VOGHERA 08/07/2017: Morsi e coltellate al rivale. I Carabinieri denunciano un Tunisino. La vittima ora rischia di restare sfigurata

VOGHERA – Non si fermano le violenze nella zone della città che ruota attorno allo scalo ferroviario, dove con il favore della notte soprattutto, si concentrano soggetti poco raccomandabili.

Nei giorni scorsi i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Voghera hanno denunciato A.S. un Tunisino 27enne, per aver, nell’area dismessa prospiciente la Stazione Ferroviaria, aggredito P.N. un Rumeno 28enne domiciliato a Voghera.

Nel corso della lite, scaturita per motivi banali, il tunisino aveva sferrato una coltellata al collo del rumeno e si era dileguato, non prima di avergli morso il naso e averlo minacciato di morte.

Quella notte si era sfiorata una tragedia, con la vittima che era stata trasportata presso l’Ospedale di Voghera e ricovera per alcuni giorni, infine dimessa con una prognosi di 30 giorni, con cui i sanitari non escludono lesioni permanenti al volto.

I Carabinieri della Compagnia di Voghera dopo aver raccolto alcune testimonianze, hanno identificato vari extracomunitari e ispezionato vari locali dell’area dismessa: luoghi di rifugio di senza tetto e tossicodipendenti.

Nella zona i militari hanno rinvenuto e sequestrando l’arma del delitto, un coltello lungo circa 20 cm. Ora l’aggressore dovrà rispondere di lesione aggravata, minaccia grave e porto di armi od oggetti atti ad offendere.

Commenti

Commenti via Facebook