VogheraNewsPavia

PAVIA VOGHERA 22/06/2020: Animali. Come scegliere il miglior cibo per cani di piccola taglia

Giugno 22
06:19 2020

PAVIA VOGHERA – Il vostro cane potrebbe anche credere di somigliare ad un grande mastino, ma quando si tratta del cibo ha delle necessità completamente diverse. Deve seguire una dieta appositamente formulata per cani di piccola taglia che possa aiutarlo a stare al meglio. Sfortunatamente, questo non è sempre un compito semplice. Ecco a voi qualche suggerimento per rendere più semplice questa ricerca.

Le basi

I cani di piccole dimensioni sono molto diversi rispetto ai cani di grossa taglia, a partire dalle loro necessità nutritive. Nonostante la loro taglia, questi hanno bisogno di più calorie per chilo rispetto ai cani più grandi. Le più alte necessità metaboliche influenzano in particolare la crescita nella prima fase della loro vita, e ci sono alcune condizioni che si sviluppano mentre invecchiano che potrebbero essere trattate proprio a partire da giusti adeguamenti della dieta.

In generale, i cani necessitano di una vasta gamma di nutrienti, vitamine e sali minerali. Non sono strettamente carnivori: i cani domestici hanno bisogno anche di cereali, frutta e verdura, oltre che della carne, per avere una dieta bilanciata. Per questa ragione molte persone decidono di fare affidamento interamente sul cibo comprato in negozio, che è conveniente, economico e contiene tutti i nutrienti di cui i cani hanno bisogno per stare in salute. Dal momento che gran parte dei proprietari non sono esperti in nutrizione, si limitano a dare loro da mangiare cibo commerciale asciutto o umido in lattina, ma è necessario anche fare qualche tentativo per bilanciare le necessità nutritive del vostro cane.

Alcune razze hanno poi necessità particolari. Parlate con il vostro veterinario per capire se ci sono dei rischi particolari legati alla razza, all’età o ad altri problemi di salute preesistenti.

Il cibo migliore per i cuccioli

Credere che i cani di piccola taglia abbiano bisogno di poco per vivere è sbagliato. Questi cani, in particolare i cosiddetti cani toy, hanno bisogno di una attenzione particolare per evitare una condizione chiamata ipoglicemia. Con questo termine ci riferiamo a livelli troppo bassi di zucchero nel sangue, che i cani di piccola taglia sono portati a sviluppare come risultato di un ciclo metabolico molto veloce e delle scarse riserve di grasso e zucchero. Devono quindi assumere una dieta ricca di calorie, dalle quattro alle sei volte al giorno, tenendo d’occhio eventuali segni di ipoglicemia.

Sintomi dell’ipoglicemia nei cani:

  • Debolezza
  • Letargia
  • Tremore muscolare
  • Attacchi epilettici

Di solito il cibo completo e bilanciato per cuccioli contiene il giusto quantitativo di nutrienti. Contiene anche croccantini più piccoli, che sono più facili da masticare per i cani di queste dimensioni, inoltre corrono meno rischi di strozzarsi. Parlate con il vostro veterinario del rischio di ipoglicemia e su cosa potete fare per prevenirlo. Se sospettate che il vostro cane ne soffra, contattate subito il veterinario.

Il cibo migliore per i cani adulti

Questo è già un compito più impegnativo. Ci sono molte opzioni che affermano di poter offrire al vostro cane il miglior “pacchetto nutritivo”, a vari prezzi. Potete restringere la ricerca chiedendo al vostro veterinario quali sono le marche che consiglia. I veterinari di solito hanno accesso agli studi più recenti sulla nutrizione dei cani, così come gli eventuali richiami dal mercato, perciò il vostro veterinario potrebbe essere in grado di consigliarvi un cibo specifico o varie marche che pensa possano essere più adatte al vostro cane di piccola taglia.

I cani adulti di piccola taglia hanno bisogno di più calorie per chilo rispetto ai cani di taglia maggiore, ma devono anche mangiare crocchette di dimensioni più piccole, ed è questo il motivo per cui è sempre meglio scegliere diete appositamente pensate per i cani di queste dimensioni. State attenti, però, a non dare loro troppo cibo, dal momento che uno dei problemi principali legati alla nutrizione canina è proprio l’obesità. I cani obesi sono più portati a sviluppare vari tipi di malattie, e si stima che l’obesità sottragga fino a due anni dalle loro vite.

Malattie legate all’obesità nei cani:

  • Osteoartrite
  • Pressione alta
  • Diabete di tipo 2
  • Malattie cardiache e respiratorie
  • Cancro
  • Malattie renali
  • Lesione dei legamenti crociati cranici

Il cibo migliore per i cani anziani

I cani di piccola taglia di solito vivono più a lungo rispetto ai cani di grossa taglia. Questo significa che i cani di piccola taglia potrebbero continuare a mangiare sempre lo stesso cibo, dal momento in cui passano al cibo per cani adulti, per i successivi 15 anni. Una dieta ricca di antiossidanti potrebbe aiutare a prevenire i danni provocati dai radicali liberi, perciò chiedete consiglio al vostro veterinario su quale sia il cibo migliore.

Sia le formule per cani adulti che quelle per le altre età vanno bene per i cani anziani. Ora come ora non esiste un profilo nutritivo appositamente pensato per cani anziani o maturi che sia approvato dalla FEDIAF. I cibi per cani anziani che affermano di essere pensati appositamente per questi in realtà non devono andare incontro ad alcun tipo di prerequisito, di conseguenza potrebbero non essere stati testati clinicamente per verificare la loro efficacia. Questo non significa necessariamente che il cibo per cani anziani rivolto ai cani di piccola taglia sia una cattiva scelta, ma sicuramente è meglio che parliate con il veterinario prima di procedere all’acquisto di qualsiasi cosa, così da assicurarvi di comprare la scelta migliore.

I cani anziani sviluppano una ampia serie di problemi di salute che necessitano di restrizioni alimentari o diete prescritte. Queste, a differenza delle diete commerciali, sono formulate appositamente e sono testate clinicamente per aiutare il trattamento di certe condizioni. Il vostro veterinario potrebbe consigliarvi una dieta prescritta se lo ritiene necessario.

Come leggere l’etichetta del cibo

Una delle prime cose che fa un proprietario responsabile è sempre leggere l’etichetta del cibo che sta per acquistare. È sicuramente una buona abitudine, ma ciò non toglie che sia difficile leggere correttamente queste etichette, che possono essere fuorvianti e difficili da interpretare. Ci sono alcune cose da tenere in mente quando le leggete:

  • Date un’occhiata alla presenza della frase “completo e bilanciato”
  • Individuate a quale fase di vita è rivolto (se cucciolo, adulto, o tutte le età)
  • Esaminate gli ingredienti per individuare eventuali allergeni

Il cibo “completo e bilanciato” contiene l’ammontare minimo di vitamine, sali minerali e nutrienti considerati necessari per i cani e che vi assicurano che il vostro cane non soffra di carenze nutritive. Scegliere il giusto stadio di vita vi aiuta anche a soddisfare le varie esigenze del vostro animale, ed evitare che gli allergeni scatenino una reazione allergica.

La lista è utile per individuare quali sono gli ingredienti principali nel cibo, ma non fornisce informazioni sulla qualità degli ingredienti utilizzati. Il modo migliore per determinare la qualità di questi, come la carne, i cereali, la verdura e la frutta, è contattare il produttore o consultare il veterinario.

Il produttore dovrebbe essere in grado di darvi una analisi nutrizionale completa del prodotto, che voi potrete mostrare al veterinario, verificando anche se il produttore ha un nutrizionista veterinario all’interno del suo staff. La maggior parte dei produttori presentano queste informazioni già sul loro sito internet, ma, nel caso non ci fossero, dovete sentirvi liberi di chiamare il servizio clienti e porre loro le vostre domande. Altre domande che potreste fare sono:

  • Hanno preso parte a studi clinici sui loro prodotti?
  • Producono cibo direttamente nella loro fabbrica, così da avere il controllo diretto su tutte le fasi della produzione, o esternalizzano i processi?
  • Da dove provengono gli ingredienti che usano?
  • Quante calorie ci sono nelle porzioni?

Costo del cibo

Una volta che avete dato uno sguardo alle varie marche e avete deciso, insieme al vostro veterinario, quale sia la migliore per il vostro cane, dovete decidere quanto siete disposti a spendere. Una buona regola è sicuramente quella di evitare l’opzione più economica. Il cibo è una parte assolutamente fondamentale della salute del vostro cane, perciò dovrete investirvi quanto più vi è possibile. Quando si tratta del cibo, di solito si ottiene esattamente ciò per cui pagate.

D’altra parte, del cibo particolarmente costoso non è neanche garanzia assoluta di qualità. Parlando con il vostro veterinario e paragonando le marche di cibo nei vari range di prezzo, dovreste essere in grado di trovare il tipo di cibo migliore per il vostro portafoglio. Inoltre, potete trovare un alimento usando il comparatore di prezzi www.petyoo.it

Diete speciali per cani di piccola taglia

Ci sono nuovi trend ultimamente nelle diete animali, come le diete a base di carne cruda, le diete prive di cereali e le diete fatte in casa. Se state prendendo in considerazione una di queste opzioni, parlatene prima con il vostro veterinario. Ci sono dei dibattiti in corso circa la validità di queste diete, in particolare quella a base di carne cruda, di conseguenza il proprietario deve essere sempre consapevole di queste considerazioni, sia per la sicurezza della propria famiglia che del proprio animale domestico.

Alcuni cani di piccola taglia sono allergici a certi ingredienti. Se il vostro cane ha una allergia o una intolleranza, parlate prima con il vostro veterinario su quale sia il miglior tipo di alimento per lui e su quali siano invece gli ingredienti da evitare.

Quanto cibo dovrei dare al mio cane?

Trovare il cibo giusto è sempre il primo passo per aiutare il vostro cane a vivere una vita lunga e in salute. Capire quanto dargli da mangiare è il secondo passo. In generale, le linee guida sul retro delle confezioni di cibo sono un buon punto di inizio. Misurate ogni pasto e monitorate il peso del vostro cane per capire se mette su peso o se dimagrisce, e non esitate a parlare con il vostro veterinario per determinare il peso forma del vostro cane.

Sfortunatamente non esiste una sola opzione migliore possibile quando si tratta del cibo per i cani di piccola taglia. Seguire le linee guida e consultare il veterinario sono entrambi modi per trovare un cibo per cani che possa andare bene anche per le vostre tasche, oltre che per il vostro animale. Con ben poche ricerche potrete far sì che il vostro cane abbia la migliore soluzione possibile che lo aiuti a vivere una vita lunga e salutare.

Commenti

Commenti via Facebook

playlist messe di pasqua a voghera durante il coronavirus

RIVEDI LA SECONDA INTERVISTA AL SINDACO DI VOGHERA

RIVEDI L’intervista al Sindaco di Varzi Giovanni Palli

RIVEDI L’INTERVISTA A TERESIO NARDI (SLOW FOOD)

RIVEDI L’intervista in diretta al sindaco di Voghera

RIVEDI L’intervista in diretta al sindaco di codevilla

Mafarka! Il primo panino oltrepadano “certificato”. Salame Varzi Peperone Stafforella. Al Bar Trai2

ASM: La NOSTRA Farmacia è la TUA Farmacia

Spazio offerto dalla ditta Immac di Codevilla

ANNUNCI: Autoriparazioni Giardina

Altre Notizie in breve… via Twitter


Molini di Voghera

Fotografia Spazio53 Voghera

VogheraNews.it partner di RetewebItalia

Avis Donare il sangue è segno di civiltà

CONTATTI

NO ALLA VIVISEZIONE

GUARDA I NOSTRI VIDEO

farmacie voghera

Feste&Patroni e Vogheranews partner

Amici

Facebook

Giugno: 2020
L M M G V S D
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
2930  

BRONI. Sabato tornano gli Ambulanti di Forte dei Marmi