nata l’obiettivo di diffondere la cultura, intesta nel suo ampio raggio, su tutto il territorio nazionale. Si tratta di un luogo aperto, in cui sentirsi liberi di esprimersi attraverso la propria arte, che sia visiva, musicale o teatrale. In occasione dello spettacolo presso il Teatro di Rivanazzano porteranno lo splendido spettacolo “Canto, ma sottovoce”, un ricco repertorio di canzoni, che ci porterà nel magico mondo ormai dimenticato degli anni ‘50. _______________________________________________________________________________________

23/10 | PIÙ SU DI QUAGGIÙ

(Spettacolo interattivo con partecipazione del pubblico) “Ti andrebbe di raccontarmi un sogno che hai fatto?”. Più su di quaggiù racconta la storia del Teatro, ovvero la storia dell’Uomo. Un attore e un pianista accompagnano insieme il pubblico in un immaginario inizio della società, durante la primissima divisione di ruoli e mestieri: tra allevatori, cacciatori e produttori come nasce l’arte? Dove trova il suo spazio? Più su di quaggiù racconta una ripartenza, un passo indietro, un tentativo di rinuncia alle sovrastrutture per aggrapparsi con onestà all’indispensabile del teatro: il contatto tra l’attore e il pubblico. Come in un rito intorno al fuoco, gli spettatori riguadagnano il ruolo di protagonisti, chiamati a partecipare per condividere la propria quotidianità, dai sogni più strampalati agli ultimi post letti su Facebook per passare il tempo. Tale quotidianità è resa straordinaria dalle improvvisazioni voce, corpo e musica dei due artisti in scena. _______________________________________________________________________________________

27/10 | HO SCRITTO GIOCONDO IN FONDO?

(Spettacolo di danza contemporanea) Evento in collaborazione con Fondazione Adolescere di Voghera (PV) Quante volte ci hanno detto che eravamo sbagliati? Chi ci ha deriso era veramente migliore di noi? In una realtà in cui ogni equilibrio è fragile e ogni parola va pesata, a volte si può decidere di non farlo. In collaborazione con la Comunità Educativa minorile, Villa FedeFondazione ADOLESCERE di Voghera, nasce un progetto che va ben oltre alla mera rappresentazione teatrale di 11 vissuti o di 11 storie. Con l’aiuto di Alice Boschini, i ragazzi saranno trasportati dentro alle loro emozioni e faranno un regalo al pubblico: doneranno la loro parola più intima, porgeranno direttamente nelle mani degli spettatori le loro paure, le loro gioie, ma soprattutto i loro visi, puliti e sinceri, come poche volte abbiamo la fortuna di incontrare.

29/10 | FLAVIO OREGLIO & STAFFORA BLUZER – ANIMA POPOLARE

Presentazione “Milano Oltrepop” “Anima Popolare” è un work-in-progress musicale nato all’interno del movimento culturale “Open Art Oltrepo” al Castello Malaspina di Pregola (Passo del Brallo – PV) nell’agosto del 2017, quando, in occasione del 2° Genetliaco del Circolo dei Poeti Catartici, Flavio Oreglio e il duo formato da Stefano Faravelli e Matteo Burrone alla fisarmonica si sono incontrati e hanno deciso di intraprendere questa avventura, costituendo il gruppo degli Staffora Bluzer, aggregando altri musicisti fino a definire la formazione attuale che vede, oltre a Stefano e Matteo, Daniele Bicego alla musa, tromba, sax e bouzouki, Giacomo Lampugnani al basso, Cristiano Giovanetti alla batteria e Fabio Casali alla chitarra. L’idea è scrivere musica e canzoni utilizzando e reinterpretando le caratteristiche sonorità della “Musica delle quattro province”, sia per creare un sound originale, sia per rimettere al centro la tradizione popolare. Per l’occasione verrà presentato il nuovissimo album “Milano Oltrepop”, un concept dedicato interamente alla canzone d’autore a Milano e al suo legame con il cabaret. _______________________________________________________________________________________

30/10 | E COSÌ LA BESTIA SI AMMALO’ MORTALMENTE L’UOMO

prima di diventare UOMO ha dovuto percorrere diverse fasi evolutive molto lunghe. Col passare del tempo ha iniziato ad acquisire consapevolezze maggiori che gli hanno permesso di tessere i primi rapporti con altri della sua specie, passando dall’essere preda a predatore, dall’essere figlio a padre della terra che lo ha generato, dall’essere scimmia a ESSERE UMANO. L’uomo di oggi è riuscito ad acquisire un’altra consapevolezza per lui fondamentale: La consapevolezza del CREDERE in qualcosa. “E COSI’ LA BESTIA SI AMMALO’ MORTALMENTE” è il titolo di questa pièce a due personaggi. Una pièce che non si può collocare in un genere, perché rispecchia l’umanità e l’umanità non può essere etichettata come prodotto. Lo spettacolo è un pretesto per capire da che parte siamo collocati come esseri umani nel nostro percorso evolutivo. Ognuno avrà la sua risposta personale. _______________________________________________________________________________________

31/10 | PEZZETTINO | OLTREUNPÒ TEATRO

(Spettacolo per bambini) Pezzettino è talmente piccolo che pensa di essere il pezzo mancante di qualcun altro. Intraprende, così, un viaggio alla ricerca di questo altro. Incontrerà amici straordinari, ma scoprirà di non essere il pezzetto di nessuno. Solo una volta giunto nell’impervia “Isola del chi sono”, Pezzettino affronterà la sua sfida più grande, quando, sfinito, cadrà a terra, rompendosi in mille pezzi e, paradossalmente per la prima volta, si vedrà nella sua interezza. Rimettendo insieme ogni suo pezzetto, scoprirà che in lui non manca proprio niente. Felice, tornerà a casa, piccolo come sempre, ma incredibilmente grande nel cuore. 05/11 | SPIGOLI TRIO | PAESAGGI SONORI Il tutto ha inizio dall’incontro di un clarinetto e un violoncello. Alessio e Gabriele suonano insieme per diversi anni, fino al 2014, quando sul loro percorso trovano il terzo spigolo, il chitarrista Lorenzo. Nasce così Spigoli Trio, formazione in cui le caratteristiche di ogni musicista vengono fuse in una musica personale, contaminata da diversi suoni e generi: ritmi inconsueti, melodie che si inseguono e si sovrappongono, effetti timbrici acustici e suoni digitali che richiamano rumori presenti in natura e nella vita quotidiana, improvvisazione e creazione estemporanea di “paesaggi sonori” è l’anima di “Spigoli”. Così uno standard jazz di Benny Goodman può trasformarsi in un brano popolare italiano, un brano rock di Steve Vai può diventare un brano di musica classica con echi di musica psichedelica. I brani originali degli Spigoli possono richiamare luoghi dell’est Europa nell’immaginario di un ascoltatore. Il viaggio musicale che propone il trio è vario e ricco di sorprese strumentali che vogliono incuriosire il pubblico e catapultarlo in paesaggi sognanti. _______________________________________________________________________________________

06/11 | “STORIE DI UN ARTIGIANO DI ILLUSIONI” | SPETTACOLO DI MAGIA

Ci sono molti modi per far vivere un’emozione: il teatro, che mette in scena la vita; il cinema, fabbrica di sogni; e l’Arte delle Meraviglie che fa vivere i sogni come fossero davvero realtà”. Questo spettacolo conduce lo spettatore alla riscoperta in chiave moderna e, forse, culturalmente inattesa della secolare figura del prestigiatore, della quale si trovano riscontri in un’antica e ben documentata tradizione che va da Pacioli a Cardano, da Garzoni all’Aretino. A portarci all’interno di questo mondo incantato chiamato magia sarà Aurelio Paviato, campione del mondo di “Close-Up Magic”, oggi è conosciuto come il “prestigiatore del Costanzo Show” grazie alla frequente partecipazione al talk show del Parioli di Roma. Ha tenuto conferenze ed esibizioni a: Londra, Parigi, Madrid, Vitoria (Spagna), San Sebastian, Lisbona, Nizza, Strasburgo, Ginevra, Zurigo, Basilea, Hollywood, St. Louis, Hakone e Kitakiushu (Giappone). Nel 2018 ha portato per la seconda volta il suo spettacolo al Magic Castle di Hollywood.

12/11 | 10 ANNI DI “LE C.R.E.T.I.N.A.”

L’ensemble musicale più pazzo degli ultimi 10 anni festeggia la decade di attività! Su e giù dal palco si alterneranno musicisti ed ospiti a suon di rock’n’roll, swing, beat e chi più ne ha più ne metta. ________________________________________________________________________________________________

13/11 | RADIO ARGO

Radio Argo trasmette tutte le sere, e notte dopo notte, vi terrà compagnia raccontando vicende di sangue, vendetta e potere. La voce dello speaker di questa insolita emittente evoca i personaggi di una storia senza tempo e, come un burattinaio, li fa muovere sulla scena, li fa parlare e confessare i loro pensieri, i loro segreti, la loro follia. Radio Argo, testo originale di Igor Esposito, è la moderna rivisitazione dell’Orestea di Eschilo che racconta di Ifigenia, di Clitemnsetra ed Egisto, di Agamennone, di Cassandra e di Oreste. _______________________________________________________________________________________

14/11 |LE MIRABOLANTI AVVENTURE DI BILLY THE KID

(Spettacolo per bambini) Vento in poppa Spiegate le vele Ammainate l’ancora Si salpa! Come in un vecchio film in bianco e nero, immagini veloci si rincorrono raccontando, tra risate e colpi di scena, una avventurosa storia alla ricerca di un tesoro! ____________________________________________________________________________________________________

19/11 | AIRE LATINO | FEDERICO LISANDRIA

Il programma “Aire Latino” propone un “viaggio” musicale attraverso i colori e i ritmi dell’America Latina, dal Vals Venezuelano al Choro Brasiliano, fino al Tango Argentino e alle danze Cubane e Antillane. Lo spettacolo si sviluppa attorno a brani tratti dal repertorio chitarristico classico e arrangiamenti d’autore di danze tipiche del folklore sud americano e di brani di chiara fama internazionale (“Black Orpheus”, “Tico-Tico”, “Besame Mucho”… ).

20/11 | IL SOLDATINO DI STAGNO

(Spettacolo interattivo con partecipazione del pubblico) Quando il pubblico può cambiare lo svolgimento della storia: “SEPHIROT: IL GIOCO”. Le storie create tramite SEPHIROT – IL GIOCO© sono testi che non sviluppano una storia in maniera lineare, ma permettono agli interpreti di “viaggiare” nel testo a seconda di alcune scelte fatte nel suo corso. Si pensi ai libri-game degli anni 80, o ai più recenti riferimenti delle storie a bivi Disney o al film Netflix Bandersnatch. In pratica, applicato ad una drammaturgia ipertestuale, si crea uno spettacolo interattivo in cui le azioni compiute dai performer e dal pubblico spostano la narrazione verso una zona o l’altra del testo. Questo metodo permette di “giocare” (nel senso di to play, jouer) storie ipertestuali la cui struttura può cambiare drasticamente in qualsiasi momento. Il gioco include diversi aspetti come recitazione, competizione, narrazione, interazione e sfide tra i Giocatori. In questa prima “partita” la trama principale sarà “Il soldatino di stagno”. _______________________________________________________________________________________

21/11 | GARPEZ | STAND UP COMEDY & CABARET

Il Garpez è un format di cabaret, stand up comedy e magia, che porta in scena da quando è nato, con cadenza mensile, uno spettacolo ogni volta inedito, a cui nel tempo si sono aggiunte le date dei singoli artisti divenuti “autonomi” durante il percorso. Nato nel 2018, format prodotto dall’associazione Maecenarts stessa, ha oggi ripreso a pieno il suo ritmo, con il laboratorio di giovani cabarettisti tornato a “produrre” contenuto a ripetizione, con uno spettacolo che andrà a toccare ogni forma di comicità, da quella per famiglie fino alla satira e a pezzi spinti, tutto racchiuso in unico grande show. _______________________________________________________________________________________

26/11 | THE QUEEN TRIBUTE | OMAGGIO AI QUEEN

In occasione del trentennale dalla scomparsa di Freddie Mercury, leggenda eterna della musica internazionale, sul palco di Rivanazzano arriverà un tributo ad una delle più’ grandi band mai comparse sulla terra ed al suo indimenticato frontman. Live una meticolosa ricostruzione del Live at Wembley del 1986 con l’unico intento di omaggiare i Queen ed i loro tanti e appassionati fans.

27/11 | LE BEATRICI

Evento in collaborazione con associazione C.H.I.A.R.A. in occasione della giornata mondiale contro la violenza sulle donne Cinque attrici, cinque monologhi, poesie d’amore. Le più diverse figure femminili ruotano attorno a Beatrice – la donna angelo per eccellenza, ora scesa coi piedi per terra – che vede le loro storie nella sua sfera di cristallo. Liberamente tratto da Le Beatrici di Stefano Benni, le attrici della compagnia Under Teatro indossano vesti tragiche e comiche, sacre e profane, umane e bestiali, per rappresentare le infinite sfaccettature delle donne. Il complesso mondo femminile viene arricchito dal punto di vista del giovane regista Alberto Domenico Mastromarino che, attraverso giochi di suoni e colori, cerca di comprenderlo con sensibilità e passione. _______________________________________________________________________________________

28/11 | NO LOVE WAS LEFT

Spettacolo di danza contemporanea a tema “ambientale/ecologico” in collaborazione con Be2day/Day2Be “No love was left” vuole mettere in evidenza l’errore: l’errore umano nei confronti della Natura, l’errore generato dall’incomprensione tra gli uomini, l’errore banale di sentirsi superiori. In questo spettacolo multidisciplinare, in cui si mescolano arti visive, recitazione e danza, gli interpreti intendono veicolare al pubblico un messaggio apocalittico, ma al contempo reale e concreto. Nel luogo in cui tutto è finto, il teatro, verrà “messa in scena” la realtà: cosa c’è dietro ad uno scenario di desolazione totale? Com’è andata davvero? Com’è stato vissuto un disastro nucleare dai diretti interessati? Come si sopravvive alla disperazione? Come si reagisce di fronte alla morte del mondo? La trama dello spettacolo si svolge attraverso sei episodi in cui gli interpreti, con il loro personale modo di esprimersi, mostreranno, chi per mezzo del gesto danzato, chi con le immagini, la musica o la propria voce, la normalità delle case e delle persone che le abitavano appena prima, durante o dopo una catastrofe ambientale. Ci sarà rimasto un po’ di amore? _______________________________________________________________________________________

03/12 | QUEL MOTIVETTO CHE MI PIACE TANTO

Viaggio nello swing all’italiana Concerto-Racconto fra le melodie che hanno fatto la storia della musica italiana. Dove e quando è approdato il jazz, divenuto poi ritmo sincopato all’italiana? Quali racconti si intrecciano tra queste melodie eterne? In un viaggio che attraversa la storia, la musica ci accompagnerà con la magia delle note.

04/12 | BLASÈ | OFFICINE GORILLA

Blasé è la tendenza della società a far apparire ogni cosa di un colore uniforme, di un gusto che non sa di niente, uguale a mille altre cose. Blasé è l’incapacità di scegliere. Blasé è la vita del protagonista. La voglia di reagire e scrollarsi di dosso, l’insoddisfazione lo portano ad entrare armato in un magazzino di e-commerce, prendendolo in ostaggio. A questo punto, la narrazione passa in mano agli ostaggi stessi: un laureato che ricopre il ruolo più infimo del magazzino, un capo settore che non vuole un cactus come compagno di vita, un’impiegata con la sindrome di Stoccolma, un esperto di marketing che cura l’immagine di una blogger che recensisce coppette mestruali. Una società che usa ogni messaggio, positivo e negativo, non per migliorarsi, ma per confermare sé stessa. _______________________________________________________________________________________

10/12 |”L’AMORE È…” | OMAGGIO A MOZART

Emanuela Scirea, soprano, e Fabio Volpi, pianista, ci accompagneranno in un itinerario sonoro unico incentrato sulle mille sfaccettature del sentimento amoroso descritte magistralmente dal grande W.A.Mozart. Una fusione del repertorio liederistico ed operistico tratto dalle più celebri opere del Salisburghese che ci racconterà tutti i volti e i misteri dell’amore. _______________________________________________________________________________________

11/12 | CYRANO DE BERGERAC

Cyrano De Bergerac, Di Edmond Rostand Regia: Fabio Tosato Poeta, Spadaccino, Musicista, Drammaturgo..il “Cyrano de Bergerac” nato dalla penna di Edmond Rostand è questo e molto di più, altro che un voluminoso naso. Perché fermarsi alle apparenze?!

12/12 | AD MAJORA | FORMAZIONE ARTE E DANZA DI RIVANAZZANO TERME

FormazioneArteDAnza porta sul palcoscenico del teatro di Rivanazzano Terme AD MAJORA: l’invito a guardare sempre verso “cose più grandi”, interpretato dagli allievi della scuola. L’unione tra le differenti età dei bambini e dei diversi stili di danza vogliono ricordare a chi osserva che dalle diversità di ciascuno di noi possiamo trarre insegnamenti, emozioni, idee e successi. Solo attraverso lo spirito di collaborazione con gli altri possiamo coltivare in noi la voglia di miglioramento a beneficio non solo nostro ma dell’intera comunità. Da soli non ci sentiamo abbastanza: ad majora, sempre! _______________________________________________________________________________________

17/12 | 2 MONDI | OMAGGIO A LUCIO BATTISTI

2 Mondi” si può definire, oltre che un tributo al più grande artista di musica leggera italiana, un omaggio alla colonna sonora della vita di molti di noi. Lucio Battisti, nelle canzoni più famose ed in quelle emotivamente più raffinate, in un omaggio che i componenti della band offrono con estrema professionalità e ricerca sonora. _______________________________________________________________________________________

18/12 | HOTEL BLANCO

Hotel Blanco è una commedia moderna, che necessita di una contestualizzazione per essere approcciata nel modo corretto. E’ il 12 Novembre 2029. La pandemia non si è mai arrestata. Siamo a Tapla, piccola provincia immaginaria che si affaccia sul mare. Rolando è un uomo di 55 anni che potremmo definire fallito: vive solo da quasi 15 anni, la sua carriera di scrittore si è arenata molto tempo fa, non ha una vita affettiva, né sociale, tira avanti facendo piccola manutenzione in un modesto Hotel, l’Hotel Blanco. Soffre di una severa depressione, da anni va avanti a barbiturici e antidepressivi. Decide di compiere un atto assurdo e disperato: contattare via internet una prostituta e pagarla perché stia con lui mentre si suicida. In questo modo conoscerà Elna, 45 anni, ex attrice, poi escort di lusso, ora una delle tante prostitute in rete, la quale accetta il rischio di incontrare questo timido e garbato cliente a fronte di un buon cachet. Ovviamente Elna non sa niente del vero proposito di Rolando, pensa sia un cliente come un altro. Sotto un cielo plumbeo, davanti a un mare quasi nero, col sottofondo degli elicotteri e della camionetta della forestale che intima di non uscire di casa, assistiamo all’imprevedibile nascere di una storia d’amore nata sotto i peggiori auspici.

19/12 | GARPEZ | STAND UP COMEDY & CABARET

Il Garpez è un format di cabaret, stand up comedy e magia, che porta in scena da quando è nato, con cadenza mensile, uno spettacolo ogni volta inedito, a cui nel tempo si sono aggiunte le date dei singoli artisti divenuti “autonomi” durante il percorso. Nato nel 2018, format prodotto dall’associazione Maecenarts stessa, ha oggi ripreso a pieno il suo ritmo, con il laboratorio di giovani cabarettisti tornato a “produrre” contenuto a ripetizione, con uno spettacolo che andrà a toccare ogni forma di comicità, da quella per famiglie fino alla satira e a pezzi spinti, tutto racchiuso in unico grande show. _______________________________________________________________________________________

23/12 | LV GOSPEL PROJECT

In occasione dell’antivigilia di Natale sul palco del Teatro sarà il Gospel ad accompagnarci in una notte tutta da cantare. Classici natalizi, ma non solo! Con “LV GOSPEL PROJECT” viaggerem tra Gospel, Pop, Seventies, hits del passato e del presente: ogni show infatti è un mondo a sé, con oltre 70 brani a repertorio per diffondere #singdifferent, il loro modo di intendere la coralità. _______________________________________________________________________________________

26/12 | HARRY POTTER E LA PIETRA FILOSOFALE | POP UP: STORIE ANIMATE

Sarà “Harry Potter e la pietra filosofale” il primo spettacolo realizzato dal nuovo format dell’associazione culturale Maecenarts: Pop Up (in onore dei libri “Pop Up” che da piccoli leggevamo con passione)! Gli ideatori del Garpez hanno infatti pensato a un nuovo modo di raccontare le storie, con letture, musica e disegni che rappresenteranno lo svolgersi del racconto. Tra parti fedelmente lette dal libro e gag in grado di rendere originale il contenuto finale, sarà magico il debutto di questo nuovo format! _______________________________________________________________________________________

Commenti

Commenti via Facebook

Mafarka! Il primo panino oltrepadano “certificato”. Salame Varzi Peperone Stafforella. Al Bar Trai2

AUTORIPARAZIONI AUTOSOCCORSO “GIARDINA” VOGHERA

ASM: La NOSTRA Farmacia è la TUA Farmacia

NO ALLA VIVISEZIONE

Molini di Voghera

ALLE 10.30 LA DIRETTA DAL DUOMO DI VOGHERA DELLA MESSA DI DON DANIELE LOTTARI

Avis Donare il sangue è segno di civiltà

Spazio offerto dalla ditta Immac di Codevilla

CONTATTI

Altre Notizie in breve… via Twitter


playlist messe di pasqua a voghera durante il coronavirus

VogheraNews.it partner di RetewebItalia

Fotografia Spazio53 Voghera

GUARDA I NOSTRI VIDEO

farmacie voghera

ANNUNCI: Autoriparazioni Giardina

Amici

Facebook

Settembre: 2021
L M M G V S D
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

SALICE. Domenica 5 settembre tornano gli Ambulanti di Forte dei Marmi

NO AI RIFIUTI IN STRADA. USA I CASSONETTI . USA LA TESSERA ASM