VogheraNewsPavia

PIASTRA DAVANTI AL MUSO DEL VITELLINO PER IMPEDIRGLI DI SUCCHIARE IL LATTE DALLA MAMMA. L’ORRORE DEGLI ALLEVAMENTI

Maggio 26
18:22 2015

PAVIA VOGHERA VIGEVANO

In questo video di Essere animali si vede un vitellino di pochi giorni cui è stata applicata una grossa piastra davanti al muso in modo che possa essere da impedimento quando vorrebbe saziarsi del latte della madre.

Scrive l’associazione: “Questa invenzione atroce degna di essere catalogata come altra tortura medioevale dovrebbe preservare le riserve di latte e permetterebbe agli allevatori di posticipare la separazione madre-figlio di qualche giorno. Un chiaro esempio di come gli interessi economici continuino a giustificare ogni tipo di brutalità.

In queste brevi immagini pubblicitarie autoprodotte dallo stesso allevatore, di menzogne se ne vedono e se ne dicono tante e benché il solo vedere quel cucciolo tormentato sia prova più che sufficiente della realtà violenta degli allevamenti, vorremmo con poche parole, ricordare che il settore lattiero-caseario costituisce uno dei luoghi dove gli animali vengono costretti a subire la totale privazione della loro vita trasformata tecnicamente in una sua drammatica duplicazione, la non vita.

Questi animali vengono privati del loro diritto a vivere quando vengono fatti nascere in modo sistematico, quando le madri ancora giovani vengono ciclicamente ingravidate (poiché per produrre latte occorre che siano in perenne stato di gravidanza), quando vengono quotidianamente spremute da macchine automatiche, quando i cuccioli vengono separati dalla madri (la maggior parte entro le prime 24 ore e di questa separazione entrambi continueranno a soffrirne), quando i maschi oggettivamente improduttivi verranno rinchiusi in piccoli box per essere alimentati artificialmente prima di essere macellati, quando alle figlie sarà prospettata la stessa sofferenza già offerta alle madri.

Gli animali continueranno ad essere privati del loro diritto a vivere fino a quando esisteranno pubblicità menzoniere, fino a quando il potere della moneta potrà continuare moralmente ad occultare ogni verità, fino a quando l’enorme immaginario popolare continuerà a sostenere l’allevamento biologico della mucca felice, fino quando continueranno ad esserci persone rassegnate al ‘tanto non potrà mai cambiare nulla”.

 

 

Il vitello che non può bere il latte della propria madre

In questo video ad un vitellino di pochi giorni viene applicata una grossa piastra davanti al muso in modo che possa essere da impedimento quando vorrebbe saziarsi del latte della madre. Questa invenzione atroce degna di essere catalogata come altra tortura medioevale dovrebbe preservare le riserve di latte e permetterebbe agli allevatori di posticipare la separazione madre-figlio di qualche giorno. Un chiaro esempio di come gli interessi economici continuino a giustificare ogni tipo di brutalità.In queste brevi immagini pubblicitarie autoprodotte dallo stesso allevatore, di menzogne se ne vedono e se ne dicono tante e benché il solo vedere quel cucciolo tormentato sia prova più che sufficiente della realtà violenta degli allevamenti, vorremmo con poche parole, ricordare che il settore lattiero-caseario costituisce uno dei luoghi dove gli animali vengono costretti a subire la totale privazione della loro vita trasformata tecnicamente in una sua drammatica duplicazione, la non vita.Questi animali vengono privati del loro diritto a vivere quando vengono fatti nascere in modo sistematico, quando le madri ancora giovani vengono ciclicamente ingravidate (poiché per produrre latte occorre che siano in perenne stato di gravidanza), quando vengono quotidianamente spremute da macchine automatiche, quando i cuccioli vengono separati dalla madri (la maggior parte entro le prime 24 ore e di questa separazione entrambi continueranno a soffrirne), quando i maschi oggettivamente improduttivi verranno rinchiusi in piccoli box per essere alimentati artificialmente prima di essere macellati, quando alle figlie sarà prospettata la stessa sofferenza già offerta alle madri.Gli animali continueranno ad essere privati del loro diritto a vivere fino a quando esisteranno pubblicità menzoniere, fino a quando il potere della moneta potrà continuare moralmente ad occultare ogni verità, fino a quando l'enorme immaginario popolare continuerà a sostenere l'allevamento biologico della mucca felice, fino quando continueranno ad esserci persone rassegnate al 'tanto non potrà mai cambiare nulla'.

Posted by Essere Animali on Mercoledì 22 maggio 2013

Commenti

Commenti via Facebook

Mafarka! Il primo panino oltrepadano “certificato”. Salame Varzi Peperone Stafforella. Al Bar Trai2

AUTORIPARAZIONI AUTOSOCCORSO “GIARDINA” VOGHERA

ASM: La NOSTRA Farmacia è la TUA Farmacia

Molini di Voghera

NO ALLA VIVISEZIONE

Avis Donare il sangue è segno di civiltà

Spazio offerto dalla ditta Immac di Codevilla

Fotografia Spazio53 Voghera

Altre Notizie in breve… via Twitter


CONTATTI

playlist messe di pasqua a voghera durante il coronavirus

VogheraNews.it partner di RetewebItalia

GUARDA I NOSTRI VIDEO

farmacie voghera

Feste&Patroni e Vogheranews partner

ANNUNCI: Autoriparazioni Giardina

Amici

Facebook

STRADELLA. Sabato 19 tornano gli Ambulanti di Forte dei Marmi

ELEZIONI: SIMONA VIRGILIO PER GARLASCHELLI SINDACO