VOGHERA 04/07/2017: Auto che passano con il rosso. Pericolo sempre in agguato lungo le vie cittadine. Il maggiore pericolo al semaforo di viale Repubblica. Ecco cosa rischia chi infrange il codice

VOGHERASono pochi ma al tempo stesso anche tanti. Almeno 3 auto al giorno passano con il rosso pieno ai semafori della città, con tutto ciò che ne consegue in termini di sicurezza.

I dati emergono dalla gestione dei 3 impianti di video sorveglianza con rilevazione delle infrazioni montati su altrettanti importanti incroci vogheresi, via Amendola, via Lomellina e viale Repubblica.

Per il momento non sono accaduti incidenti di rilievo per questa causa in tali attraversamenti ma il dato su questo tipo di infrazione (molto insidiosa), dice, come si può ben immaginare, che il pericolo per chi transita è sempre in agguato.

Le violazioni del rosso, come rilevato dalla polizia locale iriense, vanno, nel complesso, dai 100 e 120 al mese.

Il semaforo numericamente più “violato” è quello di via della Repubblica, dove avvengono più passaggi con il rosso in assoluto. L’incrocio della zona sud di Voghera è anche quello più pericoloso, soprattutto per le auto che escono da via Sturla, per via della velocità tenuta dai mezzi che entrano in città provenendo da Rivanazzano.

Dalle dinamiche delle infrazioni emerge un po’ di tutto: dalle auto che partono da ferme con il rosso (forse perchè prendono come riferimento le colleghe che, nella corsia accanto, ripartono alla volta di via Barbieri); ai “trenini” di vetture che violano in gruppo lo stop (forse per l’effetto “gregge”: con le auto dietro che imitano ciò che fa la prima della fila); fino ad arrivare ai mezzi che transitano a velocità piena, come se il semaforo fosse verde… è come se non ci fosse, con grande pericolo sia (soprattutto) per chi esce da via Sturla, sia per chi, proveniente dal centro città, nella medesima via deve entrarci.

Per tutti coloro che incappano in questa grave infrazione arriva a casa un verbale di 163 euro (217 se l’infrazione è fatta in orario notturno, dalle 22 alle 7), che scende a 114 (o a 152 euro) se pagato entro 5 giorni. Nella raccomanda sono “contenute” anche, la comunicazione della decurtazione di 6 punti della patente, e le istruzioni per visionare sul proprio Pc le foto della auto che passa col rosso.

Per chi invece volesse vedere l’intero filmato, occorre recarsi al Comando di corso Rosselli.

Nel verbale inoltre c’è la richiesta di comunicare il nome del guidatore nel momento del passaggio con il rosso. In caso di mancata comunicazione viene elevata una sanzione di 286 euro.

Va infine ricordato che se si passa con il rosso due volte in due anni c’è la sospensione della patente

 

 

Commenti

Commenti via Facebook