VogheraNewsPavia

SALICE TERME 25/01/2015: Entro un mese ponte riaperto ai pedoni. Ancora tensioni fra Comune e commercianti e operatori turistici

Gennaio 25
11:13 2015

SALICE TERMEQualche buona notizia nella grave vicenda del cedimento di un pilone del ponte che dalla trafficatissima provinciale per il Penice conduce a Salice Terme, la più importante località termale e turistica dell’Oltrepo occidentale, c’è. Entro breve tempo, un mese ipotizzano i tecnici, il ponte sarà transitabile dalle persone a piedi e in bici.

Questo piccolo traguardo è il risultato dei lavori di sistemazione iniziati a fine dicembre, un mese dopo circa quella maledetta domenica del 16 novembre 2014, quando la seconda pila del ponte sprofondò di circa un metro nel greto del torrente Staffora: lasciando sospesa una campata dell’attraversamento. I lavori attualmente in atto sono svolti dalla Provincia e come primo intervento hanno previsto il riempimento dello spazio vuoto che si è venuto a creare fra la ‘testa’ del pilone e la campata del ponte.

Fra le due superfici sono così state posizionate tre grosse travi in legno. Passaggio successivo è stato il posizionamento di tubi attraverso cui far scorrere l’acqua e quindi giungere al completo assestamento del pilastro. La buona notizia è arrivata nel corso di un incontro al centro Diviani fra Comune, commercianti e Operatori Turistici in genere, che dopo il crollo si sono anche riuniti in associazione (Aot). Un passo quest’ultimo nato anche da alcune incomprensioni sorte fra i commercianti e l’Amministrazione guidata dal sindaco Gabriele Barbieri.

Tra le cose che avevano indispettito di più gli operatori economici è stata l’assenza di un rappresentante del Comune di Godiasco Salice Terme al recente incontro in Regione. Un’assenza percepita da molti in paese come una mancanza di interesse e impegno dell’Amministrazione sulla vicenda del ponte. Dopo alcuni momenti di tensione l’atmosfera sembra essersi alleggerita, con il primo cittadino che ha invitato commercianti ristoratori e albergatori, pesantemente colpiti dalla chiusura a seguire quelle norme che, in caso di motivate difficoltà, permettono di ottenere la rateizzazione delle due tasse comunali: Imu e Tari.

 

Commenti

Commenti via Facebook

playlist messe di pasqua a voghera durante il coronavirus

RIVEDI LA SECONDA INTERVISTA AL SINDACO DI VOGHERA

RIVEDI L’intervista al Sindaco di Varzi Giovanni Palli

RIVEDI L’INTERVISTA A TERESIO NARDI (SLOW FOOD)

RIVEDI L’intervista in diretta al sindaco di Voghera

RIVEDI L’intervista in diretta al sindaco di codevilla

Mafarka! Il primo panino oltrepadano “certificato”. Salame Varzi Peperone Stafforella. Al Bar Trai2

ASM: La NOSTRA Farmacia è la TUA Farmacia

Spazio offerto dalla ditta Immac di Codevilla

ANNUNCI: Autoriparazioni Giardina

Altre Notizie in breve… via Twitter


Molini di Voghera

Fotografia Spazio53 Voghera

VogheraNews.it partner di RetewebItalia

Avis Donare il sangue è segno di civiltà

CONTATTI

NO ALLA VIVISEZIONE

GUARDA I NOSTRI VIDEO

farmacie voghera

Feste&Patroni e Vogheranews partner

Amici

Facebook

Gennaio: 2015
L M M G V S D
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031  

BRONI. Sabato tornano gli Ambulanti di Forte dei Marmi