VogheraNewsPavia

VOGHERA 31/08/2019: Paga un avvocato per evitare il carcere al figlio coinvolto in un incidente stradale. Ma era tutta una truffa. La polizia denuncia un 30enne

Agosto 31
13:46 2019

VOGHERA – Alcune settimane fa una pensionata di Retorbido ha versato 1.000 euro e alcuni preziosi, nelle mani di un sedicente avvocato che si era proposto di aiutare suo figlio. L’uomo si era infatti proposto di difendere il figlio, a suo dire in stati di fermo nella Caserma dei Carabinieri di Voghera per aver provocato un incidente stradale.

La donna, poco prima, era stata allertata da un presunto maresciallo dei Carabinieri, il quale aveva saputo che il figlio aveva provocato l’incidente e che rischiava di essere arrestato. Lo stesso maresciallo aveva poi proposto alla donna di corrispondere un ingente somma di denaro ad un avvocato per evitare la carcerazione del figlio. Avvocato che effettivamente aveva contatto la residente di Retorbido, ed era anche passato a casa sua per ritirare la somma, più altri oggetti preziosi.

Beni che la donna, impaurita e presa dall’ansia, aveva consegnato senza verificare la storia chiamando il figlio.

Poco più tardi, a mente fredda e con l’aiuto di un parente, la retorbidese aveva realizzato d’essere stata truffata. Ma oramai era troppo tardi per recuperare il maltolto.

Non però per denunciare il fatto al Commissariato.

Avviate le indagini, l’Ufficio investigativo della polizia di Voghera, coadiuvato dai colleghi campani, ha individuato e denunciato il presunto responsabile della truffa. Si tratta di un italiano di circa 30 anni, residente in Campania, gravato da numerosi precedenti per reati contro il patrimoni, specializzato in particolare nelle truffe come quella messa segno in Oltrepo pavese.

“La vicenda impone di raccomandare ancora una volta a tutte le persone – spiega il Commissariato – di prestare la massima attenzione e di essere diffidenti con tutte quelle situazioni in cui si prevede il pagamento di denaro presso il domicilio. Vicende che il più delle volte si concludono con truffe, soprattutto in danno a pensionati.”

Lo stesso Commissariato sottolinea però anche “l’importanza di denunciare fatti del genere”; nonchè la necessità di fornire alle forze dell’ordine “più particolari possibili”, in modo da “consentire l’individuazione dei responsabili di tali odiosi reati.”

Commenti

Commenti via Facebook

Gli Ambulanti di Forte dei Marmi a Valenza il 3 Marzo

PER UNA CITTA’ PULITA RISPETTA LE REGOLE. USA LA TESSERA!

Fotografia Spazio53 Voghera

IL TUO SERVIZIO CIVILE ALLA CARITAS di VOGHERA

Spazio offerto dalla ditta Immac di Codevilla

NO ALLA VIVISEZIONE

CONTATTI

Altre Notizie in breve… via Twitter


farmacie voghera

GUARDA I NOSTRI VIDEO

Amici

Facebook

playlist messe di pasqua a voghera durante il coronavirus

Agosto 2019
L M M G V S D
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031  

VogheraNews.it partner di RetewebItalia