VOGHERA 02/11/2017: Al Lions Club. I “virus” sono nostri amici. Parola di Giovanni Maga dell’Istituto di Genetica Molecolare IGM-CNR di Pavia

VOGHERASi è tenuta giovedì 26 ottobre scorso, presso il Ristorante Selvatico di Rivanazzano Terme, una serata conviviale del Lions Club Voghera Host, guidato dal Presidente Andrea Angeleri, alla quale ha partecipato quale ospite e relatore il Dott. Giovanni Maga, Responsabile della Sezione Enzimologia del DNA e Virologia Molecolare presso l’Istituto di Genetica Molecolare IGM-CNR di Pavia.

Nel corso della serata il Dott. Maga ha tenuto una brillante e apprezzata relazione parlando sul tema del rapporto tra l’uomo e i virus, organismi che sono visti nell’immaginario collettivo come un qualcosa di pericoloso e che fa paura.

In realtà i virus fanno parte integrante dell’equilibrio ecologico, si sono evoluti insieme alla vita, sono presenti dentro e fuori di noi, basti pensare che in una goccia d’acqua ci sono circa un milione di virus.

Se è vero dunque che i virus noti sono una minima parte rispetto a quelli esistenti, è altrettanto vero che pochi sono quelli effettivamente dannosi, e il Dott. Maga ha evidenziato come la ricerca scientifica ha permesso la realizzazione di vaccini che costituiscono la più efficacia difesa nei confronti dei virus più pericolosi.

Facendo riferimento a un caso di particolare attualità quale è quello dell’aumento dei casi di morbillo, il Dott. Maga ha sottolineato come in realtà negli anni scorsi ci si ammalasse di meno non perché il virus fosse scomparso ma unicamente perché ci si vaccinava di più, e come dunque solo la vaccinazione possa impedire l’aumento di malattie causate da virus che erroneamente potevano ritenersi scomparsi.

Particolarmente interessante è stata poi l’analisi del Dott. Maga sulle conseguenze dei cambiamenti climatici che determinano la migrazione in diverse zone geografiche di animali o insetti, come la zanzara tigre, che possono veicolare i virus causandone la diffusione in paesi dove erano prima sconosciuti.

Particolarmente importante diventa quindi l’attivazioni di strutture di controllo che possano intercettare e studiare questi recenti fenomeni, e la ricerca scientifica ha dunque davanti a sé sempre nuove e importanti sfide.

Commenti

Commenti via Facebook