BARBIANELLO 07/11/2018: In paese la cerimonia per il 4 Novembre

BARBIANELLODomenica 4 Novembre, nell’ambito delle iniziative per il centenario della fine della Grande Guerra, si è svolta a Barbianello la commemorazione della Giornata dell’Unità d’Italia e Festa delle Forze Armate.

L’evento, organizzato dall’Amministrazione Comunale d’intesa con la locale sezione dell’ANRP (Ass.Naz. Reduci di Prigionia), ha visto la partecipazione della popolazione, delle associazioni cittadine e delle associazioni combattentistiche e d’arma del circondario (Autieri Sezione Oltrepo Pavese e Alpini dei Gruppi di Barbianello e Strada Romera), e la gradita presenza del Comandante della Stazione Carabinieri di Santa Giuletta, Luogotenente Gabriele Favaro.

Dopo l’alzabandiera e gli onori ai Caduti di tutte le guerre, che hanno avuto luogo presso il Monumento e le Lapidi dedicate ai Caduti, il corteo si è diretto nella Chiesa Parrocchiale dove il parroco Mons. Gianfranco Maggi ha celebrato la Santa Messa e al termine è stata letta la Preghiera del Caduto.

Successivamente in P.za Pizzi si sono tenuti i discorsi ufficiali che hanno visto protagonisti il Presidente della sezione ANRP, Franco del Vecchio, e il Sindaco Giorgio Falbo.

Il Presidente Del Vecchio ha tracciato una sintesi dei tragici eventi che hanno caratterizzato la Grande Guerra, sottolineando la necessità di rinnovare il ricordo e il doveroso omaggio ai Caduti, alimentando nelle nuove generazioni quei sentimenti che animarono il popolo italiano all’indomani della Vittoria. Il Sindaco Falbo ha invece sottolineato le condizioni disperate in cui si sono trovati a combattere i nostri militari , auspicando che tali eventi non abbiano più a ripetersi. La cerimonia si è così conclusa tra gli applausi dei presenti e gli elogi al Cav.Uff. Del Vecchio che – nonostante le 95 primavere – continua con passione e dedizione ad alimentare la fiamma del ricordo nella comunità barbianellese.

 

Commenti

Commenti via Facebook