VogheraNewsPavia

VOGHERA 01/02/2017: Dipendenti ancora assediati dal vandalo dell’ospedale. Continuano i raid del ragazzo che staziona del nosocomio provocando danni e mettendo paura ai lavoratori

Febbraio 01
13:08 2017

VOGHERA – I dipendenti dell’ospedale di Voghera ancora sotto assedio da parte del soggetto che passa le giornate all’interno del nosocomio arrecando danni alle strutture, infastidendo e terrorizzando chi ci lavora.

Come avevamo già scritto in altro articolo (vedi link sotto), si tratta di un 28enne vogherese con una storia difficile alle spalle, e con grossi problemi comportamentali che lo fanno passare da momenti di relativa calma a momenti di ira incontrollata, durante i quali distrugge ogni cosa gli capiti a tiro. Il ragazzo a ciò aggiunte spiccati tratti di autolesionismo, che rischiano di avere anche conseguenze per chi gli sta vicino.

L’ultimo episodio di questo tipo domenica scorsa, giorno di elezioni.

“Girava per i corridoi chiedendo soldi e mostrando le braccia insanguinate e piene di tagli – racconta un dipendente -. Tagli che, come già accaduto molte altre volte, quasi certamente si era procurato da solo.”

“Questo fatto del sangue è talmente ricorrente che molti di noi cominciano a temere per il contagio da possibili malattie – dice un altro -. Tanto più che negli ultimi tempi le sue condizioni sembrano essere peggiorate. L’impressione è che prenda di mira chi si rifiuta di dargli gli spiccioli che ossessivamente chiede.”

Il riferimento è ad uno degli ultimi episodi di violenza (vedi link sotto): quello che ha visto danneggiate diverse auto dei dipendenti parcheggiato dentro al nosocomio. “E vero che al momento non ha aggredito nessuno – dice ancora un dipendente – ma con quello che è già stato capace di fare nessuno può assicurarci che prima o poi non succeda anche questo. E comunque per noi non è facile lavorare in queste condizioni.”

Nel timore e nella preoccupata attesa che altro possa succedere, intanto, questa mattina i bagni nei pressi della cappella dell’Ospedale si presentavano come si vede nella foto: porta sfondata e sangue dappertutto.

“Nessuno può provare che sia stato lui a fare quel macello, anzi, lui ha negato di essere il responsabile – spiega un altro dipendente -. Però fino ad ora è stata questa persona ad aver compiuto gesti simili. Ed è sempre questa persona a frequentare in modo costante e senza titolo questi luoghi.”

I dipendenti di fronte a fatti simili e con questa cadenza sono disorientati.

“Non sappiamo più cosa pensare – dicono -. E ancora di più non sappiamo cosa fare: noi almeno, non abbiamo la possibilità di agire. La speranza è che chi ha il potere intervenga per allontanare da un luogo pubblico chi si comporta così, e se è il caso per farlo curare.”

LEGGI ANCHE

https://www.vogheranews.it/wp/2017/01/voghera-18012017-il-vandalo-dellospedale-tornato-colpire-tutti-sanno-chi-e-quel-che-fa-e-considerato-da-tutti-flagello-ma-ce-niente-nessuno-che-sembra-poterlo-fermare/

Commenti

Commenti via Facebook

AUTORIPARAZIONI AUTOSOCCORSO “GIARDINA” VOGHERA

NO ALLA VIVISEZIONE

Fotografia Spazio53 Voghera

Spazio offerto dalla ditta Immac di Codevilla

CONTATTI

Altre Notizie in breve… via Twitter


Molini di Voghera

farmacie voghera

playlist messe di pasqua a voghera durante il coronavirus

VogheraNews.it partner di RetewebItalia

GUARDA I NOSTRI VIDEO

Amici

Facebook

Febbraio 2017
L M M G V S D
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728  

SALICE. Domenica 11 settembre gli Ambulanti di Forte dei Marmi

Avis Donare il sangue è segno di civiltà

ANNUNCI: Autoriparazioni Giardina