VogheraNewsPavia

VOGHERA 25/01/2016: La storia. Al pari di cani e gatti anche i conigli non dovrebbero essere comprati. Ecco perchè…

Gennaio 25
19:36 2016

VOGHERA Il sempre più diffuso motto “gli animali non si comprano ma si adottano” dovrebbe valere anche per animali diversi da quelli soliti “da compagnia”, cani e gatti, come ad esempio per i conigli.

Una delle motivazioni per cui gli animali non dovrebbero mai essere comprati ci arriva dalla denuncia fatta in queste ore dall’associazione Mondo Carota, che si occupa del recupero e ricollocamento di conigli e cavie abbandonati, con il sostegno della Lav.

La storia è quella di 2 coniglietti messi in vendita in un grande negozio del vogherese. Le due bestiole sono state viste da due avventori che, notando il loro cattivo stato di salute, hanno inoltrato una segnalazione alle due associazioni.

Immediata la mobilitazione dei volontari, che hanno effettuato in sopralluogo confermando lo stato di malattia dei coniglietti.

“I commessi del negozio messi di fronte all’evidenza – spiega l’associazione -, hanno promesso di prendere tempestivi provvedimenti separando i piccoli dagli animali sani, e valutando con il titolare l’intervento di un veterinario”.

I volontari di Mondo Carota si sono anche detti disponibili a ritirare i due soggetti malati per cure immediate e gratuite, ma, dando fiducia ai negozianti, se ne sono andati con la promessa di tornare a controllare i piccoli una volta curati.

L’epilogo di questa piccola storia però non è positivo, e per questo istruttivo del perchè “gli animali non si comprano ma si adottano”.

Le due associazioni spiegano infatti che il controllo della salute dei conigli non è stato possibile “perché a distanza di sole 24 ore il negozio ha dichiarato di aver restituito gli animali malati all’allevatore perchè non più vendibili”.

Cosa che fa dire ai volontari che “di fatto, dei due malcapitati nati da pochissimi giorni, l’associazione non avrà più notizie”.

Al di là di questo il problema vero è cosa accadrà ai due giovani conigli del negozio pavese, che purtroppo hanno il rango di merce e no di essere vivente da tutelare in quanto tale?

“Le opzioni sono molte – spiegano i volontari – , ma l’esperienza di chi conosce questo ambiente non dà rosee speranze. Nella maggior parte dei casi i soggetti non idonei alla vendita vengono destinati ad un altro tipo di utilizzo: molto probabilmente diventeranno pasto vivo per rettili”.

La conseguenza per chi lotta per i diritti degli animali, a questo punto, è una sola, invitare “chiunque a rinunciare all’acquisto di animali presso negozi e allevatori, e ad optare invece per l’adozione presso rifugi e associazioni di volontariato”.

 

Commenti

Commenti via Facebook

PER UNA CITTA’ PULITA RISPETTA LE REGOLE. USA LA TESSERA!

Fotografia Spazio53 Voghera

IL TUO SERVIZIO CIVILE ALLA CARITAS di VOGHERA

Spazio offerto dalla ditta Immac di Codevilla

NO ALLA VIVISEZIONE

CONTATTI

Altre Notizie in breve… via Twitter


farmacie voghera

GUARDA I NOSTRI VIDEO

Amici

Facebook

playlist messe di pasqua a voghera durante il coronavirus

Gennaio 2016
L M M G V S D
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

Gli Ambulanti di Forte dei Marmi a Valenza il 3 Marzo

VogheraNews.it partner di RetewebItalia