VogheraNewsPavia

PAVIA OLTREPO 12/06/2021: Six Days of Enduro. Lunedì una prima presentazione a Pavia. La Gara. I Luoghi. Le proteste

Giugno 12
11:27 2021

PAVIA OLTREPO – Come noto si svolgerà tra fine agosto ed inizio settembre di quest’anno 2021 (dal 30 agosto al 4 settembre), nell’area collinare tra le province di Pavia ed Alessandria, la 95^ edizione della ISDE International Six Days of Enduro (campionato mondiale a squadre per nazioni).

La maxi gara prenderà il via da Rivanazzano Terme per toccare nelle 6 tappe in programma l’Oltrepò Pavese e la Val Curone.

La data della cerimonia di presentazione è fissata per il 28 agosto nel centro storico di Pavia.

All’evento agonistico si affiancherà da quest’anno la manifestazione non competitiva 6 Days Adventure, dedicata all’utenza mototuristica, che condurrà i partecipanti a scoprire luoghi, panorami e sapori dell’area interessata dalla gara (vedi sotto). Per l’evento gli organizzatori prevedono un’affluenza significativa di pubblico, stimato in 25/30000 presenze.

Per far conoscere le iniziative previste, il Comitato Organizzatore della ISDE 2021 propone per il 14 giugno prossimo a Pavia presso il Palazzo del Broletto, il Welcome six days. durante il quale sarà inoltre presentato il portale ufficiale turistico welcomesxdays.it, (https://www.welcomesixdays.it/) gestito da Team Oltrepò su incarico del Comitato Organizzatore ISDE 2021. A questa pre-presentazione parteciperanno

Giovanni Malagò – Presidente del CONI (videomessaggio)

Giovanni Copioli – Presidente della Federazione Motociclistica Italiana

Gian Marco Centinaio – Sottosegretario al Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali

Antonio Rossi – Sottosegretario con delega allo Sport, Olimpiadi 2026 e Grandi eventi della Regione Lombardia (in videoconferenza)

Roberto Mura – Consigliere Regionale della Regione Lombardia

Fabrizio Fracassi – Sindaco di Pavia

Pietro Trivi – Assessore alla Sicurezza, Polizia Locale, Protezione Civile e Sport Comune di Pavia

LA GARA

Venendo alla gara: includerà 29 nazioni e un totale di oltre 200 squadre di cui 160 parteciperanno al Club Team Award più l’intera squadra italiana di 150 corridori.

Le squadre nazionali iscritte sia al World Trophy che al Junior Trophy includono, Belgio, Repubblica Ceca, Finlandia, Francia, Germania, Olanda, Italia, Portogallo, Spagna, Svezia, Svizzera, Regno Unito e Stati Uniti.

Le altre federazioni che gareggeranno esclusivamente per il World Trophy sono Austria, Brasile, Canada, Estonia, Ungheria, Messico, Polonia, Svizzera, Slovacchia, Slovenia e Venezuela.

Saranno presenti anche le federazioni cilena e norvegese con le rispettive squadre Junior.

Otto squadre nazionali si contenderanno il Women’s World Trophy: Francia, Germania, Italia, Portogallo, Spagna, Svezia, Regno Unito e Stati Uniti.

I PERCORSI

Nel frattempo l’organizzazione procede secondo programma con la definizione dei dettagli del percorso che si svilupperà per i primi tre giorni, principalmente in provincia di Pavia risalendo la Valle Staffora, e i due giorni successivi, il quarto e la quinta più una parte della terza, nell’adiacente Val Curone in provincia di Alessandria.

Le giornate di gara prevedranno un giro unico per ogni giornata con un programma e un percorso diversificati per le giornate 1/2 e 3, più 4/5. Ci saranno sei prove speciali in ogni giorno di gara, tre cross test e tre enduro test.

Nei primi due giorni i quattro controlli orari previsti saranno a Ponte Nizza (due volte), a Casanova di Staffora e a Varzi, per un totale di 192 chilometri. Tre i controlli orari nella terza giornata, a Varzi e Ponte Nizza (due volte), per un totale di circa 195 chilometri.

Il quarto giorno sarà trascorso in Piemonte con un giro di poco meno di 200 chilometri utilizzato anche per l’ultima tappa: cinque controlli orari, a Monleale da e per la partenza, poi Garbagna, Fabbrica Curone e San Sebastiano Curone.

Il cross test della sesta giornata, il 4 settembre, è stato spostato come noto, presso la pista Tazio Nuvolari di Cervesina, che dista circa 20 chilometri dal paddock.

Appositamente per la Sei Giorni verrà creata una pista mista sterrata e 10% asfalto nell’area interna del circuito.

IL PADDOCK

Quanto al paddock, sarà allestito all’aeroporto di Rivanazzano Terme, organizzato dal pool MC Alfieri e MC Pavia in testa con Giorgio Bandoli, Valter Carbone ed Edoardo Zucca al comando, che , viene spiegato, “sta mettendo a frutto l’esperienza accumulata negli ultimi anni: per il MC Alfieri conterà molto il know-how della collaborazione nell’ISDE in Sardegna nel 2013 e per il MC Pavia l’esperienza di numerose partecipazioni alla Sei Giorni con la squadra di club, con la vittoria in Argentina nel 2014, nonché, per le due associazioni, la vasta esperienza nell’organizzazione di competizioni di successo a tutti i livelli.”

IL”6DAYS ADVENTURE”

L’ISDE International Six Days of Enduro (https://www.sixdaysadventure.it/), come detto, per la prima volta si abbina alla 6 Days Adventure, non competitiva, che, sempre dal 31 agosto al 4 settembre 2021, con partenza e arrivo a Rivanazzano Terme, è aperta a moto maxienduro di ogni cilindrata dal peso di 160kg ed oltre, condotte da motociclisti in possesso di Tessera Member della Federazione Motociclistica Italiana e certificazione medica per la pratica dell’attività sportiva non agonistica (“La navigazione sarà indicata con traccia GPS consegnata in anticipo ai partecipanti; è quindi necessario montare lo strumento GPS sulla moto”, spiega l’organizzazione).

Per questa costola dell’Isde, è previsto un percorso di 800km complessivi suddivisi in 3 tappe più il prologo (saranno disposti due controlli orari al minuto primo, uno alla partenza ed all’arrivo, e controlli timbro checkpoint lungo il percorso. Gli errori di navigazione nel passaggio ai checkpoint ed i ritardi o gli anticipi ai controlli orari comporteranno penalizzazioni. Ciascun partecipante capace di portare a termine l’intera avventura con un numero massimo di 10 penalizzazioni, orario partenza e arrivo + timbri, sarà premiato col trofeo Finisher 6days adventure!”).

Sono previste squadre per nazioni formate da 3 conduttori. La traccia GPS sarà inviata almeno 3 giorni prima del via unitamente all’elenco waypoint cartaceo.

I percorsi saranno facilmente accessibili anche ai meno esperti di offroad.

IL PROGRAMMA del 6DAYS ADVENTURE

30  luglio 2021 chiusura iscrizioni

30 agosto welcome day facoltativo ed operazioni preliminari per i partecipanti già presenti

31 agosto operazioni preliminari e prologo 100 km circa con partenza dal palco della ISDE

1 settembre Tappa 1 – 200 Km circa

2 settembre Tappa 2 – 300 Km circa

3 settembre Tappa 3 – 200 Km circa – Arrivo

4 settembre pass di accesso alla finale motocross ISDE sul circuito Tazio Nuvolari.

LE PROTESTE

Quando sia parla di Isde 2021 in Oltrepo Pavese non si possono scordare le polemiche che ha portato con sè, sollevate dalle associazioni ambientaliste, Legambiente in testa, che hanno posto in primo piano le ricadute negative sulla natura dal passaggio delle moto.

E proprio Legambiente di Voghera, nelle scorse settimane, ha chiesto ufficialmente di “prendere visione nonché l’estrazione di copia degli atti e di tutte le informazioni ambientali relativi ad eventuali procedimenti e/o provvedimenti autorizzatori concernenti l’evento in questione.”

Oltre a ciò le associazioni hanno dato il via al monitoraggio diffuso “sociale”, su tutto il territorio, delle attività fatte con le moto e i fuori strada sulle colline e sulle montagne dell’Oltrepo pavese.

Sull’onda delle proteste per l’ISDE 2021 un risultato però l’ambientalismo sembra averlo già ottenuto.

Coinvolgendo altre associazioni presenti sul territorio, unite nel coordinamento Sentieri Vivi 4P , Legambiente ha proposto alla Comunità Montana un regolamento sulla falsariga di quanto fatto in altre aree collinari e montane.

“La Comunità Montana – spiega Legambiente – ha convocato un tavolo di lavoro coinvolgendo associazioni agricole e moto club della zona. Il tavolo ha prodotto un regolamento ed un percorso autorizzato ed ora il tavolo verrà riunito per la verifica e l’approvazione. Il percorso autorizzato sarà di valenza annuale, eviterà le aree di elevata naturalità , sarà percorribile solo in condizioni meteo adeguate ed eviterà i sentieri escursionistici ed interessati da attività agro-forestali. I controlli saranno a carico delle GEV della Comunità Montana oltre che dei Carabinieri e dei Carabinieri Forestali , cui sarà chiesto un impegno supplettivo.”
L’iniziativa ha lo scopo di “evitare l’attuale caos, che ha portato ad episodi come quello recente di Zavattarello (dove sono arrivate in massa delle jeep che hanno solcato i sentieri oltrepadani)”, conclude Legambiente.

Commenti

Commenti via Facebook

Mafarka! Il primo panino oltrepadano “certificato”. Salame Varzi Peperone Stafforella. Al Bar Trai2

AUTORIPARAZIONI AUTOSOCCORSO “GIARDINA” VOGHERA

ASM: La NOSTRA Farmacia è la TUA Farmacia

NO ALLA VIVISEZIONE

Molini di Voghera

ALLE 10.30 LA DIRETTA DAL DUOMO DI VOGHERA DELLA MESSA DI DON DANIELE LOTTARI

Avis Donare il sangue è segno di civiltà

Spazio offerto dalla ditta Immac di Codevilla

CONTATTI

Altre Notizie in breve… via Twitter


playlist messe di pasqua a voghera durante il coronavirus

VogheraNews.it partner di RetewebItalia

Fotografia Spazio53 Voghera

GUARDA I NOSTRI VIDEO

farmacie voghera

ANNUNCI: Autoriparazioni Giardina

Amici

Facebook

Giugno: 2021
L M M G V S D
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
282930  

SALICE. Domenica 5 settembre tornano gli Ambulanti di Forte dei Marmi

NO AI RIFIUTI IN STRADA. USA I CASSONETTI . USA LA TESSERA ASM