VOGHERA 09/10/2018: Domenica al raduno degli Alpini anche Peppo e Murina, due muli vogheresi

VOGHERA – Al raduno svoltosi domenica in città in occasione del centenario della Grande Guerra, insieme ai 300 gloriosi Alpini, c’erano anche due simpatiche mascotte, due muli in rappresentanza dei loro gloriosi e amati avi, che tanto hanno aiutato i nostri militari durante i conflitti.

Due muli per di più vogheresi.

Il primo si chiama Peppo, è un maschio di 18 anni salvato poco prima di finire al macello, che ha sfilato accanto al padrone, il signor Massimo Bruggia. Il secondo, di nome Murina, è una femmina, anch’essa di 18 anni, di proprietà della famiglia Zanardi, che invece ha sfilato accanto ad un anziano alpino conducente di muli.

Il mulo Peppo nella sua recente esistenza ogni tanto è stato utilizzato per trainare una vecchia carrozza e per fare altre sfilate e raduni storci, ma di fatto ora vive come un qualsiasi altro animale da compagnia. Murina invece vive al pascolo, in Valtellina, dove viene utilizzata come animale da soma.

“I muli sono animali molto evoluti e con una intelligenza più fine rispetto a quella del cavallo – spiega la veterinaria Pierangela Bonino -. Il mulo è più pacato e tranquillo rispetto al cavallo,

ha reazioni diverse e più riflessive, non a caso è stato scelto per affiancare i militari in guerra, dai quali era molto amato e rispettato”.

Peppo e Murina durate la sfilata di domenica hanno fatto la loro gran bella figura, sono stati tranquilli in ogni momento della cerimonia anche quelli più movimentati (al suono della Fanfara) e delicati (durante l’alzabandiera).

Al termine della manifestazione, in piazza Duomo, sono stati avvicinati dai curiosi, anche da ragazzini, che volevano conoscerli e accarezzarli.

Commenti

Commenti via Facebook