VOGHERA 04/08/2017: Meteo. Verso la fine del “grande caldo”. Stasera al Brallo conferenza sul clima in Oltrepo

VOGHERA – Il meteo dell’esperto Marcello Poggi prevede una diminuzione del caldo con “normalizzazione” nella giornata di lunedì.

Ecco le previsioni

Questa settimana ha visto valori di temperature anche oltre i 39°C, in particolare ha sofferto paradossalmente la prima collina, dove l’umidità è stata minore. Durante la notte, la risalita di aria calda ha fatto sì che ancora una volta i valori notturni fossero particolarmente alti in collina, dove si registravano, almeno per parte della notte, valori addirittura superiori ai 30°C contro valori a pochi chilometri di distanza, di 23 °C (mi riferisco in particolare alla Valle del Rile, dopo Retorbido, che cito anche nel libro “Il clima dell’Oltrepò Pavese”), particolarmente fresca.

Il caldo si farà sentire anche nella giornata di sabato, ma in misura leggermente minore, pur risultando ancora molto intenso, pur con un lieve cedimento pressorio.

Domenica le temperature potranno agevolmente raggiungere temperature elevate, ma la pressione tenderà a cedere più marcatamente, permettendo alcuni temporali anche violenti di difficile localizzazione, più probabili nel pomeriggio. Sabato saranno solo occasionali i temporali, temporali che magari nella serata e notte toccheranno alcune aree alpine o limitrofe, portando una copertura del cielo sterile che potrebbe sfavorire il raffreddamento notturno almeno in parte.

Ad ogni modo lunedì è attesa la cessazione del caldo con valori che rientreranno intorno ai 30°C con sollievo di molti, un ennesimo e quanto mai importante break in questa calda estate che però ha concesso anche qualche interruzione, a differenza della famigerata estate del 2003 con la quale ora il confronto diventa possibile.

Per chi fosse interessato stasera alle 21 presso la sala cinema del Brallo, si parlerà di meteo, clima locale e di come è prevista evolvere la situazione. Per aggiornamenti meteo consultate il sito http://www.prontometeo.it

Commenti

Commenti via Facebook