PAVIA 11/06/2017: Formazione di eccellenza. Confindustria lancia il crowdfunding per borse di studio per uno dei Collegi universitari cittadini. E’ la prima iniziativa del genere in Italia

PAVIA«L’eccellenza dei Collegi e dell’Ateneo della nostra città permettono alle imprese del territorio di investire in una formazione di altissimo livello». Così Marco Montagna, Presidente del Comitato Piccola Industria di Confindustria Pavia, introduce il progetto che prevede una campagna di raccolta fondi per una borsa di studio, come dote di ingresso in uno dei Collegi di Merito di Pavia, a favore di uno studente o una studentessa meritevoli iscritti all’Università di Pavia.

«La nostra associazione – prosegue Montagna – da sempre impegnata a sostenere e favorire lo sviluppo del capitale umano, si fa mentore di una iniziativa pilota a favore del merito e della formazione universitaria di eccellenza. Si tratta di un progetto pilota, che non ha precedenti in Italia».

L’obiettivo della cordata è raccogliere la cifra necessaria alla copertura, per l’anno accademico 2017/2018, di un posto di alunno/a, iscritto/a a Bioingegneria, Ingegneria Elettronica e Informatica, Ingegneria Industriale, Biologia, Biotecnologia, Chimica, Matematica e Fisica, per candidati in posizione favorevole di graduatoria nei concorsi di accesso alla comunità collegiale, ma privi di copertura economica. I requisiti di reddito per accedere al beneficio sono verificati sulla base dell’ISEE. La scelta del Collegio sarà a cura del beneficiario della borsa, in modo tale da garantire una equa “competizione” tra i quattro Collegi storici di Pavia: Collegio Borromeo, Collegio Ghislieri, Collegio Nuovo e Collegio Santa Caterina da Siena.

«Il progetto, che speriamo possa essere un modello anche in altre città, costituisce anche un appello a tutti coloro che credono in questa missione di promozione e sostegno delle capacità dei giovani. Con il Pmi day e le iniziative dell’alternanza scuola-lavoro, Confindustria Pavia si è rivolta sempre agli studenti delle scuole medie superiori. Questa volta saliamo di un gradino: parliamo con il mondo universitario».

Confindustria Pavia quindi si attiverà all’interno della sua community imprenditoriale per favorire la partenza della raccolta fondi. In questa missione si augura di avere l’appoggio di privati e istituzioni, ordini professionali e rappresentanze di categorie del tessuto pavese e non, che a vario titolo potranno diventare protagonisti di un’impresa pionieristica e collettiva, resa possibile dalla collaborazione dell’Università di Pavia, che per la mette a disposizione la sua piattaforma istituzionale di Crowdfunding Universitiamo®, una realtà unica in Europa e tra le poche del suo genere esistenti al mondo, attiva dal 2014.

Commenti

Commenti via Facebook