VOGHERA 12/09/2018: Da Sabato al Castello “Voghera Fotografia”. ‘Un’occasione per avere un quadro completo della grande fotografia italiana’

VOGHERALa grande kermesse fotografica (mostre, letture portfolio, workshop, proiezioni, cafè letterari, libri, persino una caccia al tesoro), che si dipanerà dal Castello di Voghera dal 15 settembre a al 7 ottobre 2018, intreccerà un “dialogo” non solo con la città e il territorio ma con l’Italia tutta (da qui il sottotitolo dell’iniziativa: “Incontro nazionale”).

Il perché lo ha spiegato bene il critico d’arte dell’associazione Spazio53, soggetto organizzatore, Renzo Basora. “Perchè alla manifestazione saranno presenti fotografi e operatori del settore, di livello nazionale, che hanno partecipato ai più importanti festival fotografici italiani”: personaggi come Francesco Cito, Giovanni Gastel, Ivano Bolondi, Milko Marchetti, Sara Munari, Pio Tarantini, Erminio Annunzi, Roberto Mutti, Gigliola Foschi.

Voghera Fotografia”, così si intitola la maratona fotografia, per Basora sarà dunque “un’opportunità per la Città di avere un quadro completo di quella che è la grande fotografia italiana”.

Il concetto in conferenza è stato ribadito dal responsabile di Spazio53, Arnaldo Calanca. “Con questa iniziativa abbiamo voluto fare un salto in avanti, creando finalmente qualcosa di strutturato e (nei progetti) continuativo.”

“Grazie alla collaborazione con il Comune e grazie a gli sponsor privati – ha aggiunto Calanca -, siamo riusciti a portare a Voghera nomi di primo piano della fotografia italiana”.

Come detto, “Voghera Fotografia” sarà una manifestazione composita.

In Castello per tutto il periodo sarà visitabile la mostra “Tra Luoghi e Persone”, in cui esporranno le loro opere di: Enrico Bedolo, Mario Capriotti, Francesco Cito, Luca Cortese, Gianni Maffi, Pio Meledandri e Pio Tarantini.

Alle mostre si affiancheranno workshop a cura di Francesco Cito, Beppe Bolchi, Erminio Annunzi e Luca Cortese; letture portfolio condotte da Lino Aldi (Fiaf), Erminio Annunzi (fotografo), Sandro Iovine (giornalista), e dai critici Renzo Basora, Gigliola Foschi e Roberto Mutti; e “Caffè letterari”.

In merito ci sarà spazio per la riflessione su quali sono i territori della fotografia, immagini odierne fra realtà e finzione, con gli interventi di Pio Tarantini e Renzo Basora.

Inoltre ancora si terranno incontri e presentazioni con Pino Bertelli e Francesco Mazza, Giovanni Gastel, Gianni Maffi, Roberto Mutti, Sara Munari e Giusy Tigano. A seguire, le serate dedicate allo slide-show in multivision con immagini di Ivano Bolondi, Giacomo Cicciotti, Milko Marchetti e Foto Club ImmaginIria con: Marco Bottigelli, Mario Mantovani e Roberto Veronesi.

Ampio spazio sarà inoltre dedicato ai libri specializzati, con Grazia Palmieri di Obiettivolibri e Massimo Fiameni di MFD; alle novità proposte da importatori e distributori di famosi marchi; e all’esposizione di materiale antiquario.

Per gli eventi collaterali, ci sarà una “Caccia al tesoro fotografica” dedicata ai bambini di 8 – 13 anni; una pedalata di “Cicloturismo fotografico” attraverso colline e cantine vinicole storiche; e infine un visita guidata foto-turistica ( “Scatta in città” ) per le vie di Voghera.

“Quella che parte sabato al Castello è una delle mostre più importanti dal punto di vista della cultura fotografica mai fatte in città”, ha detto il sindaco Carlo Barbieri in conferenza stampa.

“Il Comune ha sposato sul nascere questa nuova iniziativa di Spazio53. Una iniziativa che spezza la routine per aprire a scenari più ampi, andando oltre i confini cittadini”, gli ha fatto eco l’assessore alla Cultura Marina Azzaretti, che si è anche auspicata una partecipazione attiva a questa occasione, da parte di tutte le attività commerciali e ricettive della città.

 

Commenti

Commenti via Facebook