VogheraNewsPavia

VOGHERA 24/01/2016: La Sanità Brait Abelli e le elezioni vogheresi. Cester: “E’ finito il welfare sanitario… Se ne va insieme ai suoi grandi protagonisti”

Gennaio 24
16:31 2016

VOGHERA Pubblichiamo il commento di Achille Cester, Imprenditore e politco oltrepadano. “Siamo disposti a fare 50 chilometri per comprare un vestito, ma vogliamo avere tutti i presidi sanitari sotto casa”.

Quasi un lapsus freudiano le parole che ieri mattina Michele Brait ha pronunciato all’ ospedale di Voghera, proprio mentre si spegneva Giancarlo Abelli, uno dei grandi protagonisti della sanità pavese il tutto nella totale ignavia della politica locale.

Un messaggio subliminale che il potere centrista burocratico regionale, insieme ai poteri forti della sanità, inviano ai vogheresi ed alla provincia, visto che con 50 km si arriva a Milano e non al San Matteo di Pavia.

Del resto indietro non si torna e chi tocca i fili muore, come dimostrano le esperienze di rilancio della sanità sul territorio e per il territorio portata avanti qualche anno fa con le Terme di Salice ed affossata con l’aiuto degli utili idioti locali, che hanno offerto la copertura ai Poteri Forti che non vogliono la sanità alla portata di tutti i cittadini ma un circolo per adepti nelle mani di pochi.

La parola magica risparmio, taglio dei costi, riduzione del welfare, sono la foglia di fico dietro cui smantellare un sistema di sanità che è all’avanguardia non solo in Europa ma nel mondo, che gli Stati Uniti con l’Obamacare vorrebbero imitare, anche per ridurre i costi della sanità sul PIL, pari a circa il 15 per cento, senza che questa sia fruibile da tutti.

Interessante leggere l’ultimo libro di Mattia Feltri ed il siparietto con il padre sul “Novantatre, l’anno terribile di Mani Pulite”, che di fatto attribuisce proprio ad un welfare che non ci potevamo più permettere la crisi del sistema e non all’effetto collaterale del finanziamento dei partiti con il sistema tangenti.

Il welfare è una parte integrante della cultura occidentale e svenderlo per un centralismo pseudo efficiente significa non solo ritornare ad un regime da oltrecortina ma anche non conoscere la storia.

L’Europa è stata per otto secoli davanti ai grandi imperi cinesi ed ha avviato la rivoluzione industriale proprio per la sua cultura, anche quello religiosa giudaico-cristiana molto meno ingessata del confucianesimo, non centralista ma individualista competitiva regionale innovativa.

Brait permettendo per un bacino di 400.000 abitanti i servizi perché siano poco costosi devono essere sotto casa, preventivi, friendly. Quando mai qualcuno capirà che portare a spasso 100 kg con qualche tonnellata di ferro crea solo inquinamento atmosferico e non abbatte i costi.

E a questo punto sorge spontanea una domanda. Era proprio necessario andare a cercare un candidato sindaco a Milano, soltanto di nome vogherese, che avrà anche tutte le ragioni del mondo, ma che se fosse stato una espressione della politica locale o anche solo della cosiddetta società civile, avrebbe organizzato meglio il controllo dei seggi senza condannarci a rivotare di nuovo per tre schede di differenza?

O fa parte anche questo di un disegno di centralismo che tutto controlla e pianifica e che considera gli italiani come facevano gli imperatori del celeste impero: contadini da tenere nell’ignoranza e da tassare con i servizi di Stato (in quel caso solo l’acqua per l’ irrigazione nel nostro ancora l’acqua il gas la luce e i rifiuti e la sanità ecc.. ecc… ecc..)?

Io però, e non sono il solo, i vestiti li voglio comprare in via Emilia e possibilmente il più tardi possibile vorrei chiudere gli occhi nel mio letto o molto poco distante!”

 

Commenti

Commenti via Facebook

AUTORIPARAZIONI AUTOSOCCORSO “GIARDINA” VOGHERA

NO ALLA VIVISEZIONE

Fotografia Spazio53 Voghera

Spazio offerto dalla ditta Immac di Codevilla

CONTATTI

Altre Notizie in breve… via Twitter


Molini di Voghera

farmacie voghera

SALICE. Domenica 11 settembre gli Ambulanti di Forte dei Marmi

playlist messe di pasqua a voghera durante il coronavirus

VogheraNews.it partner di RetewebItalia

GUARDA I NOSTRI VIDEO

Amici

Facebook

Gennaio 2016
L M M G V S D
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

Avis Donare il sangue è segno di civiltà

ANNUNCI: Autoriparazioni Giardina