VogheraNewsPavia

PAVIA VOGHERA 29/09/2017: L’abbandono degli animali tragica realtà. LEAL Pavia e LAV Oltrepò Pavese insieme per contrastare il randagismo e per favorire le adozioni presso i rifugi

Settembre 29
11:11 2017

PAVIA VOGHERANei giorni scorsi a Pavia si è svolto un corteo a favore degli animali abbandonati. LEAL Pavia e LAV Oltrepò Pavese, si sono mobilitati insieme per contrastare il randagismo e per favorire le adozioni degli animali ospitati nei rifugi.

L’appuntamento è stato al Ponte Vecchio dove è partito il corteo denominato “Adotta per salvare”, che ha raggiunto Piazza della Vittoria, dove volontari, attivisti e cittadini si sono riuniti per poi ripercorrere a ritroso Corso Strada Nuova fino al Ponte Vecchio.

Scopo del corteo è la riflessione sulla tragica realtà dell’abbandono, che secondo le stime dell’ultimo dossier LAV sul randagismo in Italia, coinvolge ogni anno oltre 130.000 animali, tra cani e gatti. Circa l’80% di questi animali è destinato a morire di stenti, a causa di incidenti stradali, o per avvelenamento e malattie, mentre solo il 20%, in media, viene condotto nei rifugi per animali, dove però molte volte rimane confinato per l’intera esistenza.

Secondo gli ultimi dati forniti dal Ministero della Salute, nel 2015 in Italia sarebbero stati 131.302 i cani detenuti nei canili. Nel 2012 il numero di cani randagi si attestava fra 500-700mila unità, risale invece al 2006 l’ultima stima presunta sul numero di gatti che vivono liberi: oltre 2 milioni e 600mila.

IL FENOMENO APAVIA

Il fenomeno del randagismo è particolarmente sentito nelle regioni del centro-sud Italia, dove in molti casi i volontari devono sostituirsi alle Istituzioni, spesso assenti, per tentare di arginare questo grave problema. Al nord è maggiormente evidente il problema del randagismo felino, ma si registrano ancora tantissimi abbandoni di cani, in particolare nel periodo estivo e dopo l’inizio della stagione di caccia.

Nella sola provincia di Pavia, ogni anno, vengono recuperati dal servizio veterinario ATS oltre 300 cani trovati vaganti, che in alcuni casi vengono restituiti ai proprietari, mentre quando sono sprovvisti di microchip – obbligatorio per legge – vengono trasferiti presso i canili convenzionati; altrettanti cani vengono trovati da privati e ricongiunti alle rispettive famiglie grazie alle condivisioni sui social network ed al passaparola.

LE ADOZIONI

Un altro dato allarmante a livello nazionale riguarda la flessione delle adozioni nel 2016, anno in cui hanno trovato una casa 3.048 cani in meno rispetto al 2015; per questo i volontari inviteranno a prevenire il randagismo attraverso le sterilizzazioni e la registrazione degli animali presso l’Anagrafe Canina e soprattutto a non comprare cani e gatti, ma a dare una possibilità di riscatto agli animali randagi, regalandogli una vita dignitosa dopo l’abbandono o la detenzione forzata nei canili.

Durante la manifestazione sono stati distribuiti volantini con foto e storie di alcuni cani in attesa di adozione, ospitati presso i rifugi dell’Associazione La Rocca degli Angeli di Rocca de’ Giorgi (PV) e del rifugio La Fenice ADLA Onlus di Ponticelli (Napoli), e di gatti e gattini recuperati sul territorio pavese da LAV Oltrepò.

Al corteo hanno partecipato anche importanti associazioni attive per i diritti animali: La LORO Voce-Iene Vegane, Movimento Etico Tutela Animali e Ambiente, EXtreme Animal Consciousness movement, Associazione Vegani Italiani, Movimento Antispecista Piemonte e Se Nulla Importa Importerà.
IL VIDEO

Commenti

Commenti via Facebook

PER UNA CITTA’ PULITA RISPETTA LE REGOLE. USA LA TESSERA!

Fotografia Spazio53 Voghera

IL TUO SERVIZIO CIVILE ALLA CARITAS di VOGHERA

Spazio offerto dalla ditta Immac di Codevilla

NO ALLA VIVISEZIONE

CONTATTI

Altre Notizie in breve… via Twitter


farmacie voghera

GUARDA I NOSTRI VIDEO

Amici

Facebook

playlist messe di pasqua a voghera durante il coronavirus

Settembre 2017
L M M G V S D
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930  

Gli Ambulanti di Forte dei Marmi a Valenza il 3 Marzo

VogheraNews.it partner di RetewebItalia