VogheraNewsPavia

VOGHERA 28/09/2017: Capannone pieno di rifiuti a Medassino. Dalla riunione di oggi in Comune la parola d’ordine. Tutti uniti e Cercare di sveltire al massimo la procedura fallimentare

Settembre 28
17:19 2017

VOGHERAUnire concretamente, e ufficialmente, le forze per cercare di arrivare nel più breve tempo possibile alla soluzione del problema, sollecitando in particolare lo sveltimento della procedura fallimentare in corso.

E’ questo il primo risultato ottenuto dall’iniziativa avviata dal Comune per andare incontro alle sempre più pressanti richieste della popolazione di Medassino sulla bonifica del capannone pieno di rifiuti che sorge nei pressi del cavalcavia dell’autostrada.

Un’iniziativa concretizzatasi questa mattina con un tavolo istituzionale tenutosi in municipio, al quale erano seduti, oltre al sindaco Carlo Barbieri, il segretario generale della Provincia di Pavia, l’ex Asl ora Ats e la proprietà del capannone (la famiglia Zonca).

Virtualmente con loro anche i vigli del fuoco, che, pur fisicamente assenti, hanno inviato al Comune per la verbalizzazione alcune relazioni fatte a suo tempo sulla Recology, la ditta poi fallita che ha stipato di materiale il capannone.

Il gruppo come prima cosa nella riunione ha però dovuto prendere atto dei punti fermi della vicenda… anzi, “del” punto fermo della vicenda: il fallimento.

A evidenziare la dura realtà, senza giri di parole, il sindaco.

“Il ragionamento è che in questo momento è in corso una procedura fallimentare – spiega -. E tale procedura fallimentare impedisce a qualunque altro soggetto di agire”.

A tale proposito però qualcosa sembra muoversi.

E’ sempre il sindaco a spiegare. “Il curatore fallimentare oggi non era presente al tavolo ma ci ha inviato una comunicazione in cui precisa che tale procedura, attraverso il giudice delegato, si sta avviando verso la chiusura. Ciò significa – aggiunge Barbieri – che nel momento in cui ciò avverrà, noi avvieremo la liberazione del capannone dei rifiuti. Un’operazione questa che si concretizzerà attraverso la firma di un protocollo da parte di Provincia, Comune e proprietà”.

L’intera vicenda, compreso l’iter descritto del Sindaco, sono e saranno seguiti dal Prefetto, “che è al nostro fianco – precisa Barbieri -: che oggi, tramite il suo vice, è stato tenuto informato via telefono, e che nei prossimi giorni noi e la Provincia incontreremo”.

La riunione di oggi si è conclusa con l’impegno di tutti i soggetti coinvolti a fare il possibile per velocizzare i tempi.

“A tale scopo – conclude il sindaco – Comune e Provincia scriveranno al curatore fallimentare chiedendo di accelerare al massimo la procedura di chiusura del fallimento”.

 

Commenti

Commenti via Facebook

AUTORIPARAZIONI AUTOSOCCORSO “GIARDINA” VOGHERA

NO ALLA VIVISEZIONE

Fotografia Spazio53 Voghera

Spazio offerto dalla ditta Immac di Codevilla

CONTATTI

Altre Notizie in breve… via Twitter


Molini di Voghera

farmacie voghera

playlist messe di pasqua a voghera durante il coronavirus

VogheraNews.it partner di RetewebItalia

GUARDA I NOSTRI VIDEO

Amici

Facebook

Settembre 2017
L M M G V S D
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930  

SALICE. Domenica 11 settembre gli Ambulanti di Forte dei Marmi

Avis Donare il sangue è segno di civiltà

ANNUNCI: Autoriparazioni Giardina