VogheraNewsPavia

RETORBIDO 19/09/2016: Incidente di caccia. 31enne di Voghera colpito accidentalmente da una rosa di pallini sparati da un collega

Settembre 19
13:17 2016

RETORBIDO – Stava risalendo un filare di viti quando è stato raggiunto da una scarica di pallini. L’incidente di caccia è accaduto questa mattina alle 10.15 circa nel comune di Retorbido. Il ferimento in mezzo alle colline coltivate a vigneto, in frazione Garlassolo.

A restare a terra sanguinante, A.A., 31enne di Voghera con la passione per la caccia così come gli altri tre compagni di battuta – tutti dell’Atc4 Casteggio e tutti residenti in zona – con cui questa mattina si era inoltrato sulle alture dell’Oltrepo occidentale.

Il 31enne è stato colpito sul lato destro del corpo da una gragnola di piccoli pallini.

Quando il cacciatore ha realizzato di essere stato colpito si è sdraiato a terra e chiamato aiuto. Subito è stato raggiunto da collega che aveva colpito, il 64enne E.C. di Codevilla, e poi dagli altri due cacciatori.

Subito dalla zona è partita la chiamata al 118, che ha inviato sul posto un’auto medica e un’ambulanza della Cri, e poi, vista la difficoltà di raggiungere il luogo del ferimento, anche l’elisoccorso.

Il 31enne all’arrivo dei soccorsi è stato visitato approfonditamente e sottoposto anche ad ecografia.

Non appena è stato stabilizzato è stato portato al San Matteo. Le sue condizioni dopo gli accertamenti non sono risultate gravi.

“Stavo camminando tenendo il fucile sulla sinistra quando sono inciampato. Il dito che avevo sul grilletto purtroppo ha fatto partire un colpo”, questo il racconto fatto dal cacciatore di Codevilla che ha ferito il 31enne vogherese.

“Ero ad una ventina di metri dal ragazzo quando ho sentito dei lamenti – racconta un altro collega, padre della fidanzata del ferito -. Sono subito andato a vedere e i miei compagni mi hanno detto che c’era un ferito, poi l’ho visto a terra…”

L’uomo racconta anche d’essere stato pure lui una volta colpito da una fucilata.

“Ho ricevuto dei pallini al torace e dietro la testa, sparati da un altro cacciatore. La preda – aggiunge – quella volta l’avevo vista anch’io, ma non avevo sparato proprio per evitare problemi con i cacciatori vicini. Purtroppo il collega invece ha sparato, colpendomi”.

“Quando si va caccia bisogna stare sempre attenti – aggiunge l’uomo mostrando il calcio del fucile del collega vogherese appena ferito… calcio pieno dei buchini provocati dai pallini -. La caccia è uno sport che va fatto per divertirsi, con tranquillità e senza essere avidi della preda”.

Sul posto, per tutti i rilievi del caso, i carabinieri.

Commenti

Commenti via Facebook

AUTORIPARAZIONI AUTOSOCCORSO “GIARDINA” VOGHERA

NO ALLA VIVISEZIONE

Fotografia Spazio53 Voghera

Spazio offerto dalla ditta Immac di Codevilla

CONTATTI

Altre Notizie in breve… via Twitter


Molini di Voghera

farmacie voghera

SALICE. Domenica 11 settembre gli Ambulanti di Forte dei Marmi

playlist messe di pasqua a voghera durante il coronavirus

VogheraNews.it partner di RetewebItalia

GUARDA I NOSTRI VIDEO

Amici

Facebook

Settembre 2016
L M M G V S D
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930  

Avis Donare il sangue è segno di civiltà

ANNUNCI: Autoriparazioni Giardina