VogheraNewsPavia

VOGHERA 19/09/2015: Violenza sui bambini. Oggi al Museo storico un convengo dell’associazione Chiara e dell’Apic

Settembre 19
09:58 2015

VOGHERA L’Apic (Associazione psicologia integrata e complementare) e l’associazione Chiara, guidata dalla presidente Cristina Boffelli (a sx nella foto), organizzano, con il patrocinio dell’assessorato alla Famiglia del Comune di Voghera (guidato da Simona Virgilio, a dx nella foto), un convegno dal titolo “C’è chi dice no. Violenza assistita: aspetti operativi e integranti”.

Il convegno si svolge oggi al Museo Storico in due sessioni: alla mattina a partire dalle ore 9,00 e quella pomeridiana a partire dalle ore 14,00. Per info è possibile inviare un’email a info@apic.pv.it.

Spiega l’associazione.

“Non sono solo le donne le vittime di violenza, purtroppo, spesso, assistono alla violenza anche i bambini.
Anche solo percepire o sentire l’ambiente familiare come un recinto che invece di donarci serenità, è come una continua polveriera che potrebbe esplodere in qualsiasi momento.

L’illusione che i bambini NON sentano, non capiscano, è necessario venga sfatata e che ogni genitore sappia che il suo ruolo di accudimento non può essere limitato a fornire le cure pratiche o materiali.
La cosa più importante per una crescita sana è la stabilità affettiva.
Per i bambini che vivono in un ambiente violento, aumentano i rischi di essere direttamente oggetto di violenza.
Per i bambini, sempre attentissimi e spaventati dal l’atmosfera che li circonda, ogni segnale, ogni cosa che non c’è più perché rotta nell’ultima lite, lo sguardo triste, il labbro gonfio il braccio rotto … Sono fonte di allarme e di paura.
Spesso i bambini equivocano sulle cause del conflitto tra i genitori attribuendole a se stessi; sono stati cattivi e, comunque, non come i loro genitori vorrebbero.
Sbagliati sono rimproveri tipo: “ non fare i capricci altrimenti io e papà litighiamo”…

I danni che derivano dal vivere la realtà della violenza sono gravissimi.
I bambini provano paura e confusione vedendo i propri genitori, instabili, vittime, persecutori, buoni e cattivi.
Purtroppo questi bambini riterranno normale subire violenza o procurare violenza. Una volta adulti avranno la probabilità, quasi la certezza, di ricercare situazioni affettive violente, di non farsi rispettare poiché avranno appreso di NON meritarlo.
Quello che noi siamo, è il frutto di ciò che abbiamo vissuto

Commenti

Commenti via Facebook

PER UNA CITTA’ PULITA RISPETTA LE REGOLE. USA LA TESSERA!

Fotografia Spazio53 Voghera

IL TUO SERVIZIO CIVILE ALLA CARITAS di VOGHERA

Spazio offerto dalla ditta Immac di Codevilla

NO ALLA VIVISEZIONE

CONTATTI

Altre Notizie in breve… via Twitter


farmacie voghera

GUARDA I NOSTRI VIDEO

Amici

Facebook

playlist messe di pasqua a voghera durante il coronavirus

Settembre 2015
L M M G V S D
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
282930  

Gli Ambulanti di Forte dei Marmi a Valenza il 3 Marzo

VogheraNews.it partner di RetewebItalia