VOGHERA 16/04/2018: Prestazioni e record personali dei giovani atleti dell’Iriense al trofeo Caiello

VOGHERA -  La quarta edizione del trofeo Caiello di atletica leggera è stato organizzato dall’associazione Omero di Pavia in collaborazione con l’Iriense Voghera. La bella giornata ha favorito prestazioni e record personali degli atleti che vi hanno partecipato con i fondisti della nostra società che si sono dimostrati in gran progresso tecnico. Il trofeo era dedicato soprattutto alla gara dei m. 1000 dove Alessandro Draghi grazie ad una partenza prudente ha terminato la prova in progressione con il tempo di 2’46″44 migliorando di otto secondo il suo primato e classificandosi al secondo posto della categoria allievi.

Positiva anche la gara sulla stessa distanza, ma per il settore assoluto di Stefano Marchese che è salito sul terzo gradino del podio grazie ad una distribuzione ottimale dello sforzo percorrendo le due frazioni di 500 metri in minuto e venti secondi per un finale di 2’40″48 a trenta centesimi dal record vogherese. In gara anche Federico Bottiroli che ha chiuso il chilometro sotto i tre minuti, nella categoria cadetti Pietro Guerra sotto i tre minuti e mezzo, tra i ragazzi Martino Tosca e Riccardo Malaspina sotto i quattro minuti e tra le ragazze Agnese Pilla che dopo un buon 8″86 sui m. 60 ha terminato i m.1000 in 3’44″50. Una leggera brezza di vento in favore ha favorito le gare di velocità ed ancora in evidenza Sonia Marongiu che nei 200 metri, pur pagando lo sforzo sul rettilineo finale, ha fermato il cronometro sui 27″22, al contrario Kimberly Zella con una notevole progressione nella seconda parte della gara ha corso in 27″32 seconda tra le allieve, Sara Paesotto un po’ acciaccata ha ottenuto il tempo di 27″40 ed Alice Bertone di poco sopra il mezzo minuto. In campo maschile ritorno ufficiale alle competizioni di Andrea Censurini che sui m. 200 ha corso in 23″38 primato personale di quattro centesimi che ha palesato molta emozione sulla pista di casa, si migliorano anche Alberto Suescun con 23″88 e Isaia Lucato con 24″50, esordio in competizione per l’allievo Giovani Borges che ha ottenuto 26″02.

Nel salto in lungo assoluto dominato dal piacentino Stefano Braga che è atterrato a m. 7,19, quarto e quinto posto per Bartolomeo Pescador e Luca Moretti non distanti dal loro personale, mentre Stefano Ferraris non è riuscito a trovare una rincorsa corretta. Nella categoria cadette Ludovica Pilla e Cecilia Taglaibue hanno corso i m. 300 rispettivamente in 45″06 e 45″30 che costituisce un buona prestazione cronometrica, mentre sui m. 80 Riccardo Nava è arrivato terzo con 10″10 anche lui a pochissimi centesimi dal suo personale. Sui m. 60 per la categoria esordienti Matilde Cremonte è arrivata seconda con 9″80 e terza Alice Inchisciano con 9″82, tra i maschi secondo Alessandro Imperiali con 9″32. I nostri atleti sono stati seguiti dai tecnici Barbara, Federica e Chiara

Commenti

Commenti via Facebook