VogheraNewsPavia

SALICE TERME 15/11/2019: Costa solo pochi milioni. Ma nessuno vuole il maxi complesso delle Terme. Il 14 gennaio la nuova asta

Novembre 15
11:33 2019

SALICE TERME – Il maxi complesso delle Terme di Salice torna in vendita. Il 14 gennaio 2020 per la struttura si terrà una nuova asta. Dopo il fallimento del febbraio 2018, si tratta della seconda chiamata, con base d’asta di 3,7 milioni ma con possibilità di discesa del prezzo sotto i 3 milioni.
Si legge negli annunci immobiliari. “Vendesi stabilimento termale e relativo complesso aziendale avente ad oggetto sia l’attività di valorizzazione e sfruttamento delle acque termali e dei fanghi a scopo curativo e servizi connessi, sia attività ricreative di bar e discoteca, attualmente in affitto a terzi.”

“Il Complesso Aziendale posto in vendita – recita ancora l’annuncio -, include le concessioni minerarie necessarie per l’estrazione delle acque, nonché, tutti i beni mobili, autorizzazioni, licenze, marchi e un rilevante patrimonio immobiliare, che comprende lo Stabilimento termale, il Caffè Bagni, il Grand Hotel Terme, il secolare Parco di Salice, la Chiesa di S. Maria Nascente.”

Quanto alla vendita sarà “senza incanto, con modalità sincrona mista” e si terrà “il giorno 14/01/2020 alle ore 12.30 avanti al curatore fallimentare, dottor Andrea Nannoni, presso gli uffici di Executive Services Business Centres Srl – siti in Milano, Via Vincenzo Monti n.8.”

Il prezzo base “è posto pari ad Euro 3.731.250,00”. Ma “saranno considerate valide anche offerte presentate per valori inferiori fino ad un ¼ del prezzo base, e quindi fino ad Euro 2.798.437,50 (rilancio minino Euro 50.000,00).”

Per gli interessati si possono “consultare le perizie e per ulteriori” e avere “maggiori informazioni” consultando “il portale www.portalevenditepubbliche.giustizia.it o contattare il Curatore Fallimentare dott. Andrea Nannoni al n. 02/43995584 E-mail:,fallimenti@masciellonannoniassociati.it.”
Per capire la caduta di valore del complesso commerciale, 20 anni fa, nel dicembre 1999, lo Stato regalò al Comune le Terme valutandole circa 24 miliardi di lire.

Da allora la struttura ha cominciato a perdere valore e ad accumulare debiti, passando più volte di mano, fino ad arrivare al fallimento.

L’8 ottobre scorso la prima vendita fallimentare era andata deserta. La base d’asta erano 5 milioni di euro.

Da 24 miliardi di lire, a 5 milioni di euro, a 2.8 milioni di euro…

Commenti

Commenti via Facebook

Mafarka! Il primo panino oltrepadano “certificato”. Salame Varzi Peperone Stafforella. Al Bar Trai2

AUTORIPARAZIONI AUTOSOCCORSO “GIARDINA” VOGHERA

ASM: La NOSTRA Farmacia è la TUA Farmacia

Molini di Voghera

NO ALLA VIVISEZIONE

Avis Donare il sangue è segno di civiltà

Spazio offerto dalla ditta Immac di Codevilla

Fotografia Spazio53 Voghera

Altre Notizie in breve… via Twitter


CONTATTI

playlist messe di pasqua a voghera durante il coronavirus

VogheraNews.it partner di RetewebItalia

GUARDA I NOSTRI VIDEO

farmacie voghera

ANNUNCI: Autoriparazioni Giardina

Amici

Facebook

Novembre: 2019
L M M G V S D
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930  

STRADELLA. Sabato 19 tornano gli Ambulanti di Forte dei Marmi

ELEZIONI: SIMONA VIRGILIO PER GARLASCHELLI SINDACO