VogheraNewsPavia

PAVIA 21/01/2020: Sequestra minaccia e picchia in casa la compagna. La polizia arresta un 48enne

Gennaio 21
13:03 2020

PAVIA – Nella notte tra domenica e lunedì la Sala Operativa della Questura di Pavia ha ricevuto una chiamata di emergenza in cui si chiedeva disperatamente aiuto. Dall’altra parte del “filo”, una donna disperata che, all’improvviso – mentre l’agente in servizio cercava di avere il maggior numero possibile di indicazioni per far raggiungere tempestivamente la donna dalla pattuglia – ha interrotto bruscamente la comunicazione.

Senza perdersi d’animo, dopo tempestivi accertamenti, la polizia è riuscita ugualmente a rintracciare l’indirizzo della donna e a inviare sul posto la Volante.

Arrivati a destinazione, un edificio di via Ramazzotti, i poliziotti hanno individuato la vittima seguendo le urla di aiuto provenienti da un appartamento. Giunti alla porta però, questa risultava sbarrata. Così gli agenti l’hanno forzata, creandosi anche un varco tra diversi arredi che si trovavano dietro l’uscio e che ne impedivano la completa apertura.

Una volta dentro i poliziotti hanno trovato una casa completamente a soqquadro, con i vetri delle finestre in frantumi e gli utensili della cucina sparsi sul pavimento.

Nascosto dietro una porta gli agenti hanno trovato anche un uomo, un cittadino dominicano che si presentava a torso nudo e in evidente stato di alterazione da abuso di alcoolici, che aveva un coltello a serramanico nella tasca dei pantaloni.

Disarmato e immobilizzato l’uomo, gli agenti hanno soccorso la donna che aveva richiesto aiuto al 112, la quale era in preda al terrore e presentava ferite da arma da taglio e tumefazioni al volto e sulle braccia.

La stessa donna poco dopo chiariva l’accaduto, raccontando di aver trascorso la serata insieme al proprio compagno e ad alcuni connazionali in un bar cittadino. Una volta fatto rientro a casa, a causa dell’eccessivo consumo di alcoolici, l’uomo avrebbe improvvisamente perso il lume della ragione, bloccando la porta per impedirle di fuggire, ed iniziando a picchiarla e minacciarla anche l’uso di un coltello, nonchè cingendole le mani al collo.

La donna, approfittando di un attimo di distrazione del compagno, era però fortunosamente riuscita ad afferrare il proprio telefono cellulare e a comporre il numero di emergenza.

Una volta accortosi che la donna stava utilizzando il cellulare per chiedere aiuto, il compagno le aveva strappato l’apparecchio dalle mani, distruggendolo, e continuando a minacciarla e a percuoterla (a seguito delle violenze subite, alla donna sono state diagnosticate ferite giudicate guaribili in 7 giorni).

L’uomo tratto in arresto è un cittadino dominicano, C.A.J.E., di 48 anni, con numerosi precedenti penali e di polizia per reati contro la persona. L’uomo è stato tratto in arresto per sequestro di persona e lesioni.

Nel processo per direttissima tenutosi nella mattinata di ieri, il Pubblico Ministero della Procura titolare delle indagini ha richiesto ed ottenuto la convalida dell’arresto e la custodia cautelare in carcere dell’uomo.

Commenti

Commenti via Facebook

Mafarka! Il primo panino oltrepadano “certificato”. Salame Varzi Peperone Stafforella. Al Bar Trai2

ASM: La NOSTRA Farmacia è la TUA Farmacia

Centro Comm Montebello

Spazio offerto dalla ditta Immac di Codevilla

ANNUNCI: Autoriparazioni Giardina

Altre Notizie in breve… via Twitter


Molini di Voghera

Fotografia Spazio53 Voghera

VogheraNews.it partner di RetewebItalia

Avis Donare il sangue è segno di civiltà

CONTATTI

NO ALLA VIVISEZIONE

GUARDA I NOSTRI VIDEO

farmacie voghera

Feste&Patroni e Vogheranews partner

Amici

Facebook

Gennaio: 2020
L M M G V S D
« Dic   Feb »
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031  

BRONI. Sabato tornano gli Ambulanti di Forte dei Marmi