VogheraNewsPavia

PAVIA 06/06/2018: Guardia medica. La Regione fa marcia indietro. Nessuna chiusura delle sedi di Casteggio, Chignolo, Santa Maria della Versa, Siziano, Sannazzaro e Robbio

Giugno 06
09:30 2018

PAVIA “Oggi (ieri per chi legge) ho incontrato il Consiglio di rappresentanza della Conferenza dei Sindaci di Pavia al fine di analizzare insieme il progetto di riorganizzazione della

continuità assistenziale proposto dall’ATS. Abbiamo preso atto del lavoro attento e minuzioso prodotto dall’Agenzia di Tutela del territorio di Pavia e convenuto che il progetto non troverà
attuazione, ma rappresenterà un positivo punto di partenza per ripensare in maniera più ampia e complessiva l’offerta dei servizi sul territorio dedicati ai fragili e cronici, con particolare attenzione alle zone più carenti”.
Con queste parole l’assessore al Welfare di Regione Lombardia ha ritirato il piano di razionalizzazione della Continuità assistenziale che prevedeva la razionalizzazione del servizio di Guardia Medica, tagliando le sedi di Casteggio, Chignolo, Santa Maria della Versa, Siziano, Sannazzaro e Robbio.

La decisione a seguito della Conferenza dei Sindaci di Pavia tenutosi ieri presso l’assessorato. Alla riunione erano presenti: il presidente Antonio Riviezzi (Sindaco di Broni, il vice Presidente Andrea Itraloni (Sindaco di Copiano, e i componenti Giorgio Guardamagna (Sindaco di Mede, Celestino Pernigotti (Sindaco di Ponte Nizza), Donatella Pumo (Sindaco di Siziano, Roberto Francese (Sindaco di Robbio. Presente anche il consigliere regionale Ruggero Invernizzi, rappresentante del territorio pavese.
“L’incontro con i sindaci – ha spiegato l’assessore – è stato molto positivo e insieme abbiamo convenuto che la proposta dell’ATS di sviluppo di un nuovo assetto organizzativo rappresenta una solida base di dati su cui ragionare al fine di rafforzare i servizi sul territorio. I Comuni interessati, si sono detti pronti a mettere a disposizione spazi idonei a implementare i servizi dedicati ai malati cronici e alle persone più fragili come anziani e disabili.
“A breve – ha concluso – avvieremo dei tavoli tecnici con ATS, ASST e i sindaci coinvolti per fare una ricognizione completa degli spazi disponibili con l’obiettivo di migliorare e implementare i servizi”.

Sul caso è intervenuto il consigliere regionale pavese del Partito Democratico Giuseppe Villani

“La marcia indietro dell’assessorato al Welfare della Regione sul piano che cancellava la guardia medica di Casteggio, Chignolo, Santa Maria della Versa, Siziano, Sannazzaro e Robbio è una buona notizia, è una vittoria del territorio, dei suoi amministratori e di tutti quei cittadini che hanno sottoscritto la richiesta di mantenere aperte quelle sedi, e anche, mi si lasci dire, del nostro impegno in Consiglio regionale. Seguo, però, questa vicenda da tempo e non è la prima volta che le istituzioni regionali rassicurano il territorio, quindi un po’ di cautela è d’obbligo. Verificheremo passo passo che il nuovo piano non smantelli questo o altri servizi che sono necessari per i cittadini dell’Oltrepò, della Lomellina e del Pavese.”

 

 

Commenti

Commenti via Facebook

AUTORIPARAZIONI AUTOSOCCORSO “GIARDINA” VOGHERA

NO ALLA VIVISEZIONE

Fotografia Spazio53 Voghera

Spazio offerto dalla ditta Immac di Codevilla

CONTATTI

Altre Notizie in breve… via Twitter


Molini di Voghera

farmacie voghera

playlist messe di pasqua a voghera durante il coronavirus

VogheraNews.it partner di RetewebItalia

GUARDA I NOSTRI VIDEO

Amici

Facebook

Giugno 2018
L M M G V S D
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930  

SALICE. Domenica 11 settembre gli Ambulanti di Forte dei Marmi

Avis Donare il sangue è segno di civiltà

ANNUNCI: Autoriparazioni Giardina