VOGHERA 04/08/2017: Cerca di sottrarsi al controllo. Pluripregiudicato fermato dalla Polizia distrugge una fonte di prova e aggredisce gli agenti. Denunciato è già libero

VOGHERA – Mercoledì pomeriggio, verso le ore 16.30, gli agenti del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Voghera erano impegnati in attività di prevenzione e controllo in città quando hanno notato nei pressi di via Topia un uomo, già noto alle forze dell’ordine, che alla loro vista si è allontanato.

Subito inseguito, l’uomo, un cittadino tunisino di 43 anni pluripregiudicato, è stato raggiunto e fermato.

Sorprendente e violenta è stata la reazione del sospetto, che, come prima cosa, ha scagliato a violentemente a terra il telefono… per renderlo inutilizzabile quale eventuale fonte di prova a suo carico, ipotizza la polizia.

Dopo di che il 43enne ha assunto un comportamento aggressivo e violento con gli agenti: a bordo dell’autovettura di servizio ha scalciato con violenza contro il plexiglass posto a protezione degli agenti e poi, una volta giunto in Commissariato, nel tentativo di divincolarsi è caduto al suolo, portando con sé e ferendolo (in modo non grave) uno dei poliziotto (ferito anche il malvivente).

Il cittadino tunisino è stato deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Pavia in ordine ai reati di lesioni e resistenza a pubblico ufficiale; inoltre è al vaglio la sua posizione ai fini della regolarità della presenza nel territorio nazionale.

Commenti

Commenti via Facebook