VogheraNewsPavia

VOGHERA 12/12/2016: Referendum costituzionale. Il Comitato vogherese per il NO prosegue la mobilitazione

Dicembre 12
18:30 2016

VOGHERAIl Comitato vogherese per il NO al referendum costituzionale, dopo l’esito positivo del voto del 4 dicembre con la conferma della Costituzione vigente, intende proseguire l’esperienza avviata in questi lunghi mesi di campagna elettorale.

Spiega il Comitato. “Anche dal voto cittadino – che vede il NO attestarsi sul 57,6%, con una percentuale di votanti del 71,6% – viene una conferma che “la Costituzione non è affatto lontana dall’attenzione dei cittadini, che invece si sono dimostrati ben consapevoli della sua importanza a garanzia della convivenza civile nel nostro paese, della qualità della nostra democrazia, dell’attuazione effettiva di diritti fondamentali (lavoro, salute, istruzione, ecc.) in essa ben descritti e per la cui attuazione occorrono assetto istituzionale e modalità decisionali coerenti con gli obiettivi…”come indicato dal Coordinamento nazionale dei Comitati per il NO.

Abbiamo sempre chiesto, in questi lunghi mesi di iniziative pubbliche e tavoli informativi, alle cittadine ed ai cittadini di informarsi, conoscere i contenuti della modifica costituzionale proposta e di andare a votare. Lo abbiamo fatto nel sostanziale silenzio dei media locali (stesso atteggiamento di quelli nazionali) che hanno ignorato la campagna del Comitato, tentando durante e dopo l’esito del voto, di schiacciare il dato del NO alle logiche di partito, senza comprendere il dato plurale e trasversale di chi ha ritenuto di difendere l’impianto democratico della nostra Carta fondamentale.

Per la seconda volta in dieci anni una modifica costituzionale viene bocciata dalle elettrici e dagli elettori. Senza ombra di dubbio. Sarebbe pertanto auspicabile che non si torni a riproporre forzature o percorsi di revisione incoerenti con lo spirito della Costituzione.”

Prosegue i Comitato. “Il voto afferma che la Costituzione, per milioni di cittadine e cittadini, è garanzia della convivenza civile e della qualità della nostra democrazia. Quindi la questione fondamentale è l’attuazione effettiva dei diritti fondamentali (lavoro, salute, istruzione, ecc.) in essa ben descritti e per la cui attuazione occorrono assetto istituzionale e modalità decisionali coerenti con gli obiettivi.

Su questi temi – compreso quello della futura legge elettorale (che deve essere sostanzialmente diversa dal porcellum e dall’Italicum, di cui abbiamo promosso l’abolizione per incostituzionalità) che deve vedere il rispetto dei principi fondamentali della Costituzione, scelta degli eletti da parte degli elettori, voto uguale per tutti i cittadini senza premi di maggioranza tali da contraddire il principio di parità – il Comitato intende proseguire la propria attività sul terreno culturale, informativo e di promozione di occasioni di riflessione sull’attuale condizione della democrazia nel nostro paese. “Costituzione bene comune”: questo il titolo della pagina facebook che sintetizza lo spirito ed il cammino del Comitato vogherese.”

 

Commenti

Commenti via Facebook

Mafarka! Il primo panino oltrepadano “certificato”. Salame Varzi Peperone Stafforella. Al Bar Trai2

ASM: La NOSTRA Farmacia è la TUA Farmacia

Centro Comm Montebello

Spazio offerto dalla ditta Immac di Codevilla

ANNUNCI: Autoriparazioni Giardina

Altre Notizie in breve… via Twitter


Molini di Voghera

Fotografia Spazio53 Voghera

VogheraNews.it partner di RetewebItalia

Avis Donare il sangue è segno di civiltà

CONTATTI

NO ALLA VIVISEZIONE

GUARDA I NOSTRI VIDEO

farmacie voghera

Feste&Patroni e Vogheranews partner

Amici

Facebook

Dicembre: 2016
L M M G V S D
« Nov   Gen »
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031  

BRONI. Sabato tornano gli Ambulanti di Forte dei Marmi