VogheraNewsPavia

PAVIA VOGHERA 11/10/2019: Protezione Civile. Sabato e Domenica la campagna “Io Non Rischio”. Ecco cosa fare in caso di Alluvione e Terremoto

Ottobre 11
12:36 2019

PAVIA VOGHERA – Sabato 12 e domenica 13 ottobre 2019 torna “Io Non Rischio”: l’iniziativa della Regione che porta i volontari della Protezione Civile ad incontrare i cittadini nelle piazze dei comuni lombardi per scoprire insieme le buone pratiche da adottare in caso di terremoto, alluvione e maremoto. Alla campagna “Io Non Rischio”, che rientra nelle attività organizzate nella Settimana della Protezione Civile 2019, partecipa anche la Provincia di Pavia.

Nello specifico, il 12 e 13 ottobre i volontari di protezione civile saranno attivi nelle piazze di:
Dorno (P.za Bonacossa dalle 9.30 alle 12 il sabato 12 e domenica 13 dalle 9 alle 12 e P.za Dante domenica 13 dalle 12.30 alle 18 per parlare del rischio alluvione e terremoto); e di Vigevano (P.za Ducale il sabato 12 dalle 10 alle 18 e la domenica 13 dalle 10 alle 16 per parlare del rischio alluvione).

Al di là delle due sole piazze in provincia che partecipano attivamente alla campagna 2019, in generale tutta la popolazione in questa occasione è comunque invitata a informarsi si cosa fare in caso di calamità. A seguire la indicazioni su cosa fare in caso di Terremoto e Alluvione.

TERREMOTI

COSA FARE PRIMA

Con il consiglio di un tecnico

A volte basta rinforzare i muri portanti o migliorare i collegamenti fra pareti e solai: per fare la scelta giusta, fatti consigliare da un tecnico esperto.

Da solo, fin da subito:

    • allontana mobili pesanti da letti o divani e fissa alle pareti scaffali, librerie e altri mobili alti
    • appendi quadri e specchi con ganci chiusi, che impediscano loro di staccarsi dalla parete
    • metti gli oggetti pesanti sui ripiani bassi delle scaffalature; su quelli alti, puoi fissare gli oggetti con il nastro biadesivo
    • in cucina, utilizza un fermo per l’apertura degli sportelli dei mobili dove sono contenuti piatti e bicchieri, in modo che non si aprano durante la scossa
    • impara dove sono e come si chiudono i rubinetti di gas, acqua e l’interruttore generale della luce
    • tieni in casa una cassetta di pronto soccorso, una torcia elettrica, una radio a pile, e assicurati che ognuno sappia dove sono
    • informati se esiste e cosa prevede il Piano di protezione civile del tuo Comune: se non c’è, pretendi che sia predisposto, così da sapere come comportarti in caso di emergenza
    • elimina tutte le situazioni che, in caso di terremoto, possono rappresentare un pericolo per te o i tuoi familiari
    • impara quali sono i comportamenti corretti durante e dopo un terremoto e, in particolare, individua i punti sicuri dell’abitazione dove ripararti durante la scossa

SE ARRIVA IL TERREMOTO

Durante un terremoto
Se sei in un luogo chiuso
Mettiti nel vano di una porta inserita in un muro portante (quello più spesso), vicino a una parete portante o sotto una trave, oppure riparati sotto un letto o un tavolo resistente. Al centro della stanza potresti essere colpito dalla caduta di oggetti, pezzi di intonaco, controsoffitti, mobili ecc. Non precipitarti fuori, ma attendi la fine della scossa

Se sei all’aperto
Allontanati da edifici, alberi, lampioni, linee elettriche: potresti essere colpito da vasi, tegole e altri materiali che cadono.

Fai attenzione alle possibili conseguenze del terremoto: crollo di ponti, frane, perdite di gas ecc.

Dopo un terremoto

Assicurati dello stato di salute delle persone attorno a te e, se necessario, presta i primi soccorsi

Prima di uscire chiudi gas, acqua e luce e indossa le scarpe. Uscendo, evita l’ascensore e fai attenzione alle scale, che potrebbero essere danneggiate. Una volta fuori, mantieni un atteggiamento prudente

Se sei in una zona a rischio maremoto, allontanati dalla spiaggia e raggiungi un posto elevato

Limita, per quanto possibile, l’uso del telefono. Limita l’uso dell’auto per evitare di intralciare il passaggio dei mezzi di soccorso.

Raggiungi le aree di attesa previste dal Piano di protezione civile.

ALLUVIONE

PRIMA DELL’ALLUVIONE

In questa fase, quando viene diramata un’allerta, è possibile compiere alcune azioni preventive per ridurre il rischio.

    • Tieniti informato sulle situazioni di pericolo previste sul territorio e sulle misure adottate dal tuo Comune.
    • Non dormire nei piani seminterrati ed evita di soggiornarvi.
    • Proteggi i locali che si trovano al piano strada e chiudi le porte di cantine, seminterrati o garage solo se non ti esponi a pericoli.
    • Se ti devi spostare, valuta prima il percorso ed evita le zone allagabili.
    • Valuta bene se mettere al sicuro l’automobile o altri beni: può essere pericoloso.
    • Condividi quello che sai sull’allerta e sui comportamenti corretti.
    • Verifica che la scuola di tuo figlio sia informata dell’allerta in corso e sia pronta ad attivare il proprio piano di emergenza.

DURANTE L’ALLUVIONE

Se sei in un luogo chiuso

    • Non scendere in cantine, seminterrati o garage per mettere al sicuro i beni: rischi la vita.
    • Non uscire assolutamente per mettere al sicuro l’automobile.
    • Se ti trovi in un locale seminterrato o al piano terra, sali ai piani superiori.
    • Evita l’ascensore: si può bloccare.
    • Aiuta gli anziani e le persone con disabilità che si trovano nell’edificio.
    • Chiudi il gas e disattiva l’impianto elettrico.
    • Non toccare impianti e apparecchi elettrici con mani o piedi bagnati.
    • Non bere acqua dal rubinetto: potrebbe essere contaminata.
    • Limita l’uso del cellulare: tenere libere le linee facilita i soccorsi. Tieniti informato su come evolve la situazione e segui le indicazioni fornite dalle autorità.

Se sei all’aperto

    • Allontanati dalla zona allagata: per la velocità con cui scorre l’acqua, anche pochi centimetri potrebbero farti cadere.
    • Raggiungi rapidamente l’area vicina più elevata, o sali ai piani superiori di un edificio, evitando di dirigerti verso pendii o scarpate artificiali che potrebbero franare.
    • Fai attenzione a dove cammini: potrebbero esserci voragini, buche, tombini aperti ecc.
    • Evita di utilizzare l’automobile. Anche pochi centimetri d’acqua potrebbero farti perdere il controllo del veicolo o causarne lo spegnimento: rischi di rimanere intrappolato.
    • Evita sottopassi, argini, ponti: sostare o transitare in questi luoghi può essere molto pericoloso.
    • Limita l’uso del cellulare: tenere libere le linee facilita i soccorsi.
    • Tieniti informato su come evolve la situazione e segui le indicazioni fornite dalle autorità.

DOPO L’ALLUVIONE

    • Segui le indicazioni delle autorità prima di intraprendere qualsiasi azione, come rientrare in casa, spalare fango, svuotare acqua dalle cantine ecc.
    • Non transitare lungo strade allagate: potrebbero esserci voragini, buche, tombini aperti o cavi elettrici tranciati. Inoltre, l’acqua potrebbe essere inquinata da carburanti o altre sostanze.
    • Fai attenzione anche alle zone dove l’acqua si è ritirata: il fondo stradale potrebbe essere indebolito e cedere.
    • Verifica se puoi riattivare il gas e l’impianto elettrico. Se necessario, chiedi il parere di un tecnico.
    • Prima di utilizzare i sistemi di scarico, informati che le reti fognarie, le fosse biologiche e i pozzi non siano danneggiati.
    • Tieniti informato sulle criticità previste sul territorio e sulle misure adottate dal tuo Comune.
    • Non dormire nei piani seminterrati ed evita di soggiornarvi.
    • Prima di bere l’acqua dal rubinetto assicurati che ordinanze o avvisi comunali non lo vietino; non mangiare cibi che siano venuti a contatto con l’acqua dell’alluvione: potrebbero essere contaminati.

Commenti

Commenti via Facebook

Mafarka! Il primo panino oltrepadano “certificato”. Salame Varzi Peperone Stafforella. Al Bar Trai2

ASM: La NOSTRA Farmacia è la TUA Farmacia

Centro Comm Montebello

Spazio offerto dalla ditta Immac di Codevilla

ANNUNCI: Autoriparazioni Giardina

Altre Notizie in breve… via Twitter


Molini di Voghera

Fotografia Spazio53 Voghera

VogheraNews.it partner di RetewebItalia

Avis Donare il sangue è segno di civiltà

CONTATTI

NO ALLA VIVISEZIONE

GUARDA I NOSTRI VIDEO

farmacie voghera

Feste&Patroni e Vogheranews partner

Amici

Facebook

Ottobre: 2019
L M M G V S D
« Set   Nov »
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

BRONI. Sabato tornano gli Ambulanti di Forte dei Marmi