PAVIA 06/11/2018: «Dalla forza del talento, il coraggio di cambiare”. Venerdì incontro pubblico di Forza Italia

PAVIA - «Dalla forza del talento, il coraggio di cambiare. Ripartiamo dal territorio per costruire l’Italia e l’Europa di domani». E’ il titolo dell’incontro pubblico organizzato a Pavia dall’eurodeputato di Forza Italia Massimiliano Salini e dal parlamentare, responsabile nazionale formazione  e commissario provinciale di Forza Italia Alessandro Cattaneo.

L’evento, aperto a tutti, è organizzato in collaborazione con il gruppo del Partito Popolare Europeo, e si terrà venerdì 9 novembre, a partire dalle ore 20.45 presso la sala San Martino di Tours, in corso Garibaldi n. 69, a Pavia.
«Parlare di talento in Lombardia e in provincia di Pavia – sottolineano Salini e Cattaneo - è un atto di coerenza con la nostra storia, che è quanto di più lontano possiamo immaginare dal reddito di cittadinanza e dall’assistenzialismo di un governo distante dalle persone e delle imprese e dell’immobilismo del centrosinistra. I nostri territori sono tra le terre più ricche di talento e innovative d’Italia, come dimostrano i primati nella ricerca e nell’industria, nell’agricoltura, nell’artigianato e nell’arte.

La città di Pavia, grazie alla sua Università ed ai Centri di Ricerca, rappresenta uno splendido esempio che si contrappone a quelle politiche che mirano a screditare il merito. Un modello dove l’innovazione tecnologica si fa strada attraverso le idee ed il lavoro di giovani studenti e tecnici esperti che portano la loro esperienza sul territorio.

L’incontro di venerdì sarà l’occasione per ripartire dalle nostre eccellenze e metterci in ascolto delle istanze di cittadini, società civile e categorie economiche per costruire il programma delle prossime elezioni amministrative, comunali ed europee. Sarà un momento di lavoro segnato dalle parole d’ordine ‘apertura’ e ‘condivisione’. Con un obiettivo: agire in fretta, perché il territorio e l’intero Paese rischiano di incancrenirsi nell’immobilismo di una politica che non decide e di una prassi di governo gridata che illude ma non risolve i problemi reali delle persone».

Commenti

Commenti via Facebook