VogheraNewsPavia

VOGHERA 06/11/2019: Tentativo di intrusione all’interno del Museo ferroviario. L’ira del direttore Cicció: “Questa è terra di nessuno”

Novembre 06
11:07 2019

VOGHERATentativo di intrusione all’interno del Museo ferroviario Pessina. E’ accaduto nel fine settima. I ladri hanno cercato di entrare passando da una finestra sul lato posteriore della struttura. Per farlo hanno divelto una parte dei deflettori che riparano i grandi finestroni dal sole. I malviventi hanno rotto una finestra e poi hanno cercato di penetrare nel Museo.

Lo spazio rimasto per accedere al museo però si è rivelato troppo stretto, per questo, forse, hanno dovuto desistere.

Il fatto come detto è accaduto tra sabato e domenica ed sconvolto (e fatto adirare) i responsabili del museo.

Rischiamo di perdere un patrimonio enorme – commenta il direttore Salvatore Cicció -. Un patrimonio non certo utile per questi delinquenti ma estremamente importante per noi, che riteniamo culturalmente importante questa struttura. I pezzi qui custoditi – aggiunge il direttore – hanno un enorme valore storico e anche affettivo, sia per noi ferrovieri che per tutta la città, che nella sua storia dalle ferrovia avuto molto.”

I ladri potrebbero anche aver desistito dal loro intento anche per il rumore fatto infrangendo i vetri. Ma questo poco importa. Importa che questa non sia la prima volta che il Museo viene preso di mira.

Il punto – prosegue Ciccio – è che in una società civile e sana queste cose non possono e non devono succedere. Purtroppo invece questa zona della città è completamente in mano a gente poco raccomandabile che fa il bello e cattivo tempo. Ci sono registrazioni video – rivela il Direttore – che dimostrano come queste persone entrano ed escano dalla struttura come vogliono, utilizzando i varchi, oppure anche utilizzando i grossi cavi della messa a terra della struttura… sui quali gli sbandati si arrampicano per poi raggiungere i punti di entrata. In un pozzetto – aggiunge – addirittura abbiamo trovato un nascondiglio per la droga. Di fronte a questo noi non sappiamo come difenderci e come difendere il patrimonio custodito qui dentro.”

Anche per tale motivo il Museo si è rivolto alla proprietà.

Abbiamo chiesto l’intervento di ASM – precisa Salvatore Ciccò – affinché provveda per quanto possibile a bloccare tutti i varchi di accesso, mettendo grate o usando altri presidi di sicurezza. Il nostro augurio -. conclude il direttore del Museo Pessina – ci auguriamo che tutta questa zona della città venga al più presto liberata da certi personaggi che, in barba a tutte le leggi e tutti i nostri sforzi di sistemarla renderla più viva, fanno ciò che vogliono.”

Commenti

Commenti via Facebook

Mafarka! Il primo panino oltrepadano “certificato”. Salame Varzi Peperone Stafforella. Al Bar Trai2

AUTORIPARAZIONI AUTOSOCCORSO “GIARDINA” VOGHERA

ASM: La NOSTRA Farmacia è la TUA Farmacia

Molini di Voghera

NO ALLA VIVISEZIONE

Avis Donare il sangue è segno di civiltà

Spazio offerto dalla ditta Immac di Codevilla

Fotografia Spazio53 Voghera

Altre Notizie in breve… via Twitter


CONTATTI

playlist messe di pasqua a voghera durante il coronavirus

VogheraNews.it partner di RetewebItalia

GUARDA I NOSTRI VIDEO

farmacie voghera

ANNUNCI: Autoriparazioni Giardina

Amici

Facebook

Novembre: 2019
L M M G V S D
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930  

STRADELLA. Sabato 19 tornano gli Ambulanti di Forte dei Marmi

ELEZIONI: SIMONA VIRGILIO PER GARLASCHELLI SINDACO