VOGHERA 15/04/2017: Blitz della polizia nel covo di due malviventi. Rinvenuti 5chili di hashish cocaina e un fucile clandestino

VOGHERA – Colpo grosso della polizia di Voghera. Al culmine di un’indagine durata alcune settimane, gli agenti iriensi hanno arrestato due uomini trovati in possesso di 5 chili e 200 grammi di hashish e di 30 grammi di cocaina.

Nella stessa operazione, nelle disponibilità degli arrestati, sono stati rinvenuti e sequestrati, denaro contante, bilancini di precisione, ma soprattutto un fucile con la matricola abrasa, alcune cartucce, e un documento falso.

A finire in manette, P.V., italiano di 40 anni, con precedenti penali, residente a Voghera; e A.E, tunisino di 50, anch’egli residente in città ed anche lui con precedenti.

Le circostanze dell’arresto e la tipologia del materiale rinvenuto fanno ritenere agli inquirenti di trovarsi di fonte a personaggi non secondari dell’ambiente della droga vogherese: non meri piccoli spacciatori dunque ma, viste le quantità, l’arma e il documento falso (risultato rubato ed intestato al tunisino), a qualcosa di più.

Tutto il materiale sequestrano è stato trovato all’interno di un’abitazione della periferia di Voghera, che fungeva da “covo” per i due malviventi, i quali abitavano altrove ma sempre in città.

Il blitz finale è scattato ieri mattina da parte di 3 pattuglie (in divisa e in borghese) della polizia di Voghera. Le perquisizioni sono state fatte sia nel “covo”, che nell’appartamento dell’immigrato.

Al momento non è stato rivelato come gli inquirenti siano arrivati ai due detentori dell’ingente quantità di stupefacente, non è da escludersi che l’input sia scaturito nell’ambito di altre indagini.

Alla fine dell’operazione di polizia e della ‘coda’ burocratica, l’italiano e il tunisino sono stati rinchiusi nel carcere di Voghera con l’accusa di detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio, possesso di documento falso e detenzione di arma clandestina.

 

Commenti

Commenti via Facebook