VOGHERA PAVIA 01/02/2019: Neve. Circolazione difficile. Molti gli incidenti. Un automobilista muore a Montù. Tre feriti a Voghera

VOGHERA PAVIA – La neve, che come da previsione ha incominciato a scendere copiosa in Oltrepo pavese e nel resto della provincia di Pavia, ha creato molti disagi alla circolazione e purtroppo anche un morto.

La tragedia si è consumata poco prima delle 20.30 a Montù Beccaria, lungo la provinciale 134, in località Casa Bianca.

E’ qui che una Fiat Panda, in prossimità di una curva, mentre scendeva a valle, è uscita di strada finendo in fondo ad una scarpata. La macchina nella caduta si è anche ribaltata provocando la morte del conducente. A perdere la vita è stato il 53enne Daniele Biani, residente in via Gallo a Cava Manara.

Sul posto per i soccorsi sono intervenuti l’automedica del 118 di Pavia, l’ambulanza della Croce Rossa di Stradella e i vigili del fuoco di Broni. Sul posto per i rilievi i carabinieri della locale Stazione.

La nevicata di ieri, e di questa notte, come detto hanno provocato molti disagi. A Voghera (FOTO) intorno alle ore 23 c’è stato in incidente fra due auto, che si sono scontrate frontalmente. Il sinistro è accaduto nei pressi della rotonda di via Tortona (ingresso tangenziale) fra una Renault e una Fiat. Tre i feriti (non gravi). Tre ragazzi di 17, 24 e 21 anni. I tre occupanti sono stati soccorsi dalla croce rossa. Sul posto anche la polizia locale e l’autosoccorso Euroexpress di Voghera.

Oltre a quelli descritti, sempre per la neve (e a causa anche delle condizioni delle strade, e della poca abitudine degli automobilisti a guidare in queste condizioni) in tutta la provincia di Pavia si sono verificati moltissimi sinistri.

Nella giornata di ieri, dalle 19 (ora di inizio della precipitazione) fino alla mezzanotte, gli incidenti “con feriti” sono stati 5.

Peggio sta andando oggi, giorno in cui dalla mezzanotte fino alle ore 11, gli incidenti (con feriti) in tutta la provincia sono stati 10 (a: Spessa, Montebello, Arena, Tromello, Valle Lomellina, Portalbera, Garlasco, Dorno, Bressana e Albuzzano).

Mentre le cadute di pendone sono state 5.

 

Commenti

Commenti via Facebook