VogheraNewsPavia

PAVIA 27/01/2020: Meteo e Smog. Da domani nuovo giro di ‘valzer’. Blocco della circolazione per le vetture più inquinanti

Gennaio 27
13:19 2020

PAVIA – Il balletto delle condizioni meteo (sempre molto variabili), che in questo inverno va in scena sul territorio della provincia di Pavia, porta con sé il ‘valzer’ delle chiusure delle strade alla circolazione a causa dello smog.

Dopo i primi due blocchi ecco quindi arrivarne un terzo: da domani.

“Nei 4 giorni precedenti alla giornata di controllo di lunedì 27 gennaio 2020 – spiega questa mattina in una nota la Provincia – è stato accertato il superamento del limite di 50 μg/m³ di “polveri sottili” nell’aria (PM10). Conseguentemente, nel territorio del Comune di Pavia, da martedì 28 gennaio 2020 saranno attive le misure temporanee di 1° livello per il miglioramento della qualità dell’aria e per il contrasto all’inquinamento locale.”

BLOCCO MEZZI DI TRASPORTO 

L’ordinanza su cui si basano i blocchi del traffico, spiega che al verificarsi delle condizioni di smog, verranno applicate le seguenti misure:

Limitazione all’utilizzo delle autovetture private di classe emissiva fino a Euro 4 diesel compreso, in ambito urbano, anche sabato e festivi, dalle 8.30 alle 18.30.

Limitazione all’utilizzo dei veicoli commerciali diesel di classe emissiva fino ad Euro 3 compreso, in ambito urbano, anche sabato e festivi dalle 8.30 alle 12.30.

Nelle misure di primo livello riguardanti la circolazione, c’è anche il “Divieto di far sostare i veicoli con il motore acceso”.

Oltre a ciò, “Si mantengono le deroghe ed esclusioni previste dalle limitazioni strutturali invernali, di cui all’Ordinanza Sindacale P.G. 103502/2018 del 27/11/2018, applicabili anche ai veicoli speciali definiti dall’art. 54 lett. f), g) e n) del Codice della Strada, fatte salve le vigenti disposizioni comunali relative alle Zone a Traffico Limitato (ZTL) e alle modalità di carico-scarico”;

CAMINI STUFE E FALO’

Inoltre e misure di primo livello comprendono anche:

Il Divieto di utilizzo di generatori di calore domestici alimentati a biomassa legnosa (in presenza di impianto di riscaldamento alternativo), aventi prestazioni energetiche ed emissive che non sono in grado di rispettare i valori previsti almeno per la classe 3 stelle in base alla classificazione ambientale introdotta dal decreto attuativo dell’articolo 290, comma 4, del decreto legislativo 3 aprile 2006 n. 152;

e il Divieto assoluto, per qualsiasi tipologia (falò rituali, barbecue e fuochi d’artificio, scopo intrattenimento, etc...), di combustioni all’aperto anche relativamente alle deroghe consentite dall’art. 182, comma 6 bis, del decreto legislativo 3 aprile 2006 n. 152 rappresentate dai piccoli cumuli di residui vegetali bruciati in loco;

RISCALDAMENTO CASE

Oltre a questo la misura introduce il limite di 19°C (con tolleranza di 2°C) per le temperature medie nelle abitazioni e spazi ed esercizi commerciali;

AGRICOLTURA

Infine viene attivato il Divieto di spandimento dei liquami zootecnici e, in presenza di divieto regionale, divieto di rilasciare le relative deroghe.

Commenti

Commenti via Facebook

Mafarka! Il primo panino oltrepadano “certificato”. Salame Varzi Peperone Stafforella. Al Bar Trai2

ASM: La NOSTRA Farmacia è la TUA Farmacia

Centro Comm Montebello

Spazio offerto dalla ditta Immac di Codevilla

ANNUNCI: Autoriparazioni Giardina

Altre Notizie in breve… via Twitter


Molini di Voghera

Fotografia Spazio53 Voghera

VogheraNews.it partner di RetewebItalia

Avis Donare il sangue è segno di civiltà

CONTATTI

NO ALLA VIVISEZIONE

GUARDA I NOSTRI VIDEO

farmacie voghera

Feste&Patroni e Vogheranews partner

Amici

Facebook

Gennaio: 2020
L M M G V S D
« Dic   Feb »
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031  

BRONI. Sabato tornano gli Ambulanti di Forte dei Marmi