VogheraNewsPavia

PAVIA 12/12/2014: Il vice presidente della Camera Di Maio (M5s) oggi in visita alla Certosa e alla Fondazione Maugeri

Dicembre 12
07:12 2014

PAVIA – Questa mattina il vice presidente della camera Luigi Di Maio, accompagnato dalla consigliera regionale pavese Iolanda Nanni e dai consiglieri M5S Dario Violi e Stefano Buffagni, ha visitato la Certosa di Pavia, per il rilancio della quale il Movimento 5 Stelle Lombardia si sta battendo in questa legislatura, e alla Fondazione Maugeri.

CERTOSA
Luigi Di Maio dichiara: “Dopo aver parlato con i funzionari della Sovrintendenza ai Beni culturali, del Museo della Certosa e con Padre Giorgio dei Frati Cistercensi è emerso che un piano di rilancio è possibile solo a fronte della risoluzione del nodo legato all’attuale assenza di concessioni per la gestione dell’intero complesso monumentale.

I soldi per la riqualifica e il rilancio della Certosa di Pavia ci sono, quello che manca da trent’anni a questa parte è la volontà politica di investire in gioielli monumentali dalla bellezza sorprendente e che tutto il mondo ci invidia come la Certosa di Pavia.

Il Comitato locale che si batte per la valorizzazione della Certosa mi ha consegnato la documentazione relativa allo stato di degrado del monumento che esaminerò con attenzione al fine di intraprendere tutte le azioni istituzionali necessarie per sollecitare il MIBAC e il demanio ad agire al più presto”.

MAUGERI

Perciò che riguarda la Fondazione Maugeri, seguita dal M5S per la salvaguardia dei dritti dei 3500 lavoratori distribuiti in 21 sedi in 7 regioni italiane a tutt’oggi a rischio, Luigi Di Maio h dichiarato: “Abbiamo incontrato il Presidente Gualtiero Brugger che ci ha esposto la chiara volontà di scorporare il comparto sanitario in una newco a scopo di lucro e di conferire l’intero patrimonio della fondazione a un fondo immobiliare.

Siamo preoccupati, questa intenzione comporterebbe in realtà nel medio lungo termine, non solo costi aggiuntivi legati al pagamento degli affitti degli immobili che, a oggi, sono di proprietà della Fondazione, ma anche a tutti i costi legati alle consulenze e all’intermediazione del fondo immobiliare, che sottrarrebbero risorse al comparto sanitario e alla qualità delle erogazioni sanitarie. Permarrebbe il  rischio legato al mantenimento degli attuali livelli occupazionali.

Il Movimento 5 Stelle, a tutt’oggi non smentito, propone di applicare un piano di risanamento già esistente che non inciderebbe sulle indennità dei lavoratori ne metterebbe a rischio i loro posti di lavoro”.

La consigliera regionale Iolanda Nanni ha dichiarato invece: “Ho ritenuto importante accompagnare il vicepresidente della Camera dei Deputati presso la Fondazione poiché l’attuale drammatica vicenda è di carattere nazionale e necessita un intervento politico urgente. Purtroppo, da parte del Governo, vige un preoccupante silenzio che non aiuta la positiva soluzione di questa complessa vicenda”.

 

 

Commenti

Commenti via Facebook

ELEZIONI REGIONALI: SIMONA VIRGLIO

IL TUO SERVIZIO CIVILE ALLA CARITAS di VOGHERA

Spazio offerto dalla ditta Immac di Codevilla

NO ALLA VIVISEZIONE

CONTATTI

Fotografia Spazio53 Voghera

Altre Notizie in breve… via Twitter


AUTORIPARAZIONI AUTOSOCCORSO “GIARDINA” VOGHERA

farmacie voghera

GUARDA I NOSTRI VIDEO

Amici

Facebook

Molini di Voghera

playlist messe di pasqua a voghera durante il coronavirus

Dicembre 2014
L M M G V S D
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031  

VogheraNews.it partner di RetewebItalia

SALICE. Domenica 11 settembre gli Ambulanti di Forte dei Marmi