VogheraNewsPavia

PAVIA VOGHERA 16/03/2020: Coronavirus. Situazione ancora grave in Lombardia ma ci sono segni di miglioramento. Il Sindaco: “A Voghera 65 contagiati e 80 in quarantena”

Marzo 16
12:52 2020

PAVIA VOGHERA – “Evidenziano una crescita costante nei dati, ma non esponenziale. Un elemento di speranza rispetto ai modelli matematici che i nostri esperti avevano studiato”.

Sono queste parole che devono indurre i lombardi (vogheresi compresi) a resistere. A resistere nelle loro case in isolamento, in attesa che l’epidemia da Coronavirus Covid19 si attenui.

LA SITUAZIONE IN REGIONE

Sono le parole dell’assessore Gallera della Regione, che ieri ha fatto una nuova conferenza stampa per fare il punto sulla lotta al virus.

“Con uno sforzo titanico che sorprende, stupisce e commuove siamo passati da 724 a 1.200 posti in terapia intensiva – ha detto l’assessore-. Abbiamo recuperato un buon margine rispetto ai numeri che avevamo ieri, grazie alla grande capacità delle strutture che stanno dando risposte utilizzando tutto quello che hanno”.

Circa i dati dei contagi (di ieri e dei giorni precedenti) in Lombardia.

I casi positivi sono 13.272 (1.587 più di ieri che erano 11.685), l’altro ieri 9.820, prima 8.725/7.280/5.791/5.469/4.189/3.420/2.612
I deceduti sono 1.218 (252 più di ieri che erano 966), l’altro ieri 890 e prima 744/617/468/333/267/154
Gli isolamenti domiciliari sono 3.427/2.650/2.044/1.351/1.248/756/722
Invece in terapia intensiva ci sono 767 pazienti (35 più di ieri che erano 732), prima 650/605/560/466/440/399/359
I ricoverati non in terapia intensiva sono 5.550 (602 più di ieri che erano 4.898), prima 4.435/4.247/3.852/3319/2.802/2.217/1.661
I tamponi effettuati sono 40.369/37.138/32.700/29.534/25.629/21.479/20.135/18.534/15.778
– i dimessi 2011 (351 più di ieri che erano 1.660), prima 1.198/1.085

IN PROVINCIA DI PAVIA

I casi positivi in provincia di Pavia con l’aggiornamento rispetto agli ultimi giorni sono 722 (100 più di ieri che erano 622)/482/468/403/324/296/243/221/180/151.

NELLA CITTA’ DI VOGHERA 65 CONTAGIATI 

Quanto alla Città di Voghera, per la prima volta il sindaco, anche lui chiuso in casa nel week end, fino a stamattina, spinto anche dalle critiche ricevute negli ultimi giorni, ha fatto un report sulla situazione cittadina.

“Sono in contatto con le autorità sanitarie, che ringrazio per l’immenso impegno che stanno impiegando per fronteggiare questa crisi, e la Prefettura. La situazione è difficile, ma sotto controllo – spiega Carlo Barbieri -. In accordo con loro vi comunico che il numero di contagi ad oggi è di 65 a Voghera, 80 in quarantena, ovviamente sempre in evoluzione.”
Il sindaco ha poi spiegato cosa sta facendo il Comune.

“Abbiamo adottato misure di emergenza visto il momento critico per non gravare ulteriormente sui cittadini come l’utilizzo gratuito dei parcheggi a strisce blu fino al 3 aprile, il lavoro di sanificazione delle strade realizzata dagli operatori di Asm che è costante e puntuale, abbiamo chiuso le aree verdi recintate e i dogpark cittadini, promosso con Ascom e Orti Sociali la spesa a domicilio e una serie di misure sui tributi che vi comunicherò a breve (vedi altro articolo)”.
Infine, la Polizia Locale sta eseguendo un controllo difficile, ma puntuale di un territorio vasto come quello di Voghera. Tra venerdì ed oggi sono stati realizzati 35 controlli a esercizi commerciali, 55 auto e 135 pedoni sono stati fermati.

Poi rivolgendosi alla popolazione. “Vi terrò informati su tutta quella che è stata l’attività comunale in questa emergenza, Mi state rivolgendo tante domande, non riesco a rispondere a ciascuno, come vorrei. Ma sappiate che quello che mi scrivete viene sempre preso in considerazione.”

Infine. “Credo di aver sempre mantenuto una educata statura nelle critiche, anche non educate, e così continuerò anche in futuro facendo del mio meglio.”

 

LAVORO IN REGIONE

Tornando per un momento al lavoro della regione

ALLEGGERIRE OSPEDALI

Continua la strategia per alleggerire gli ospedali che hanno afflussi significati. Oggi sono state trasferite 60 persone “grazie anche all’importantissima collaborazione del privato accreditato”. “Chi mette in discussione questo modello – ha sottolineato Gallera – è smentito, siamo tutti uniti in grande battaglia. Anche le Fondazioni stanno dando una grande mano. La ‘Francesca Rava’, a esempio, ha già mandato medici a Lodi e a Cremona e da domani anche al Papa Giovanni di Bergamo e ha donato un’intera attrezzatura di terapia intensiva che verrà consegnata domani al Policlinico”.

TRASFERITI 60 PAZIENTI PER

Per quanto riguarda la ricerca del personale, sono arrivate 1900 domande, e 832 sono già state valutate. Continua anche l’attività di ‘Cross’, 40 pazienti (10 Covid) sono stati trasferiti in altre Regioni. Proseguono anche gli sforzi per allestire 500 posti di terapia intensiva e altri 192 posti: 90 siamo in grado di realizzarli in 7 giorni, altri 77 in 11 giorni e altri 26 in 15 giorni al San Carlo, al Policlinico, al Niguarda al San Matteo e al San Gerardo). Per sistemarli serve strumentazione ad hoc “che oggi non abbiamo e non siamo in grado di recuperare se non attraverso la collaborazione del Dipartimento nazionale della protezione civile”.

Commenti

Commenti via Facebook

Gli Ambulanti di Forte dei Marmi a Valenza il 3 Marzo

PER UNA CITTA’ PULITA RISPETTA LE REGOLE. USA LA TESSERA!

Fotografia Spazio53 Voghera

IL TUO SERVIZIO CIVILE ALLA CARITAS di VOGHERA

Spazio offerto dalla ditta Immac di Codevilla

NO ALLA VIVISEZIONE

CONTATTI

Altre Notizie in breve… via Twitter


farmacie voghera

GUARDA I NOSTRI VIDEO

Amici

Facebook

playlist messe di pasqua a voghera durante il coronavirus

VogheraNews.it partner di RetewebItalia