VogheraNewsPavia

VOGHERA 19/12/2014: Cane conteso con Barletta. I Volontari “Viveva rovistando tra i rifiuti. Abbiamo solo fatto il bene dell’animale”

Dicembre 19
10:30 2014

VOGHERA – In merito al caso del cane (Chicco/Pasquale) adottato a Voghera ma reclamato a Barletta dove viveva fino a poco tempo fa (VEDI LINK SOTTO), intervengono i volontari pugliesi che hanno curato l’adozione… per spiegarne i motivi e per dire che è stato fatto il ben del cane, che, secondo l’associazione, non solo era senza microchip ma “viveva da tempo per strada, dormiva sotto le autovetture parcheggiate e mangiava grazie alla pietà di chi gli riempiva la ciotola di cibo od addirittura rovistando tra i rifiuti dei cassonetti”.

Ma ecco cosa scrive una delle volontarie pugliesi, Lara d’Aversa.

“Gentile redazione Voghera News,

le scrivo in qualità di volontaria dell’ associazione afferente  al canile del  comune di Barletta, in merito all’articolo del 16 /12/2014 in cui siamo ingiustamente accusate di aver dato in adozione un cane di nome chicco/pasquale nonostante ci fosse un proprietario che lo tenesse in casa e lo cercasse.

In merito a ciò intendo precisare quanto segue:

ai sensi della normativa vigente si definisce “cane di proprietà” un cane identificato con microchip e custodito in maniera appropriata.

Tale identificazione consente, in caso di smarrimento, di risalire immediatamente al legittimo proprietario al quale compete tra l’altro l’onere di segnalare lo smarrimento agli uffici preposti.

Il cane di cui si parla in questo articolo era sprovvisto di microchip, viveva da tempo per strada, dormiva sotto le autovetture parcheggiate e mangiava grazie alla pietà di chi gli riempiva la ciotola di cibo od addirittura rovistando tra i rifiuti dei cassonetti e di tale situazione penosa vi sono tanti testimoni;

per cui ritenendo che il cane potesse avere una vita dignitosa in una famiglia è stato segnalato, accalappiato, microchippato, sterilizzato ed è stato saggiato per erlichia e leshmania e infine trasferito regolarmente presso la famiglia che ne ha fatto richiesta.

Seppure in dispregio delle più elementari norme che regolano il possesso di un cane, se vi è qualcuno che ritiene di essere proprietario del cane in questione, pur non rispettando le norme nazionali e della Ragione Puglia in ambito di anagrafe canina e in merito alle modalità di custodia degli animali da compagnia, può far valere i propri diritti presso l’ufficio veterinario di Barletta, assumendosi tutte le conseguenti responsabilità.

Colgo l’occasione per scusarmi pubblicamente con le volontarie dell’Arca degli animali di Voghera ingiustamente coinvolte in questa strana vicenda e per ringraziarle perché da sempre ci aiutano a trovare le famiglie giuste per ogni cane”.

LEGGI ANCHE

VOGHERA 16/12/2014: Giallo attorno alla vicenda di un cane. E stato adottato a Voghera perchè “abbandonato”. Ma ci sarebbe qualcuno che lo reclama a Barletta – See more at: https://www.vogheranews.it/wp/2014/12/voghera-16122014-lite-su-cane-stato-adottato-voghera-perche-abbandonato-invece-ci-sarebbe-qualcuno-che-lo-reclama-barletta/#sthash.SO50trEt.dpuf

Commenti

Commenti via Facebook

AUTORIPARAZIONI AUTOSOCCORSO “GIARDINA” VOGHERA

NO ALLA VIVISEZIONE

Fotografia Spazio53 Voghera

Spazio offerto dalla ditta Immac di Codevilla

CONTATTI

Altre Notizie in breve… via Twitter


Molini di Voghera

farmacie voghera

playlist messe di pasqua a voghera durante il coronavirus

VogheraNews.it partner di RetewebItalia

GUARDA I NOSTRI VIDEO

Amici

Facebook

Dicembre 2014
L M M G V S D
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031  

SALICE. Domenica 11 settembre gli Ambulanti di Forte dei Marmi

Avis Donare il sangue è segno di civiltà

ANNUNCI: Autoriparazioni Giardina