MONTEBELLO 14/03/2019: Indossava felpa schermata e “body” tattico. Arrestato dalla Polizia ladro specializzato nelle razzie all’UniEuro

polizia-iper-montebello pavia MONTEBELLO – Ieri mattina la Volante del Commissariato di Voghera è intervenuta al centro commerciale Montebello di Montebello della Battaglia per una segnalazione di furto.

Giunti sul posto, gli agenti hanno appreso dal personale della sicurezza che il furto riguardava il negozio UniEuro, appena aperto all’interno del supermercato Iper.

Dal racconto delle guardie emerge anche che il presunto responsabile è un cittadino romeno di 25 anni, non residente in zona.

Cittadino romeno che, grazie all’ottimo sistema di sicurezza del supermercato, sin dal suo ingresso nel negozio, è stato riconosciuto come soggetto dedito a commettere furti nella medesima catena, specializzata in apparecchi elettronici ed elettrodomestici.

Sulla base di queste informazioni, gli operatori antitaccheggio dell’UniEruo lo avevano così pedinato mentre si aggirava fra gli scaffali, scoprendo che effettivamente sembrava aver prelevato merce in modo illegale.

Uscito senza aver comprato nulla, il romeno è stato quindi fermato e bloccato fino all’arrivo della Polizia di Voghera.

Gli agenti della Volante al loro arrivo hanno così potuto ricostruire l’accaduto. In particolare, dalle prime verifiche fatte, è emerso che il 25enne, servendosi di una felpa schermata per resistere ai sistemi elettronici antitaccheggio, nonché utilizzando un body per rendere aderente al corpo la refurtiva, era riuscito ad impossessarsi di consolle videogame e di diversi joystick per un valore complessivo di circa 800 euro. Alla luce di ciò il romeno è stato tratto in arresto dalla polizia con l’accusa di furto aggravato.

L’udienza di convalida si è tenuta nella mattinata odierna. Il tribunale di Pavia ha confermato l’arresto, stabilendo però in capo al 25enne la liberazione con l’applicazione della misura cautelare del divieto di ritorno in provincia di Pavia. Il processo nel merito della vicenda è stato rinviato.

Commenti

Commenti via Facebook