VogheraNewsPavia

VOGHERA 07/07/2021: Ponte Rosso chiuso. Introdotto l’obbligo di svolta a destra in strada Grippina. Per le code in via Amendola il Comune suggerisce la Tangenziale

Luglio 07
22:50 2021

VOGHERA Arrivano i primi provvedimenti del Comune per cercare di risolvere le problematiche viabilistiche sorte dopo la chiusura del Ponte Rosso.

L’assessorato alla partita punta, sia su provvedimenti legati alla circolazione, sia sulla collaborazione della cittadinanza: perchè due sono le questioni “tecniche” che stanno emergendo: l’immissione dei mezzi dalla via Grippina su via Piacenza e il grosso carico di veicoli che si è riversato lungo via Amendola, con relative lunghe code.

Circa i provvedimenti tesi ad evitare rischi e ingorghi all’intersezione incriminata, l’Amministrazione ha introdotto il divieto, per chi esce da Strada Grippina, di girare a sinistra (in direzione città) e il conseguente obbligo di svolta (a destra) verso Casteggio.

LA SVOLTA DESTRA USCENDO DA STRADA GRIPPPINA

L’obbligo della svolta a destra rappresenta – spiega l’assessore Massimo Adriatici – un piccolo sacrificio in più: perché bisogna andare alla rotonda del Decathlon e poi tornare indietro. Però l’immissione a sinistra, anche per l’elevata velocità tenuta dalle auto in quel tratto nonostante le mutate condizioni del traffico, si è rivelata rischiosa.”

Circa l’ipotesi della rotonda provvisoria (scartata a priori invece la presenza fissa della polizia locale, già sotto organico), l’assessore spiega che: non ci sarebbero gli spazi per realizzarla, e che comunque occorrerebbe utilizzare un’area privata, qual è il piazzale del vicino hotel.

IL NODO: CODE IN VIA AMENDOLA

Al di là dell’incrocio, però, la chiusura del ponte come detto ha provocato, in certe ore della giornata, la saturazione di via Amendola, con conseguente creazione di incolonnamenti.

Per tale problematica l’Amministrazione punta di fatto sulla collaborazione del ‘popolo delle auto’.

Per questo problema – spiega ancora l’assessore -, come peraltro qualcuno sta già facendo, ci sentiamo di suggerire agli automobilisti in arrivo da Pavia o da Casteggio, di valutare, per raggiungere le diverse destinazioni in città (da piazza Meardi alla Stazione), di percorrere non la via Piacenza e poi via Amendola ma la Tangenziale, utilizzando le uscite di Oriolo e di Medassino. E’ vero – aggiunge Adriatici – che la strada si allunga, ma in termini di tempi di percorrenza e di intasamento delle strade cittadine, ci possono essere dei vantaggi.”

Per chi non fosse ancora convinto circa le soluzioni prese, l’assessore Adriatici commenta: “Capiamo i disagi e accettiamo anche le critiche ma sta di fatto che quei lavori andavano fatti… e che a questo non ci sono alternative. Purtroppo – prosegue – Genova insegna che la sicurezza dei ponti viene prima di tutto… e noi per evitare quei rischi non solo stiamo intervenendo ma lo stiamo facendo concentrando i lavori in un periodo più breve e dopo aver spostato il loro inizio dopo la chiusura delle scuole e in un periodo, come quello di luglio, in cui il traffico è minore. A chi subisce dei disagi e si lamenta – conclude Adriatici – diciamo che questo momento va assolutamente affrontato e superato, senza farne eccessivi drammi: perchè è in gioco il bene di tutti.”

Commenti

Commenti via Facebook

ELEZIONI REGIONALI: SIMONA VIRGLIO

IL TUO SERVIZIO CIVILE ALLA CARITAS di VOGHERA

Spazio offerto dalla ditta Immac di Codevilla

NO ALLA VIVISEZIONE

CONTATTI

Fotografia Spazio53 Voghera

Altre Notizie in breve… via Twitter


AUTORIPARAZIONI AUTOSOCCORSO “GIARDINA” VOGHERA

farmacie voghera

GUARDA I NOSTRI VIDEO

Amici

Facebook

Molini di Voghera

playlist messe di pasqua a voghera durante il coronavirus

VogheraNews.it partner di RetewebItalia

SALICE. Domenica 11 settembre gli Ambulanti di Forte dei Marmi