VOGHERA STRADELLA BRONI 03/10/2018: Animalisti scoprono famiglia indigente e avviano raccolta di Pellet per aiutarla a combattere i rigori dell’inverno insieme ai suoi cani e gatti

VOGHERA STRADELLA BRONI - Arriva dall’Oltrepo Orientale l’ennesima storia di animalisti che, più di tanti altri, oltre che degli amici a 4 zampe sanno occuparsi anche degli umani in difficoltà.

Dopo la vicenda di Marinella Marchesi, l’ambulante 71enne di Vellezzo Bellini rimasta senza casa insieme ai suoi 15 gatti e aiutata dall’associazione “Sos Mici-pavia e provincia”, una vicenda simile giunge dalla zona di Stradella (indicazione geografica tenuta volontariamente generica per tutelare la privacy delle persone coinvolte).

La storia è quella di una famiglia, padre madre e figli, che da tempo e nell’indifferenza generale, vive nell’indigenza quasi assoluta… niente soldi, poco da mangiare e da vestirsi, niente acqua calda né riscaldamento per l’inverno.

Come a volte accade, la svolta arriva grazie ad una segnalazione relativa agli animali, una decina fra cani e gatti tenuti in condizioni estreme da questo nucleo familiare che vive in condizioni estreme.

Ad occuparsi della vicenda sono i volontari di “Mici Oltrepo”, associazione animalista che opera in tutto l’Oltrepo pavese e che collabora anche con l’Enpa di Voghera.

Al loro arrivo i volontari scoprono che non soltanto cane e gatti hanno bisogno di aiuto. Da qui la decisione di aiutare l’intero nucleo familiare.

Cani e gatti vengono curati, sterilizzati e, quando utile e necessario, dati in adozione, soprattutto quelli piccoli. Padre madre e figli invece – dopo aver superato qualche loro resistenza dovuta al prolungato isolamento sociale e al senso di dignità che gli impediva di cercare aiuto – vengono assistiti grazie ad un’autentica gara di solidarietà della collettività.

“Non ce lo aspettavamo – confessa una volontaria di Mici Oltrepo – ma abbiamo trovato tanta solidarietà occupandoci di questa delicata vicenda. Spesso si pensa male della gente ma come abbiamo potuto costatare il buon cuore esiste ancora e noi l’abbiamo toccato con mano.”

E infatti, come rivelano ancora i volontari, “La situazione sta migliorando. Attorno a questa sfortunata famiglia c’è stata infatti una grossa mobilitazione: persone che hanno donato alimenti; persone che hanno donato vestiti; altre persone ancora che hanno pagato le bollette della luce e del gas.”

Ciò che resta da risolvere ora è il problema del riscaldamento per l’inverno che sta arrivando. Per questo motivo l’associazione ha lanciato una raccogliere di sacchi di “Pellet”, “utili a far funzionare una delle stufa di cui la famiglia è dotata”, precisano i volontari.

A tale scopo, l’associazione Mici Oltrepo sta effettuando una raccolta presso il punto vendita “Pastorelli” di Stradella.

Una raccolta di solidarietà che, per chi volesse, si svolge anche nel resto dell’Oltrepo, compresa la città di Voghera, dove coloro che vogliono possono conferire il Pellet presso il canile/gattile Enpa di Strada Folciona. “Basta lasciare detto che sono per Vittoria”, precisano i volontari di Mici Oltrepo.

Per chi dunque volesse contribuire a fare finire in modo ancora migliore la triste vicenda di questa famiglia oltrepadana…  da Stradella, da Broni, così come da Voghera (o da altrove), la gara di solidarietà è ufficialmente aperta.

 

 

 

Commenti

Commenti via Facebook