VogheraNewsPavia

PAVIA MEZZANINO 22/06/2020: In manette la banda dell’acetilene (VIDEO). Facevano esplodere le casseforti di bar e Gulliver

Giugno 22
18:13 2020

PAVIA MEZZANINO – Nelle prime ore del mattino di oggi, i Carabinieri del Nucleo Investigativo del Reparto Operativo di Alessandria, hanno dato esecuzione a un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di due cittadini rumeni residenti a Pavia.

A finire in carcere sono stati un 36enne e un 40enne, entrambi con precedenti di polizia, ritenuti responsabili, a vario titolo e in concorso, di 3 furti aggravati e due tentati, nonché di porto illegale in luogo pubblico di congegni esplosivi. I due sono infatti accusati di aver assaltato, tra ottobre e dicembre 2019, con l’uso di esplosivo, dei supermercati e dei locali a Castelnuovo Scrivia (AL), Mezzanino, Pantigliate (MI), Cilavegna e Pavia.

Le indagini erano state avviate a seguito di un furto verificatosi nella notte del 28 ottobre 2019, quando ignoti individui avevano fatto esplodere la cassa continua posta all’esterno del supermercato Gulliver di Castelnuovo Scrivia, asportando la somma di 8.800 euro.

Le investigazioni, avviate dal Nucleo Investigativo di Alessandria, hanno permesso come prima cosa di delineare il particolare modus operandi degli indagati, che, in una prima fase, forzavano la cassa continua presa di mira al solo scopo di fare attivare un sistema anti-esplosione installato al suo interno, costituito da un gas inerte (anidride carbonica) che, saturando l’involucro, impedisce l’attivazione dell’innesco dell’esplosivo normalmente utilizzato per lo scopo.

Successivamente, nell’arco delle 48 ore seguenti, i malviventi, dopo avere rubato un’autovettura di piccola cilindrata utile anche a trasportare le bombole di gas, tornavano presso la stessa cassa, praticavano un foro per introdurvi una miscela composta da ossigeno e acetilene e innescavano una violenta esplosione con l’impiego di cavi elettrici collegati a una batteria, asportando poi il denaro e dileguandosi a bordo dell’auto rubata che abbandonavano poco dopo.

Attraverso le indagini gli inquirenti avrebbero collegato la coppia al tentato furto messo in atto nella notte del 30 ottobre 2019 al commerciale Pittarosso di Pantigliate; il tentato furto della notte del 25 novembre 2019 all’esercizio commerciale Gran Bar di Pavia (circostanza in cui i malfattori si erano introdotti nel locale previa rimozione delle inferriate della finestra posta sul retro senza riuscire nell’intento a causa dell’attivazione del sistema di allarme, che li aveva costretti alla fuga); il tentato furto della notte del 1° dicembre 2019 presso la cassa continua del supermercato Gulliver di Cilavegna (circostanza in cui i malfattori avevano forzato il dispositivo al fine di fare scattare il sistema anti-esplosione e, il giorno successivo erano tornati sul posto ma senza riuscire nel colpo.

I due rumeni sono stati bloccati nelle prime ore della mattinata odierna, all’uscita delle rispettive abitazioni.

Le indagini proseguono anche al fine di individuare eventuali complici.

 

Commenti

Commenti via Facebook

Mafarka! Il primo panino oltrepadano “certificato”. Salame Varzi Peperone Stafforella. Al Bar Trai2

AUTORIPARAZIONI AUTOSOCCORSO “GIARDINA” VOGHERA

ASM: La NOSTRA Farmacia è la TUA Farmacia

Molini di Voghera

NO ALLA VIVISEZIONE

Avis Donare il sangue è segno di civiltà

Spazio offerto dalla ditta Immac di Codevilla

Fotografia Spazio53 Voghera

Altre Notizie in breve… via Twitter


CONTATTI

playlist messe di pasqua a voghera durante il coronavirus

VogheraNews.it partner di RetewebItalia

GUARDA I NOSTRI VIDEO

farmacie voghera

ANNUNCI: Autoriparazioni Giardina

Amici

Facebook

Giugno: 2020
L M M G V S D
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
2930  

STRADELLA. Sabato 19 tornano gli Ambulanti di Forte dei Marmi

ELEZIONI: SIMONA VIRGILIO PER GARLASCHELLI SINDACO