VogheraNewsPavia

VOGHERA 17/01/2015: Calcio. Serie D, girone A: Asti-OltrepoVoghera, 1-0

Gennaio 17
21:07 2015

VOGHERA L’OltrepoVoghera lascia almeno un punto in quel di Asti, dove esce invece battuto di misura da un gol di Rolando, viziato da fuorigioco (palla che torna in campo dopo aver incocciato la traversa colpita da Audino). Dopo un primo tempo più da dimenticare che trascrivere tra le note più liete di questo campionato, nella ripresa, mentre stava giocando con un piglio diverso e aveva creato una occasione con Panigada (servito dal debuttante Zanna) e non aveva ottenuto un calcio di rigore per atterramento dello stesso attaccante, l’OltrepoVoghera subiva all’11 la rete che alla fine sarebbe stata decisiva.

Un gol tra l’altro viziato anch’esso da fuorigioco di Rolando che al fianco di altri due compagni di squadra, si è avventato per primo su un pallone scagliato da oltre la metà campo da Audino e che aveva colto in pieno la traversa, sebbene Gaione in tuffo ci stesse arrivando con il palmo della mano.

Sulla ribattuta (a detta anche dal portiere Gaione a fine gara) c’erano in prossimità dell’area solo tre giocatori in maglia bianca e rossa. Erano quelli dell’Asti. Rolando ha raccolto e di sinistro a freddato l’estremo difensore rossonero calciando a mezza altezza alla sua sinistra.

Sotto di un gol, l’OltrepoVoghera ha continuato ad attaccare, creando altre ghiotte occasioni (vedi quella di Panigada quasi a tu per tu con il portiere Tulino che deviava d’istinto e nel finale il colpo di testa nell’area piccola di Anderson spedito alto sopra la traversa). Tutte palle però che sono state anche banalmente sciupate e che non ha permesso di rimettere sui binari del pareggio il match. Alla fine quindi una sconfitta che lascia molto rammarico, amaro in bocca, anche alla luce di un’altra trasferta (mercoledì 21 gennaio nel turno infrasettimanale), sul campo dell’ex capolista Caronnese, battuta dal Vado in uno dei altri anticipi della 2^ giornata di ritorno.

*****************************

CRONACA
1° TEMPO – La quota infermeria non si è troppo abbassata rispetto a sette giorni fa e neppure all’ultimo periodo. Ai quattro infortunati poi, si aggiungono i 2 squalificati, per completare l’opera.

 

Asti-OltrepoVoghera è uno dei sette anticipi in programma sabato e validi per la 2^ giornata di ritorno del campionato di serie D, girone A. Si gioca alle 15 al “Cesin Bosia”, campo sportivo comunale della città piemontese.

 

Mister Visca (che torna in panchina dopo la squalifica di 3 giornate) rinuncia agli infortunati Celori e Bernazzani. Lombardi e Decio sono stati convocati, ma non sono utilizzabili anche se schierati in panchina. Recupera a centrocampo D’Aniello che torna in formazione, mentre Niada va solo inizialmente in panchina. Una giovane spalla (l’esordiente Federico Zanna – 1996, giunto in prestito dalla Primavera del Carpi) per Panigada in attacco orfano dello squalificato Marijanovic.

 

A centrocampo, senza l’altro squalificato Poesio, rientra D’Aniello nella linea a quattro composta dai giovani Fautario e Canepa, e completata da Coccu.

 

In difesa rientra capitan Balestra dopo la squalifica nel ruolo di centrale al fianco di Di Placido, con Romano dirottato esterno destro e la conferma di Fiolo sulla corsia di sinistra.

Anche l’Asti rinuncia al suo attaccante Lo Bosco (squalificato).

 

Al 7′ rischia l’OltrepoVoghera. Affondo di Rolando a destra (avanzato ma in posizione regolare) che va sino sul fondo, pro crossa in mezzo dove non arriva a rimorchio nessun compagno biancorosso, Romano in chiusura di diagonale mette sul fondo e in calcio d’angolo.

 

Al 10′ Fiolo non rilancia bene, mette palla sui piedi di Rolando che sfugge solo dentro l’area, in scivolata arriva capitan Balestra a mettere in fallo laterale.

 

Gara equilibrata anche se la partenza è stata di marca piemontese. Più veloce l’Asti a puntare palla al piede verso l’area di rigore avversaria. Va detto che il terreno irregolare disturba molto il controllo di palla e di conseguenza i lanci in profondità.

 

Al 34′ cross di Mangiarotti dentro l’area, colpisce di testa Rossi, palla a spiovere che Gaione fa sua in presa alta.

 

Al 35′ bel contropiede di Panigada che entra in area, calcia verso la porta, Tulino in uscita rinvia con la mano, Zanna ci prova con il sinistro, palla un po’ svirgolata che arriva a Coccu però in posizione di fuorigioco.

 

Al 38′ annullato un gol all’Asti per fuorigioco di Audino. Sul traversone di Marito, non ci arriva in scivolata Maio, poi sul secondo palo Audino, ma si alza la bandierina dell’assistente dell’arbitro.

 

Fiolo è in chiare difficoltà a contenere le puntate di Rolando e in alternativa chi arriva da quelle parti a crossare verso l’area di rigore. Già troppi i pericoli creati dall’Asti dalla due fasce laterali, in particolare quella di destra e quindi sinistra difensiva dell’OltrepoVoghera.

 

Concessi 2′ di recupero. Squadre negli spogliatoi sul nulla di fatto. Meglio l’Asti a livello di occasioni nella fase d’avvio. Fatica a ripartire palla al piede l’OltrepoVoghera che ha rischiato oltre il dovuto soprattutto sulle due fasce difensive (in particolare la sinistra) dove l’Asti è entrato più di una volta. Nell’OltrepoVoghera naturalmente pesano le assenze, in particolare quelle di Poesio e Marijanovic (entrambi squalificati)

 

CRONACA
2° TEMPO – Stessi undici e stessi moduli. Si ricomincia.

Al 2′ Fiolo ancora una vota si fa sfuggire l’uomo. Cross dal fondo destra, sul primo palo Di Placido anticipa in angolo Maio.

Al 3′ l’OltrepoVoghera sciupa in contropiede la più ghiotta delle occasioni create. Sfugge Zanna palla al piede, assist morbido a centro area per Panigada che decide di colpire al volo di destro con palla di poco sul fondo sul palo più lontano.

Al 6′ Panigada viene sgambettato in piena a area di rigore da Rossi mentre se ne stavo andando verso il portiere una volta entrato a sinistra negli 16 ultimi metri. L’arbitro era posizionato alle sue spalle, ma ha preferito lasciar correre, tra le proteste generali dell’OltrepoVoghera.

Al minuto 8′ l’Asti sblocca invece il match. Da centrocampo coglie con il destro la traversa piena Autino, palla che ritorna in campo, si avventa Rolando con il sinistro, con palla che si infila alla sinistra di Gaione. Posizione di Rolando e di altri due compagni di squadra assolutamente da rivedere. Sembrano tutti e tre più avanzati rispetto alla linea difensiva e quindi in chiara posizione di fuorigioco.

All’11 ancora Panigada che servito davanti a Tulino, si fa ribattere un destro destinato in fondo alla rete. Il cross dalla sinistra era stato effettuato da Coccu. Altra palla gol che che se na va.

Al 13′ Tulino si supera per deviare in angolo una conclusione da fuori area di D’Aniello.

L’OltrepoVoghera alla decisa caccia del pareggio. Asti sulla difensiva.

Al 16′ mister Visca toglie D’Aniello (forse non ancora al meglio e con il fiato un po’ corto dopo un periodo di tre gare di assenza) e mette Niada a centrocampo.

L’OltrepoVoghera si getta sempre alla ricerca del pari ma ovviamente rischiando il contropiede dell’Asti andato in vantaggio.

Al 18′ brutto scontro a metà campo tra Zanna dell’OltrepoVoghera e Merito dell’Asti. I due a terra doloranti e soccorsi. Poi si rialzano, si scambiano una stretta di mano e tornano a giocare.

Al 24′ Zanna in area piccola, dopo una ribattuta, non riesce a girarsi per concludere a rete.

Al 33′ Panigada arriva sul fondo, palla sul primo palo per Zanna, salva in uscita Tulino.

Al 38′ dentro anche Maugeri (prima era entrato anche Anderson) per rinforzare l’attacco rossonero (fuori Fiolo e poi Zanna).

Resta sempre 4-4-2 ma modulo molto più offensivo per l’OltrepoVoghera.

Al 41′ devia in tuffo Tulino su Di Placido che di testa ha colpito in modo ravvicinato.

Poi al 42′ nell’area piccola Anderson di testa alza la palla clamorosamente sopra la traversa. Altra palla gol sciupata dall’OltrepoVoghera che sommando tutte le occasioni avute può davvero recriminare molto per non essere riuscito alla fine a pareggiare un match che non ha proprio e del tutto meritato di perdere.

Concessi 5′ di recupero. L’OltrepoVoghera prova a gettare il cuore oltre l’ostacolo. Anche Di Placido si spinge in attacco, ma a parte una serie di mischie, non accade più nulla. Vince l’Asti, ma l’OltrepoVoghera non meritava di perdere.

******************************

IL TABELLINO
ASTI-OLTREPOVOGHERA / 1-0 (primo tempo, 0-0)
Reti: 11′ st Rolando (A).
Asti (4-3-3): Tulino; Di Luca, Ciolli, Rossi, Canale (38′ st Pira); Merito, Mangiarotti, Campanaro; Rolando, Majo (46′ st Daleno), Audino (28′ st Picone). A disp.: Ruffoli, Daleno, El Harti, Mondo, Sorato, Grazioso, Felicioli. All. Nicola Ascoli.
OltrepoVoghera (4-4-2): Gaione; Romano, Di Placido, Balestra, Fiolo (36′ st Anderson); Canepa, Fautario, D’Aniello (16′ st Niada), Coccu; Panigada, Zanna (38′ st Maugeri). A disp.: Capra, Hajrullai, Lombardi, Decio, Pedrocchi. All. Fabio Visca.
Arbitro: Pelagatti di Livorno (assistenti Lattanzi di Milano e Avalos di Legnano).
Espulsi: nessuno.
Ammoniti: nessuno.
Recupero: 2′ pt, 5′ st.
Angoli: 4 (A), 4 (OV).
Note: giornata soleggiata e non fredda, terreno spelacchiato e irregolare, spettatori 300 circa.

(comunicato)

Commenti

Commenti via Facebook

playlist messe di pasqua a voghera durante il coronavirus

RIVEDI LA SECONDA INTERVISTA AL SINDACO DI VOGHERA

RIVEDI L’intervista al Sindaco di Varzi Giovanni Palli

RIVEDI L’INTERVISTA A TERESIO NARDI (SLOW FOOD)

RIVEDI L’intervista in diretta al sindaco di Voghera

RIVEDI L’intervista in diretta al sindaco di codevilla

Mafarka! Il primo panino oltrepadano “certificato”. Salame Varzi Peperone Stafforella. Al Bar Trai2

ASM: La NOSTRA Farmacia è la TUA Farmacia

Spazio offerto dalla ditta Immac di Codevilla

ANNUNCI: Autoriparazioni Giardina

Altre Notizie in breve… via Twitter


Molini di Voghera

Fotografia Spazio53 Voghera

VogheraNews.it partner di RetewebItalia

Avis Donare il sangue è segno di civiltà

CONTATTI

NO ALLA VIVISEZIONE

GUARDA I NOSTRI VIDEO

farmacie voghera

Feste&Patroni e Vogheranews partner

Amici

Facebook

Gennaio: 2015
L M M G V S D
« Dic   Feb »
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031  

BRONI. Sabato tornano gli Ambulanti di Forte dei Marmi