VogheraNewsPavia

SAN DAMIANO 04/03/2016: Omicidio in famiglia. Padre uccide figlio a colpi di arma da fuoco

Marzo 04
15:51 2016

SAN DAMIANO Omicidio sulle colline dell’Oltrepo pavese orientale. E’ accaduto ieri sera alle 21 circa a San Damiano al Colle. Si è  trattato di un litigio in famiglia, con un padre, il 76enne Giuliano Brega, che ha ucciso il figlio, il 45enne  Stefano Brega (nella foto). La tragedia è avvenuta nell’azienda agricola “Al Colle” di frazione Boffalora dei quali i due uomini erano titolari.  L’uccisione è avvenuta a colpi di arma da fuoco (una pistola regolarmente detenuta dall’anziano). Sulle cause, ora dopo ora emerge una situazione familiare pesante e compromessa dalle violenze del 45enne nei  confronti dei familiari.

L’uccisione sarebbe giunta per la disperazione dell’anziano per i rapporti oramai logori con il figlio. Ieri sera al culmine dell’ennesimo litigio il padre ha estratto la calibro 38 che deteneva ed ha sparato due colpi, al petto e alla testa, al 45enne. Poi la confessione alla moglie e la chiamata di quest’ultima al 112. L’anziano dopo l’interrogatorio è stato condotto al carcere di Pavia.

Sul posto dopo la tragedia sono intervenute un’automedica del 118, la Croce Rossa di Stradella e i carabinieri di Stradella.

L’AZIENDA

“L’Azienda agricola Al Colle è una società guidata dai fratelli Mauro, Paolo e Stefano Brega. La famiglia Brega si occupa di vini e vigneti da tre generazioni (dal 1930) con la stessa passione degli inizi sempre qui nell’Oltrepo Pavese” – spiega una presentazione dell’azienda. “Le specialità della casa sono Bonarda, Pinot Nero vinificato bianco e rosè, Barbera, Riesling, Chardonnay il tutto su un estensione di 24 ettari. La produzione annua è di 10.000 bottiglie”.

IL PRECEDENTE IN PAESE

Non è la prima volta che a San Damiano si verifica un omicidio in famiglia. L’8 settembre del 2002 Andrea C., elettrotecnico di Albaredo, uccise con 3 coltellate la moglie, Entela Hamzaj, 22enne originaria dell’Albania. La tragedia avvenne nella villa della madre, in località Barbaleone.

L’uomo per quel fatto verrà condannato a 10 anni e 2 mesi di reclusione ma gli sarà riconosciuta la seminfermità di mente. (foto: fotogrammi tg3 regionale)

 

Commenti

Commenti via Facebook

AUTORIPARAZIONI AUTOSOCCORSO “GIARDINA” VOGHERA

NO ALLA VIVISEZIONE

Fotografia Spazio53 Voghera

Spazio offerto dalla ditta Immac di Codevilla

CONTATTI

Altre Notizie in breve… via Twitter


Molini di Voghera

farmacie voghera

SALICE. Domenica 11 settembre gli Ambulanti di Forte dei Marmi

playlist messe di pasqua a voghera durante il coronavirus

VogheraNews.it partner di RetewebItalia

GUARDA I NOSTRI VIDEO

Amici

Facebook

Marzo 2016
L M M G V S D
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

Avis Donare il sangue è segno di civiltà

ANNUNCI: Autoriparazioni Giardina