VogheraNewsPavia

VOGHERA 28/05/2015: Elezioni. Toni alti, sgambetti, dispetti… e ora scattano le denunce. Il comitato per Torriani. “Contro di noi atti vandalici e distruzioni: quereliamo”

Maggio 28
09:53 2015

VOGHERA – La campagna elettorale si scalda un po’ troppo e rischia di finire in tribunale. A prevedere questa strada è il Comitato Elettorale Aurelio Torriani Sindaco, stanco a quanto pare di subire attacchi e soprattutto distruzioni del proprio materiale elettorale.

“Poiché dall’inizio della campagna elettorale si sono verificati vari atti vandalici, costituiti dalla distruzione dei manifesti elettorali riferiti sia al candidato sindaco Aurelio Torriani sia alla lista civica “Torriani Sindaco” – scrive il Comitato dell’ex sindaco -, atti che sono stati compiuti in numerosi tabelloni posizionati dal Comune per la propaganda elettorale e poiché tali distruzioni sono state reiterate anche dopo la sostituzione dei predetti manifesti, tutti regolarmente affissi negli spazi assegnati, si è provveduto a proporre querela nei confronti di chi si accerterà aver commesso tali reati”.

COLPISCONO SOLO NOI

E ancora. “Atteso che gli atti vandalici sono stati compiti quasi esclusivamente (salve poche eccezioni) a danno della cartellonistica della Lista Torriani e del candidato sindaco Torriani, non si può fare ameno di stigmatizzare il comportamento non solo delittuoso, ma anche e soprattutto antidemocratico e vigliacco di persone che, non avendo ovviamente argomenti politici da opporre al dott. Torriani ed alla sua lista, né avendo il coraggio di entrare in contradditorio con lo stesso provano a limitarne il successo con siffatti atti vandalici indegni di un paese civile”.

IL CASO ITALIA DEL RISPETTO

Una cosa simile, ma più in piccolo, era accaduta giorni fa all’Italia del Rispetto, che aveva visto sparire 6 manifesti da quartiere San Vittore. Anche in quel caso leader aveva minacciato querela.

CAMPAGNA TESA: ALTRE SCINTILLE

Per il resto, la campagna elettorale ha riservato colpi più o meno bassi, litigi o più semplicemente duri scambi di battute.

Si va dall’accusa di “Ha la sindrome del sindaco” (pronunciata da Carlo Babieri all’indirizzo di Torriani); al “Sei inquisito” (di Vincenzo Giugliano, alleato di Torriani a Barbieri), al “Sindaco che vuol vendere l’Asm” (accusa smentita in un manifesto distribuito anche fuori dalla sede di via Pozzoni), riservato al candidato Pd Pier Ezio Ghezzi dai molti suoi avversari.

LITI IN PIAZZA

Sempre in tema di campagna elettorale dura, vanno poi ricordati: il violento litigio fra la lista 5 Stelle e quella di Torriani, per la presunta troppa vicinanza del banchetto grillino alla sede dell’ex sindaco; e la cacciata dei leghisti dalla piazza Duomo, per manifestazione non autorizzata, in occasione dell’arrivo delle telecamere di Quinta Colonna.

E POI C’E FACEBOOK

Senza contare le pesanti accuse e le presunte rivelazioni che si leggono su facebook su questo o quel candidato.

La campagna elettorale è quasi finta ma fra i tanti c’è anche chi si azzarda ad annunciare: “se ne vedranno ancora delle belle”.

Commenti

Commenti via Facebook

Mafarka! Il primo panino oltrepadano “certificato”. Salame Varzi Peperone Stafforella. Al Bar Trai2

AUTORIPARAZIONI AUTOSOCCORSO “GIARDINA” VOGHERA

ASM: La NOSTRA Farmacia è la TUA Farmacia

Molini di Voghera

NO ALLA VIVISEZIONE

Avis Donare il sangue è segno di civiltà

Spazio offerto dalla ditta Immac di Codevilla

Fotografia Spazio53 Voghera

Altre Notizie in breve… via Twitter


CONTATTI

playlist messe di pasqua a voghera durante il coronavirus

VogheraNews.it partner di RetewebItalia

GUARDA I NOSTRI VIDEO

farmacie voghera

Feste&Patroni e Vogheranews partner

ANNUNCI: Autoriparazioni Giardina

Amici

Facebook

STRADELLA. Sabato 19 tornano gli Ambulanti di Forte dei Marmi

ELEZIONI: SIMONA VIRGILIO PER GARLASCHELLI SINDACO